Giro un film con i miei amici di Facebook e poi li perdo. Pauuuraaaa!

Grazie al post di Giovanni Boccia Artieri ho girato un film. Si, si, proprio un film. Anzi un trailer.

Un cast d’eccezione. I migliori tra i miei amici di Facebook. Un thriller da pauuuuraaaa.

Lo trovate qua: http://www2.lost-in-val-sinestra.com/022644C74F73B040C2 (non cliccare, potresti spaventarti davvero! I miei amici spariscono presi da un fantasma…ma non ti svelo nulla di più).

Puoi girare il film anche tu. Basta essere connessi a Facebook e partire da qui: http://www2.lost-in-val-sinestra.com/

Fondamentale scegliere il cast ideale tra gli amici che ci vengono proposti, di cui almeno due uomini e due donne che servono obbligatoriamente alla sceneggiatura del trailer. Scegli amici all’altezza del ruolo da interpretare, mi raccomando.

Impostare poi il “fattore brivido” su massimo (o come volete). Appare poi la scritta “stiamo elaborando il tuo film” e dopo un paio di minuti è pronto per essere visto, postato su Facebook o Twitter, postato sulla bacheca di ognuno dei partecipanti al cast, inviato via mail, rivisto.

Paura eh?

Si tratta di Lost in Val Sinestra, una idea promozionale di Swisscom TV.  Tutti possiamo generare un trailer del thriller in cui attori professionisti e scene di paura si mischiano alle foto avatar dei nostri amici di Facebook scelti come cast.

Ah, l’ Hotel esiste veramente!!!!

Giovanni Boccia Artieri fa giustamente notare nell’articolo che il gioco è bello, l’idea strepitosa, immediata la realizzazione e virale il tutto. E’ che forse l’individual trailer è il futuro prossimo della comunicazione e del coinvolgimento degli utenti online. Solo che c’è il piccolo dettaglio privacy da non trascurare.

…facilmente sovraesponiamo noi stessi e i nostri contatti, le nostre relazioni e i contenuti nostri e dei nostri amici. Basta una semplice autorizzazione e produciamo un contenuto da metter in pubblico che, in realtà, può contenere privilegi di privacy cui accediamo attraverso i legami di fiducia su Facebook: alcuni profili sono visibili a noi e non ad altri e attraverso un login, per gioco, li rendiamo trasparenti. Nell’intrattenimento in Rete spesso senza pensare  mettiamo in gioco per gioco dinamiche complesse di rapporti costruiti attraverso veti incrociati di privacy. Da una parte Facebook, visto le continue e vigorose lamentele, tende a rendere più gestibile, in modo facile e chiaro, la privacy da parte utente e poi… si viene traditi da un amico che per intrattenimento ti mette in un trailer e lo diffonde.

Già…!!

Gli amici che ho inserito nel mio trailer li ho ovviamente avvisati dell’avvenuto inserimento ed utilizzo della loro immagine profilo e del relativo nome e cognome. Dopo. Una volta creato, non prima. Una volta che il link al filmato esiste ed è divulgabile, mica prima. E se non volevano? E se ora il video prende altri lidi, viene condiviso da altri e comincia a fare il giro di Twitter (quindi anche di Friendfeed) e di Facebook?

E’ un gioco, certo. E’ una campagna promozionale, virale, molto ben fatta, certo. Funziona e appassiona, certo. Con un click, io vi vedo, state già tutti là a creare il vostro trailer, a vedere come viene.

Ecchellilà! Qua vi voglio… Molto bello e allo stesso tempo la sensazione dopo averlo usato, dopo aver diffuso il mio video, dopo averne parlato qua, è strana.

Cioè da una parte è fantastico poter creare un trailer, un contenuto video, così. User generated content all’ennesima potenza, l’individual trailer. Social content in cui coinvolgo la mia rete di contatti.

Dall’altra parte però è prendere pezzi di altri, a loro insaputa se non li avvisi, e metterli insieme e diffonderli…

Voi che pensate?

Ah un grazie al mio cast involontario di blogger amici e i titoli di coda:

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi