Da Google Reader a Twitter, Facebook, Friendfeed ecc.

Google Reader cambia, per decisione di Google. Vediamo cosa cambia.

Cambia la grafica, Google Reader viene praticamente unito a Google+, spariscono i contatti e quindi le loro risorse condivise, sparisce il bottoncino Share/condividi, rimane solo il +1, spariscono i Google Shared, molte funzioni sociali di Google Reader vengono eliminate.

Da social diventa a-social, in pratica.

Si, avete capito bene. Lo strumento che fino a poco fa ci permetteva di aggregare gli RSS di quello che ci interessava leggere e poi condividere le risorse interessanti con i nostri contatti su Google reader stesso oppure inviandole anche sui nostri social network con un solo clic sull’icona Share, perde tutta la seconda parte di questo periodo che sto scrivendo.

Google Reader ritira la possibilità di following, friending, shared link.

Rimane l’aggregazione degli RSS, si aggiunge la possibilità di condividere su Google+. Lo scopo è poter condividere le risorse di GReader su Google+ anche scegliendo specifiche cerchie a cui condividere.

Tutti i servizi che ricevevano il link da Google Reader quando cliccavamo sul bottoncino Share/Condividi smetteranno di funzionare, o meglio, perderanno il flusso delle informazioni condivise perchè non è automatico condividerle.

Possiamo continuare ad usare Google Reader così come vuole Google, perdendo le funzionalità sociali e di condivisione per “trasferirci” su Google+, dove le condivisioni NON finiscono nello stream (dove dovrebbero, logicamente, confluire) ma nella tab specifica +1 (che, ad esempio io, non apro mai) dalla quale non si condivide ad altri ma solo a se stessi:

Per condividere anche sullo stream di Google+ dopo aver cliccato su +1 appare anche il box per condividere.

Complimenti eh.

Possiamo esportare tutto (anche i vecchi condivisi che non vediamo più e i contatti) attraverso Google Reader –> Impostazioni –> Importa/Esporta e decidere di cambiare strumento:

Possiamo ingegnarci per farlo funzionare ancora come strumento di condivisione verso i social network su cui desideriamo condividere, attraverso altri strumenti e social che la rete ci mette a disposizione. Integrandoli e facendo attenzione a NON INCROCIARE I FLUSSI!

Al momento ho scelto la terza via.

E’ ancora possibile condividere da Google Reader a Twitter, Facebook, Friendfeed ecc.

Google Reader mantiene il Servizio Send to /Inviahttp://www.google.com/reader/settings?display=item-links

 

 

Impostare e scegliere tra i vari servizi disponibili, quelli a cui vogliamo condividere attraverso Google Reader. Se non è presente un servizio, possiamo aggiungerlo a mano, in basso e creare un Custom Link.

Pro: Ogni item può essere condiviso sul social prescelto

Contro: L’invia a di un item deve essere fatto per ogni servizio, uno per uno.

Converrete con me che diventa macchinoso fare Invia a Twitter, Invia a Facebook, Invia a ecc ecc.

Il mio obiettivo è questo: con meno clic e sbattimento possibile, ogni volta che voglio condividere una risorsa o un link da Google Reader voglio che il link arrivi su Twitter, Facebook e Friendfeed contemporaneamente. Magari anche su Google+, ma nello stream principale. Dal momento che non è mai stato possibile, per ora di G+ non me ne occupo.

Le mie reti sociali maggiori sono sicuramente su Twitter, Facebook e Friendfeed ed è là che mi interessa condividere.

I miei flussi funzionano cosi:

- Twitter posta su Friendfeed grazie a Advanced Tweets

- Twitter può postare su Facebook grazie a Selective Twitter aggiungendo alla fine del Tweet #fb

Per cui se riesco a condividere da Google Reader su Twitter posto su tutti e tre i miei social network.

Non è difficile!

Metodo 1: Uso invia a di Google Reader, si apre una nuova tab con il Tweet (Titolo e URL), aggiungo #fb al Tweet, invio.

Troppi passaggi.

Metodo 2: Uso ifttt.com su cui ho impostato un task di questo tipo:

Per ogni item di Google Reader su cui metto la stellina (che, fortunatamente, è stata mantenuta) viene postato un nuovo Tweet (che contiene anche #fb finale):

Quindi con un solo clic sulla stellina posto contemporaneamente la condivisione su Twitter, Friendfeed, Facebook.

Evvai!

Rimane solo da risolvere come condividere da mobile.

Da iphone non c’è possibilità di stellare un link, solo +1 (che non mi serve) e invia mail.

ERRATA CORRIGE: posso mettere la stella anche da iphone, si trova accanto al titolo del post da condividere. RISOLTO!

Da android pare ci sia Invia a (quindi con Invia a Twitter, o a quello che vuoi, la questione si risolve facilmente) e anche la possibilità di mettere la stella.

Ho provato a condividere da iphone via mail utilizzando le mail di:

- Hellotxt che posta contemporaneamente su Twitter, Friendfeed, Facebook e molto altro

- Posterous che posta contemporaneamente su Twitter, Friendfeed, Facebook e molto altro

In entrambi i casi non mi piace il risultato sui vari social. Il link condiviso è “sporco” e quindi meno immediato da comprendere ai miei contatti. Contiene in entrambi i casi un “inviato da Google Reader”…insomma non mi piace. Non va bene.

Continuo a cercare la soluzione per condividere con poco sbattimento anche da iphone e vi aggiorno.

TROVATA: la stella è accanto al titolo del Link, per cui anche da mobile i passaggi di condivisione per me sono questi:

Google Reader –> Stella –> grazie a ifttt.com –> Twitter –> Friendfeed –> Facebook.

Solo con un clic, come prima. Evvai!

21 thoughts on “Da Google Reader a Twitter, Facebook, Friendfeed ecc.

  • Pingback: Continuare a condividere da Google Reader ai social - Webeconoscenza | Webeconoscenza

  • 01/11/2011 at 11:54
    Permalink

    vedi che puoi condividere nello stream principale.
    dopo il click sul +1 ti appare il box per condividere.
    inoltre puoi cliccare nel box in alto a destro “condividi” e automaticamente ti appare il box e ti fa il +1

    Reply
    • 01/11/2011 at 11:56
      Permalink

      su googleplus dici? si stavo vedendo, grazie… anche se è relativo… condividere solo là non è che mi serva a molto…

      Reply
  • 01/11/2011 at 12:21
    Permalink

    E in pratica i bundle diventano privati…

    Reply
  • 01/11/2011 at 12:35
    Permalink

    L’app Google Reader per Android permette di mettere la stellina agli elementi, quindi tutto il flusso che hai descritto dovrebbe funzionare anche da mobile (ammetto di non avere provato, non usavo GReader a scopo di condivisione)

    Reply
    • 01/11/2011 at 12:37
      Permalink

      si funziona :) alla stellina con ifttt posso mettere un task per cui in pratica non cambia niente, cambia solo che invece di share si clicca la stella :) ottimo. Pensavo fosse più difficile

      Reply
    • 01/11/2011 at 13:00
      Permalink

      ahah in pratica si… è più facile di quello che sembra comunque e tutto si sistema come prima

      Reply
  • 01/11/2011 at 13:22
    Permalink

    Caterina se posso suggerire trovo che sarebbe più semplice creare una task per ogni canale di condivisione.
    A questo punto io ho disabilitato la ripubblicazione dei tweet sulla mia pagina facebook

    Reply
    • 01/11/2011 at 13:26
      Permalink

      @riccardo certo, dipende dai tuoi flussi. Io il passaggio Tw –> FB non lo faccio mai. Mi serve solo per gli starred di GR. Ecco il perchè del mio task. Starred su twitter e poi twitter pensa a postare su Friendfeed e Facebook. Solo per questo.
      Quindi per me una sola regola basta e avanza. Soprattutto non mi ripeto due volte sui social. Parto sempre e solo da Twitter. E nulla mi riposta su Twitter :)

      Reply
  • Pingback: Perché a Google sono dei minchioni « Gli Appunti del Paz83

  • 01/11/2011 at 17:58
    Permalink

    Ottimo post Caterina, io utilizzavo shared su RRS di feedburner e in automatico post su Facebook tramite RSS graffiti e Twitter. (http://www.nowmedia.it/2010/09/16/come-non-perdere-mai-un-articolo-interessante/)

    Ora senza shared credo che farò la stessa cosa per twitter grazie a ifttt.com grazie agli starred items (da mobile con app MOBILE RSS PRO), è possibile anche impostare la stessa azione anche per facebook (pagina)?

    Altrimenti qualcuno sa se esiste un metodo per raccogliere i +1 o gli starred su un feed RSS apposito da usare in seguito a piacimento?

    Ad ogni modo questo nuovo reader non mi piace, costringe a modificare forzatamente delle abitudini solo per spingere +1. Voto -1. ;)

    Grazie mille

    Reply
    • 01/11/2011 at 20:02
      Permalink

      sto proprio cercando gli RSS degli starred :) se li trovo ve lo dico

      Reply
  • 02/11/2011 at 11:38
    Permalink

    Ottimo articolo! Grazie come sempre…

    Reply
    • 02/11/2011 at 11:40
      Permalink

      ti approvo il commento ma ti tolgo il link. Il SEO lo vai a fare altrove. Non me ne volere (lo so mi hai trovato in quella lista di blog su cui commentare per avere page rank, lo so, lo so…)
      simpaticamente…catepol

      Reply
  • Pingback: La caduta di Google Reader : Catepol 3.0

  • Pingback: Orfani degli Shared Items (ancora su Greader) | Stradeperdute

  • Pingback: Continuare a condividere da Google Reader ai social | Webeconoscenza

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: