Diggitalrepiutescion…

Credo proprio che aggiungerò questo video tra la regola della nonna e la domanda “Cosa vuol dire essere famosi su internet?” nelle mie presentazioni/lezioni sui social network e la consapevolezza d’uso. Soprattutto quando parlo ai ragazzi.

Personal Branding con i social media di Luigi Centenaro

(via Luca) Ecco un agile e-book gratuito che consiglio di leggere (io l’ho appena fatto).

Si tratta di “Personal Branding con i social media” di Luigi Centenaro e dentro ci troviamo, in un linguaggio agile e semplice al tempo stesso, una trattazione esaustiva dedicata soprattutto ai “non addetti ai lavori” quindi ai meno esperti. Si parla di blog, social network e di tutte le diavolerie 2.0 che utilizziamo quotidianamente. Si parla di come tutto ciò, questo nuovo modo di comunicare e conversare online possa aiutaci a promuovere la nostra immagine online e quindi la nostra reputazione.

L’ebook di Luigi Centenaro è puntuale e ricco di approfondimenti e  ovviamente rimandi al web ed ai servizi presentati, possiamo scariscarlo gratuitamente da qui: “Personal Branding con i Social Media“.

L’autore stesso ci dice che l’e-book è “per chi ne sa poco o niente”, ma c’è qualcosa di interessante per noi tutti, che già utilizziamo il web 2.0 e abitiamo la rete.

Buona lettura e complimenti all’autore.

TweetBeep: una sorta di Google Alert per Twitter

Vuoi sapere praticamente in tempo reale chi sta twittando qualcosa su di te, rivolto a te, alla tua azienda, al tuo brand, al tuo sito (o ad altre parole chiave di cui ti interessa seguire le discussioni e sapere chi ne Twitta?

Con TweetBeep.com abbiamo finalmente la possibilità di avere dei twitter alerts che ci vengono inviati via email quando un tweet corrisponde a una delle ricerche per keywords e parole chiave che hai impostato! E’ possibile così controllare ogni citazione del nostro nickname, o del link del nostro sito o blog, anche se i link si trova in uno shorten URL comeTinyURL. Ovviamente il servizio è gratuito ed utilizzabile da tutti!

TweetBeep può essere usato sia per divertimento che come utilissimo strumento per il monitoraggio costante della propria online reputation.

Una volta che ci si registra è possibile utilizzarlo immaginando i seguenti scenari:

Scenario 1: Inserire il tuo nome o nickname
Vuoi sapere chi parla di te su Twitter? Semplice, aggiungi un alert per il tuo nome e per il tuo nickname (io suggerisco anche i mispell e/o le variazioni riconosciute del tuo nickname (nel mio caso catepol, catepolla, catepollina, catpol e robe similari, che molti per la fretta sbagliano, si sa) . A questo punto TweetBeep ti invierà una mail ogni qual volta qualcuno parla di te.

Scenario 2: Il tuo Website o il tuo Blog
Vuoi sapere se qualcuno su Twitter sta nominando o linkando il tuo sito o il tuo blog? Crea un domain alert per avere notifiche via mail ogni qual volta qualcuno ti linka su Twitter, funziona anche se si utilizzano URL abbreviate come TinyURL, Snurl, o altri URL shortening service!

Scenario 3: Il tuo Prodotto

Se vendi qualcosa potresti essere interessato a vedere e verificare quello che la gente dice e pensa del tuo prodotto. Aggiungi un alert per il nome del tuo prodotto, e TweetBeep ti manderà una mail quando qualcuno lo nomina o ne twitta qualcosa, o lo cita (quindi scoprirai subito se se ne parla bene o male, chi ne parla e anche perchè).

Scenario 4: La tua Company/azienda
Vuoi conoscere quello che la gente pensa e condivide su Twitter riguardo la tua azienda? Aggiungi un alert anche per il nome della tua azienda, e TweetBeep ti manderà via mail in tempo praticamente reale chi la ama o chi la detesta!

Esempi di alert creati da me (poi dite come si fa ad avere i superpoteri):

Ad ogni modo tutte cose che già si potevano fare con Twittermail (e che già faccio, ovvio!) oppure con Summize.