Look, Web 2.0 e tecnologie

Il regalo di compleanno

Parliamo di cose serie. Qualcuno (vedi alla voce marito/ingegnere/imprenditore/fantacalcista ecc. che rivuole il suo portatilone che da quando il mio è deceduto dobbiamo fare i turni e che pur di lavorare/cazzeggiare in pace farebbe di tutto, oltre che farebbe di tutto anche solo per me) mi vuole regalare un oggetto del desiderio tecnologico. Mi ha detto perentorio: "Scegli sul sito. So dove ordinarlo. Una settimana e sarà tuo!"

Ora io conoscendolo poco l’oggetto di cui sopra, ma adorandolo molto in segreto già da tempo ho bisogno di aiuto. Datemi link, siti, blog, materiale, trucchi e ferri del mestiere per conoscerlo meglio please. Per sapere esattamente come cambierà la mia vita con un Mac, per sapere cosa ci posso fare con questo gioiellino in mano, che programmi utilizzare e chi più ne ha più ne metta. E soprattutto chi già lo usa mi racconti la sua esperienza. Posso contare su di voi?

11 thoughts on “Il regalo di compleanno

  1. cate, mi dispiace ma non possiedo un mac…

    ho provato ad usarlo una volta e mi si è impallato il cervello!!!

    (anche se io non sono una prezzemolina web addicted!)

    ;O)

  2. Come sopra, o sotto … non conosco il mondo mac … sono totalmente estraneo e me ne vergogno, però approfitto della tua richiesta e ti chiedo di condividere prossimamente in un post dedicato, gli input e i link utili che scoprirai … nel frattempo pure io stò decidendo se adottare un MacBook nell sua versione entry level da millecento eurozzi … vedremo!

  3. me spiase, ma nemmeno io conosco il mac…

    non è male, ma se sei abbituata a win dovrai abituarti un po’ per riottenere tutte le funzionalità

  4. +_+ Sono dovuto entrare su splinder per lasciare sto commento… (è oltremodo faticoso eh)^^

    Dunque… io ho questo pc di cui hai messo la foto…

    trattasi di mac book dell’apple…

    è una BOMBA!!!

    davvero credimi non ha eguali.

    Non ho ancora avuto un problema…

    (devo dire che è effettivamente così, non è falsa pubblicità quella che fanno) è meno attaccabile dai virus, esteticamente è parecchio gradevole e molto funzionale… e ci puoi far girare anche windows e programmi basati su windows che vengono fatti girare con un emulatore “rosetta” se non erro.

    Insomma, merita.

    Unico neo, LA RAM!:|

    Attualmente i portatili più fichi hanno un pacchetto ram che è 4 volte quella in dotazione da questo mac.

    Mettici 512 mega in più di ram e avrai un pc che è una meraviglia.

    Quella in dotazione è “volutamente” poca. POi per carità, devi vedere che uso ne fai.

    INFO qui: http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italystore.woa/6984043/wo/8v2m27kTUHVX24dd3bUFVIrdeEs/0.PSLID?mco=32B42242&nclm=MacBook

  5. Io lo uso in trasferta, una volta alla settimana, in agenzia. Il passaggio pc/mac è drammatico. C’ho messo mezzora a capire che per salvare un doc dovevo cliccare su “registra”. Lo schermo è infinitesimale. Però ha il suo fascino.

    (accidenti che regaluzzi ti fa il maritino. Invidia!)

  6. Email, Internet, dovresti già essere a posto.

    Eventualmente, recupera Firefox che c’è anche per Mac (ovviamente), dipende un po’ dai gusti.

    Come aggregatore, ve ne sono tanti, ma il migliore ad oggi è Net News Wire (eventualmente integrato con BlogLines).

    Come client di ICQ/MSN/GTalk, c’è il magnifico e incomparabile AdiumX.

    Ovviamente, per altro, c’è Skype o iChat. 🙂

    Se usi IRC, invece, cerca Conversation.

    Come FTP, se ne fai uso, ve ne son parecchi. C’è Cyberduck, free, o Transmit, il migliore, però a pagamento.

    C’è poi un programmino spettacolare per Mac chiamato Quicksilver (sito Blacktree, nel caso non lo trovassi per nome). E’ un program launcher e… molto altro. Un giro almeno ce lo farei. 🙂

    Come editor audio c’è Audacity, esistente anche sotto Linux. Non molto bello, ma almeno funziona ed è free.

    Non so se fai grafica 3D, nel caso, Blender. 🙂

    Poi uhm, Handbrake se vuoi rippare DVD per potarli in giro, ad esempio sull’iPod.

    Non so se scrivi codice, nel caso l’editor leggero per sviluppatori migliore quasi al mondo è TextMate. 🙂

    Writeroom, invece, se vuoi entrare nel mood giusto per scrivere.

    Ovviamente non ho citato i due “pacchettoni”: Adobe Creative Suite e Microsoft Office, ma questi son sott’intesi e han licenze tali che li acquisterai solo se necessari.

    Nel caso, c’è un port di OpenOffice meglio integrato con mac chiamato NeoOffice.

    Spero ci sia abbastanza 😉

    ~

    A livello di uso, ti assicuro che si impara in meno di due giorni. Devi però un po’ scordarti il pc e riprenderlo in mano da zero.

    Ah, ricorda, i programmi non si installano: si copiano soltanto nella cartella Applicazioni. Se li vuoi rimuovere, copiali nel cestino ed è fatta. Più semplice di così. 🙂

    Bye. 🙂

  7. follettomalefico grazie per la splendida sintesi di tutto ciò che mi può servire sul mac novello venturo…era proprio quello di cui avevo bisogno

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. <br>Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi