Plico telematico istruzioni per l’uso

Il ha appena trasmesso ai referenti di sede, di ognuna delle Commissioni , il numero speciale della Newsletter “Innovazione@Scuola” dedicato al “”, da stampare e leggere con attenzione.

Finita la sperimentazione siamo pronti per la prova ufficiale di giugno: gli esami di stato che per la prima volta vedranno la distribuzione dei temi di maturità via internet/intranet.

La sperimentazione ha coinvolto i 4680 istituti, statali e non statali sede
d’esame, con dati confortanti: tutte le scuole hanno infatti completato con successo sia la fase di download dell’applicativo Plico Telematico sia quella di test della postazione di lavoro.
La sperimentazione è stata un’opportunità sia per le scuole sia per il MIUR: alle scuole è servita per familiarizzare con la nuova analoga a quella della prova ufficiale e al MIUR per perfezionare il nuovo processo e migliorarne l’organizzazione.

Sul SIDI, nell’area dei Procedimenti Amministrativi, c’è la sezione riservata al Plico
telematico. Uno spazio aggiornato da utilizzare come supporto per la comprensione dell’intero processo e la comunicazione di tutte le news da parte del MIUR.
Dopo la sperimentazione nazionale, nelle faq sono stati pubblicati i quesiti con tutti i chiarimenti utili.

Cosa prevede adesso il calendario?

Le scuole, entro e non oltre il 13 giugno devono:
1. Eliminare il file Plico telematico (codice_istituto.exe), usato durante la
sperimentazione, da tutte le postazioni di lavoro sulle quali è stato installato.
Anche i relativi codici COD1, COD2 e COD3 dovranno essere eliminati.
2. Cestinare tutte le stampe contenenti le chiavi commissione.
3. Verificare ed eventualmente aggiornare su Rete scolastica (per le scuole non
statali su Anagrafe scuole non statali) i recapiti telefonici della scuola per poter
essere contattati velocemente, in caso di necessità, dai nuclei di supporto, dal service-desk e dalla task-force.
4. Assicurarsi che le postazioni di lavoro su cui scaricare il Plico telematico siano protette da password e collocate all’interno di locali sicuri e affidabili i cui accessi siano muniti di serrature e chiavi perfettamente funzionanti (nota prot. 3172 del 24.05.12).
5. Verificare le impostazioni della stampante: formato A4, zoom al 100%, orientamento verticale (portrait). Qualunque altra impostazione potrebbe generare stampe incomplete e quindi non corrette.
6. Completare quanto prima, dove fosse necessario, le attività di profilatura dei referenti di sede

Dal 14 al 16 giugno
1. Scaricare dal SIDI (“Gestione Anno Scolastico > Esami di Stato > Plico Telematico”) il nuovo pacchetto Plico telematico contenente i temi veri e le nuove chiavi commissione che potranno essere stampate solo dal referente primario e che dovranno essere conservate dal dirigente scolastico o suo delegato.
2. Effettuare il test della postazione di lavoro. Premere il bottone “Test” nella finestra principale dell’applicazione e seguire le istruzioni indicate nei pop-up.
3. Chiudere l’applicazione dopo aver concluso con successo la fase di test e di stampa delle chiavi commissione.

20, 21 e 26 giugno
1. Lanciare l’applicativo Plico telematico.
2. Inserire la chiave commissione già stampata e la chiave ministero che verrà comunicata, per ciascuna prova d’esame, alle ore 8:30 del giorno stabilito per quella prova, tramite diversi canali tra cui:
a. sito internet www.
b. portale SIDI (homepage e area dedicata Plico telematico)
c. service desk al numero verde 800 903080
d. posta elettronica

Se il plico telematico fosse mancante di una prova, perché la scuola non ha comunicato correttamente il suo fabbisogno plichi, allora è necessario rivolgersi alla Struttura tecnica esami di Stato (06/58492116; 06/58494400 – Fax 06/58492901), l’unica in grado
di fornire la prova mancante corretta.

A chi rivolgersi in caso di necessità

– Nuclei di supporto – presso ciascun Ufficio Scolastico Territoriale (provinciale o regionale) è attivo un Nucleo di supporto che aiuterà i referenti delle scuole della propria area di competenza. Nominativi e recapiti telefonici dei Nuclei di supporto sono disponibili su:
“portale SIDI > Procedimenti Amministrativi > Esami di Stato > Nuclei di supporto”.

Si consiglia di fare una stampa e averla sempre con sé.

– Servizio di tutoring – raggiungibile sia dalla piattaforma SidiLearn
(“portale SIDI > I tuoi servizi > Formazione > SidiLearn”) sia tramite email all’indirizzo sidilearn@istruzione.it.

– Service desk – per problematiche di carattere puramente tecnico è possibile contattare il service desk al numero verde 800 903080

Solo chi non riuscirà ad utilizzare il Plico telematico e si rivolgerà all’USR/USP di competenza o alla Struttura tecnica esami di Stato per ricevere le prove d’esame dovrà compilare una Dichiarazione online.
È un modulo che il presidente di commissione, con il supporto del referente di sede, dovrà riempire scrivendo la motivazione del mancato utilizzo del Plico telematico.
La dichiarazione è disponibile online su: “portale SIDI > I tuoi servizi > Gestione Anno Scolastico > Esami di Stato > Plico Telematico > Registrazione Mancato Utilizzo Plico Telematico”.

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

4 pensieri riguardo “Plico telematico istruzioni per l’uso

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi