Translating Twitter

Il Twitter Translation Center si allarga e si accresce di nuove lingue.
Twitter è ora stato tradotto in Arabo, Farsi, Ebraico e Urdu. Sempre grazie al lavoro di migliaia di volontari, Twitter è stato tradotto anche in lingue a lettura da destra verso sinistra.

Translating Twitter, è un servizio radio di Cristina Carnelli e Francesca Gobbo per Micro-Europa, portale radio network di studenti europei di informazione e cittadinanza multilingue.

Ricordate quando traducemmo Twitter in italiano?

Il servizio contiene un’intervista a Catepol nella quale ho provato a spiegare come funziona la traduzione di Twitter.

Insieme a me, nell’intervista, il produttore e conduttore di Click, la rubrica settimanale di tecnologia del canale televisivo in Farsi della BBC.

Potete ascoltare l’intervista Translating Twitter cliccando qui.

Twitter in italiano, Twitter al TG1

Come vi avevo anticipato, Twitter è finalmente disponibile anche in lingua italiana per tutti gli utenti. Basta andare sotto “Settings” e cambiare la lingua e vi troverete immediatamente sotto “Impostazioni” e con il Twitter nella nostra lingua madre.

Ovviamente il passaggio all’italiano non è obbligatorio. E’ una scelta, messa a disposizione della gran parte degli utenti italiani che si spaventano e non capiscono anche solo leggendo “Hello!”. E non son pochi.

Avendo fatto parte del gruppo dei traduttori di Twitter in italiano sono stata contattata da Francesca Oliva, giornalista molto attenta a cosa succede in internet. Il frutto del contatto e delle informazioni in merito a Twitter son finite, come sapete, direttamente al Tg1 di ieri, in prima serata.

(grazie Clarita per averlo subito condiviso in rete! grazie anche a @gigicogo per averlo pure registrato per me!)

Lo trovate ovviamente sul sito della Rai.tv: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-9675d4a2-20ea-4ae4-a240-d625033db07e.html “Debutta oggi in versione italiana Twitter, fenomeno internet dell’anno, in forte crescita anche nel nostro paese. Servizio di Francesca Oliva dall’edizione delle 20:00 dell’ 11 dicembre 2009″

E Francesca ne parla qui sul blog ufficiale del Tg1 http://tg1live.blog.rai.it/ : Twitter in italiano.

Perdonate il ricciolo volante…vi dò un dettaglio del backstage: nel punto più alto e più ventoso di Potenza (Piazza Prefettura) c’erano 3 gradi durante le riprese.

Come avete potuto notare nel servizio del Tg1 non sono apparsa solo io, ma anche molti altri utenti Twitter. “Perchè io la popolarità…la condivido“, Francesca ha utilizzato come sfondo alcune immagini tratte dal mio video “Why I love twitter, Italian Edition” che avevo presentato ufficialmente al TwitterCamp 2008 veneziano che era un po’ il preludio del VeneziaCamp 2009 durante il quale la medesima sciarpetta colorata della sottoscritta finì sul Corriere

Coincidenze? Ai posteri l’ardua sentenza.
NB il post è ovviamente autoreferenziale. Potete risparmiare commenti in merito, grazie.

Twitter in italiano: manca pochissimo! Anticipazioni.

La traduzione di Twitter in italiano da parte del team di traduttori (di cui faccio parte anche io) che gratuitamente hanno collaborato alacremente con Twitter per avere prima possibile il famoso servizio di microblogging a disposizione degli utenti, anche nella nostra lingua, è giunta praticamente al termine.

Il rilascio di Twitter in italiano è imminente.

Anche voi a brevissimo potete utilizzare Twitter in lingua italiana semplicemente selezionando la nostra lingua tra quelle proposte nella pagina di impostazioni:

Immagine 10

Quella che vedete è l’anteprima tratta dal mio account Twitter. Noi traduttori in questi giorni vi abbiamo avuto accesso in anteprima per spulciare tutte le pagine e segnalare le imperfezioni da limare e correggere prima del lancio definitivo.

Intanto che aspettate vi ricordo che potete trovare su questo blog utili riferimenti all’uso di Twitter tra cui anche una Guida a Twitter per principianti della quale prometto aggiornamento e messa in ordine non appena siamo operativi realmente con la Lingua Italiana.

Dal momento che il rilascio di Twitter in italiano è veramente imminente e conterrà anche alcune piccole novità per l’utenza italiana, vi posto qualche altra anteprima:

1) la mia home appare così, in italiano. Anche in Inglese, lo avrete notato, la domanda non è più “What are you doing?” ma “What’s happening?” Dopo varie discussioni e varie ipotesi per rendere in italiano la domanda fatidica, ci siamo orientati sul “Come va?, fermo restando che potrebbe anche cambiare all’ultimo momento…

Immagine 2

2) Ecco una panoramica della pagina delle Impostazioni dell’account con le varie voci in italiano:

Immagine 7

3) Novità sotto Cerca Persone: i nuovi (ma anche i vecchi) utenti Twitter troveranno sotto Utenti Consigliati un elenco dei Top Twitter Italiani scelti tra personaggi noti (musica, cinema, sport, politica, blogosfera & co) e molto attivi su Twitter in Italia. Ecco un’anticipazione di qualcuno che troverete in elenco:

Immagine 6

Altre piccole sorprese saranno riservate agli italiani che si affacceranno finalmente a Twitter nella loro lingua di qui a brevissimo.

Stay tuned, per scoprirle insieme.

PS è stato un bel lavoro condiviso tra noi Translator e @aaron che ha coordinato i lavori per la traduzione Italiana, un grazie a

Immagine 11

alfpace (Alfonso Pace), mitobobo (Andrea Boido), flyingshine (Enrico Orsini), Tommaso (Tommaso Sorchiotti), robyroby27 (Roberto Branni), luigiscerre (Luigi Scerre), kaosmos (Matteo Nicoletti), killah1985 (Beatrice Bianchini), giancarloromeo (Giancarlo Romeo), botolo86 (Aaron), SocialWriters09 (SocialWriters), cristinapast (cristinapast), konaini (Antonio), lpalli (Luca Palli), _beautiful_lie (_beautiful_lie), zaam (Luigi Violin), ccherubino (Claudio Cherubino), Folletto (Davide ‘Foll’ Casali), catepol (Caterina Policaro), romanabertini (Romana Bertini), diapellegrino (dia pellegrino), moddolo (Francesco Sirchia), nemuriko82 (Nemuriko’s Home), simonech (Simone Chiaretta), andrycan (Andrea) e ai molti altri che hanno lavorato insieme a noi.

Twitter: 10 cose che devi assolutamente smettere di Twittare

A breve Twitter sarà (anche) in italiano, dal momento che ha annunciato l’avvio delle traduzioni in Italiano, Francese, Spagnolo e Tedesco. La traduzione verrà effettuata, gratuitamente, dagli stessi utenti Twitter. Come potete leggere qui per l’Italia sono stati invitati diversi blogger e utenti Twitter che, volontariamente, parteciperanno alla traduzione. Se volete partecipare, offrendovi volontari, occorre segnarsi qui: http://twitter.com/translate#translate_signup e aspettare di essere selezionati da Twitter. I traduttori ammessi all’interfaccia di traduzione in crowdsourcing sono quelli che sul loro account Twitter recano il badge in alto a destra.

Detto ciò, si prevedono invasioni e orde di cavallette. Nuovi iscritti a Twitter che finalmente parla italiano (come avvenne per Facebook, per capirci, non appena è stata resa disponibile la traduzione italiana).

Allora volevo segnalare per l’ennesima volta la Guida aTwitter for Dummies, scritta da me tempo fa, ma sempre attuale e questa pagina del mio blog da cui partire per esplorare servizi, applicazioni e consigli vari sempre per utilizzare Twitter al meglio.

E volevo soprattutto dirvi cosa NON dovete ASSOLUTAMENTE più Twittare per non essere noiosi e perdere Followers!

10 cose che devi assolutamente smettere di Twittare via http://theoatmeal.com/comics/twitter_stop Created by @oatmeal

Quello che stai mangiando quando stai mangiando.

L’essere esperto di Social Media quando, non solo non lo sei, ma c’è gente che ne sa molto più di te.

Le conferenze a cui partecipi, secondo per secondo. Peli del naso del relatore, compresi.

Smetti di twittare di twitter twittando che twitti di twitter. Ci siamo capiti? Please Retweet!!

Quello che fai per mantenere la linea. Non frega a nessuno che hai fatto corsa un’ora. Soprattutto se poi twitti anche che ti strafoghi di gelato.

Del tuo gatto, cane, canarino, tartaruga, pesce rosso non frega veramente nulla a nessuno.

Parlare fuori da ogni contesto conosciuto e sconosciuto. Hai presente “Che cavolo stai dicendo Willis?” Ecco.

Tutte le foto che scatti, le foto della tua faccia, davanti alla webcam, per dire quanto son figo, quanto son bello.

Le emozioni che ti passano per la capa. Soprattutto quando ti fai le domande, ti dai le risposte che son dentro di te, si proprio quelle sbagliate.

Basta!! Non interssa a nessuno che hai raggiunto i 100 o i 1000 o i 2000 followers. Non è una gara.

(SI E TE LO DICO PROPRIO IO!!)

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: