Commentatori di Facebook e vita reale

Un uomo sta annegando in un lago. Immaginiamo questo come il “post” di partenza.
Ci sono persone che osservano dalla banchina: sono i commentatori su Facebook (o su altri social network).

Se gli osservatori della scena dell’uomo che annega nel lago si comportassero come si comportano normalmente i commentatori sui social network avremmo sicuramente alcuni di questi:
– il saputello: “E’ noto che quando stai affogando dovresti cercare di rimanere calmo, tenere la testa fuori dall’acqua e non urlare”
– il complottista: “Chi ci dice che sta davvero affogando? Non è così che la gente affoga, non è per niente credibile”,
– il lamentoso classico, ogni scusa è buona per lamentarsi del paese in cui vive: “È una vergogna! In qualsiasi paese europeo civilizzato sarebbero già arrivati i bagnini a salvarlo!”,
– quella che si lamenta dei politici: “Ci avevano promesso i bagnini, un nuovo molo, e delle cabine per cambiarci…”,
– quello che commenta con i suoi doppi sensi sessuali: “Non ti consiglio di spogliarti qui”,
– quello che cita i dati a caso: “La statistica dimostra che 6 volte su 10 quello che sta affogando affoga lo stesso e fa affogare il soccorritore”,
– lo spammer che cerca di vendere i suoi salvagenti con ragazze in costume,
– ovviamente anche quella che mette subito un like.

Discussioni infinite, flame, spam, pubblicità, disaccordo, opinioni che non convergono e nessuno che vada al dunque o rimanga in topic.

Ah, si, alla fine l’uomo annega, ovviamente.
Non si salvano vite, non si risolvono situazioni di pericolo, solo con commenti e like.
Serve l’azione.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

E’ in russo, per i sottotitoli in Inglese clicca su CC sotto il video.

Un video di Michael Lockshin che promuove Mainpeople, un social network per finanziare progetti di beneficenza (con i quali magari salvare anche il tizio che affoga nel lago).

(via)

Iscrizioni online – guide e tutorial

iscrizioni-on-line-2014

Questo il materiale prodotto da me.

Iscrizioni online 2015: come registrarsi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Iscrizioni online 2015: come inoltrare la domanda di iscrizione

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Aggiungo per completezza di informazioni il materiale del MIUR che oggi apre il portale
http://www.iscrizioni.istruzione.it/index.html alle famiglie con le istruzioni passo passo.

Da oggi ci si può registrare. Le domande si presentano dal 15 gennaio al 15 febbraio, online.
Serve un indirizzo mail, il documento di identità del genitore, il codice fiscale del genitore, dati e CF del figlio da iscrivere.

Le iscrizioni on-line sono obbligatorie per gli alunni del primo anno delle scuole statali (elementari, medie, superiori), facoltative per gli alunni delle scuole paritarie e, a partire da quest’anno, possibili per chi vuole iscriversi ai Centri di Formazione Professionale (CFP) delle Regioni che hanno aderito all’accordo con il Ministero.

Non si fanno online le iscrizioni alla scuola dell’infanzia.

Il codice di iscrizione della scuola si trova da qui http://cercalatuascuola.istruzione.it/cercalatuascuola/

La registrazione:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Come presentare e inviare la domanda:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Come compilare la domanda:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Cosa succede dopo l’invio:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Buone iscrizioni online!

Ottimismo

Our world is not as bad a place as we often feel it to be. It is easy to look to the future and lament on how far there is left to go, but sometimes it is helpful to stop and reflect on just how far we’ve come.

ottimismo

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Al termine di ogni anno è facile pensare al futuro lamentandosi.
“C’è ancora molto da fare”, frase tipica.
Bene, facciamo. Proviamoci almeno.

Soprattutto fermiamoci un attimo a riflettere. Siamo dove siamo perché tanto è stato fatto.
Veniamo da molto lontano, tutto quello che abbiamo è opera di tanti che hanno fatto del bene a tutti.
Anno dopo anno.

Un piccolo video dell’astronauta Canadese Chris Hadfield.

Una guida all’ottimismo, per il 2015 che sta per cominciare.
Ottimisti e propositivi per l’anno che verrà.
Con una riflessione sullo stato del mondo in cui ci troviamo a vivere.
E le note positive: la crescita dell’alfabetizzazione, la diminuzione del tasso di mortalità infantile, le malattie debellate completamente ecc.

We live the way we do because people chose to tackle their problems head-on

Oggi viviamo tutto sommato bene perchè qualcuno prima di noi ha deciso di affrontare i problemi a testa alta (provando anche a risolverli).

Passione e ottimismo nelle cose che facciamo, a 360 gradi.

Nessuno cambia il mondo “tutto in una volta”.
Ognuno di noi, però, può contribuire a cambiarne un pezzetto, con passione per quello che fa.

Ottimismo. Un buon proposito per finire questo 2014 e per cominciare il 2015.

Non trovate?

Passami il sale!

Il digitale e i social influenzano le nostre relazioni.

please-pass-the-salt-1

Una scena non insolita, a cena.
Tutti assorbiti dagli smartphone e da quello che vi accade dentro: whatsapp, facebook, twitter, mail ecc.

La reazione inconsulta di un padre.
Passami il sale!

E presta attenzione alle persone che hai attorno.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Un corto che ha vinto il Best Comedy Award at the 2014 Five16 Film Festival.

Pagina 1 di 6212345...102030...Ultima »

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi