A scuola di innovazione premia i siti scolastici

“A scuola di innovazione”: a FORUM PA premiati i migliori siti e la didattica 2.0

Le 10 scuole “eccellenti” per aver sviluppato i migliori siti istituzionali vengono premiate oggi a FORUM PA.

Per 2 scuole una “menzione speciale” per la didattica digitale e l’uso degli strumenti web 2.0.

20120519-081306.jpg

Sono 240 i siti che si sono candidati al Premio “A scuola di innovazione”, iniziativa promossa dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con FORUM PA, con l’obiettivo di valorizzare, diffondere e premiare i migliori siti realizzati nelle scuole italiane. Nello specifico, l’iniziativa è rivolta agli istituti scolastici che abbiano realizzato siti web scolastici che, oltre alla congruità con le Linee guida per i siti web della PA, dedichino particolare attenzione alle funzioni e agli strumenti per la didattica.

Oggi, 19 maggio, a FORUM PA si premiano le 10 scuole “eccellenti” e viene consegnata una menzione speciale ad altri 2 istituti scolastici.
L’iniziativa ha coinvolto le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I e II grado. È stato premiato il miglior sito scolastico per le scuole dell’infanzia e i primi tre classificati per ogni altro ordine scolastico.

I siti presentati sono stati valutati sia per gli aspetti legati alla comunicazione istituzionale, sia per i servizi, i contenuti e gli strumenti per la didattica e la comunicazione scolastica.
Nella valutazione si è fatto riferimento ai seguenti criteri:
• Contenuti minimi e trasparenza
• Accessibilità e usabilità
• Aggiornamento e visibilità dei contenuti
• Servizi online per la didattica
• Formati e contenuti
• Utilizzo dei social media per l’informazione, la comunicazione e la didattica

Le 10 scuole vincitrici

SCUOLE DELL’INFANZIA
1° Classificato: Circolo Didattico Conselve (http://www.circolodidatticoconselve.it/) – Coselve, Padova.
Il Circolo si è distinto per il raggiungimento di un buon livello di coinvolgimento delle famiglie e degli alunni alle attività scolastiche puntando su un’efficace comunicazione istituzionale, la diffusione delle buone pratiche e la pubblicazione di materiali e documentazione multimediale prodotti dalla scuola e dai bambini.

SCUOLE PRIMARIE
1° Classificato: Istituto Comprensivo Statale Don Lorenzo Milani (http://www.comprensivoturbigo.gov.it/) – Turbigo, Milano.
La struttura del sito, la funzionalità, i contenuti e il livello di accessibilità rispettano appieno i requisiti definiti dalle Linee guida per i siti web delle Pubbliche Amministrazioni. Il sito eccelle infatti nella completezza dei contenuti minimi e trasparenza, ma anche per i contenuti didattici presenti e per l’alto livello di accessibilità.

2° Classificato: Direzione Didattica Statale Mortasa (http://www.ddmortara.it/wordpress) – Mortara, Pavia.
Il punto di forza del sito è sicuramente la ricchezza dei contenuti didattici e la condivisione dei materiali delle attività svolte coi bambini, che si focalizzano sulla Robotica, sull’uso della L.I.M. e Podcasting,C.L.I.L. Buono anche il livello dei servizi online messi a disposizione dei docenti, delle famiglie e degli alunni.

3° Classificato: Istituto di Corniglio (http://www.iccorniglio.gov.it/) – Corniglio, Parma.
Il sito, conforme ai requisiti minimi di accessibilità e per i contenuti minimi e trasparenza, si propone di fornire gradualmente un buon archivio delle esperienze didattiche e delle buone pratiche maturate nel corso degli anni ed è affiancato da alcuni blog didattici esterni molto attivi e animati da docenti e studenti.

SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO
1° Classificato: Istituto Comprensivo Giovanni Arpino (http://www.istitutogiovanniarpino.it/) – Sommariva del Bosco, Cuneo.
Il sito è ricco di contenuti didattici e materiali multimediali, punto di riferimento per attività didattiche insieme agli spazi di lavoro collaborativo messo a disposizione di docenti e alunni. Premiante l’iniziativa di un socialnetwork scolastico dedicato, un ambiente social nato nell’ottica di scambio e condivisione del materiale didattico per gli insegnanti, con all’interno un ambiente protetto per gli allievi, in cui posso partecipare a lezioni online.

2° Classificato: Scuola Secondaria di Primo Grado L. Da Vinci – G. Alighieri (http://www.vincialighieri.it) – Brindisi.
Il sito è altamente interattivo e offre un’ampia varietà di servizi per il personale scolastico, le famiglie e gli alunni fruibili direttamente online. La sezione didattica è particolarmente ricca di contributi e i tanti strumenti di interattività messi a disposizione dell’utenza permettono una comunicazione trasparente e immediata. Tra gli strumenti multimediali utilizzati, la Streaming TV della scuola svolge un’importante funzione di supporto alla didattica e di condivisione dei momenti di vita scolastica.

3° Classificato: Istituto Comprensivo Virgilio Via Giulia (http://www.icvirgilio.it) – Roma.
Il sito si distingue per la completezza dei contenuti didattici presenti e per l’alto livello di accessibilità. Di facile consultazione, facilita la comunicazione e consente la trasparenza nello svolgimento delle attività didattiche ed amministrative.

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO
1° Classificato: Liceo Artistico Statale Caravaggio (http://www.liceocaravaggio.gov.it/) – Milano.
Il sito è pienamente conforme ai requisiti minimi di accessibilità e per i contenuti minimi e trasparenza. È ricco di contenuti e materiali altamente integrati con gli strumenti di didattica digitale e del web 2.0 che permettono condivisione di risorse e alti livelli di scambio e collaborazione tra docenti e alunni.

2° Classificato: Istituto Tecnico Liceo Scientifico Scienze applicate “Antonio Pacinotti” (http://www.pacinottiroma.it) – Roma.
Il sito è ricco di servizi fruibili direttamente online, di contenuti didattici e materiali multimediali, mirando ad essere un punto di riferimento non solo per le attività didattiche, ma anche per quanto riguarda l’orientamento e il supporto all’inserimento nel mondo del lavoro, grazie a spazi di lavoro collaborativi messi a disposizione di docenti e alunni in un ambiente social dedicato.

3° Classificato: I.I.S. (IPSIA-IPSSCT) Leonardo Da Vinci Castrovillari (http://www.ipsiacastrovillari.it) – Castrovillari, Cosenza.
Il sito si contraddistingue per un buon livello di accessibilità e per la ricchezza di materiali multimediali dedicate alle attività svolte dall’istituto. Di facile consultazione, facilita la comunicazione e consente la trasparenza nello svolgimento delle attività didattiche ed amministrative.

Le 2 “menzioni speciali

Le 2 scuole che hanno ricevuto la “menzione speciale” per aver meglio integrato gli strumenti del web 2.0 nella comunicazione scolastica, attraverso l’attivazione di servizi e strumenti per la condivisione, la collaborazione e l’interattività e l’avvio di progetti che sfruttano le potenzialità dei social network in una prospettiva didattica.
• IC Jacopo Sannazzaro di Oliveto Citra (http://www.olivetocitraic.gov.it) – Oliveto Citra, Salerno.
• Liceo Scientifico Statale “Giuseppe Peano” (http://www.gpeano.org) – Cuneo.

I premi
Le scuole vincitrici, grazie anche agli sponsor FORUM PA, Kensington MRS Computer e Know K Panasonic, riceveranno 1 tablet Samsung di ultima generazione, offerto da FORUM PA, e accessori Kensington MRS Computer Technology.
Inoltre, per ogni ordine, le scuole vincitrici classificate al primo posto riceveranno anche una Lavagna Interattiva Multimediale PANASONIC offerta da Know K.

A scuola con il blog

Ieri durante la tappa palermitana del Tour dei Mille del Working Capital è stata premiata una docente e la sua classe, Giusi Carini, insegnante elementare un po’ 2.0.

Il progetto di insegnamento attraverso degli strumenti di internet e il blog che la docente svolge con i ragazzi della sua scuola elementare, la “Mario Rapisardi” di Palermo ha vinto 30mila euro.

Condivido il video della presentazione del progetto di Giusi Carini nel quale i suoi alunni intervistano simpaticamente Ivan Lo Bello, presidente di Confindustria Sicilia, sui temi dell’innovazione in Italia. La premiazione giunge a sorpresa alla fine del video.

Sono contenta, finalmente uno dei tanti progetti di innovazione della didattica dal basso, direttamente dalla propria classe, cominciando ad utilizzare la rete e gli strumenti di condivisione della conoscenza che essa offre, viene alla ribalta e viene anche premiato.

Come la maestra Giusi, molte sono le sperimentazioni di questo tipo, molti i blog didattici di classe oppure di una materia specifica oramai. Scuola elementare, media e superiore, dal sud al nord della nostra penisola. I progetti sono davvero tanti.

Un altro video in cui l’amico Nicola Mattina intervista l’insegnante Giusi Carini.

C’è l’attenzione alla privacy dei minori, il coinvolgimento delle famiglie, soprattutto bellissimo quando dice che in orario di compiti, se pesca i bambini online su MSN, li manda di filato a fare i compiti…via chat e con le faccine!

Studenti meritevoli, maturità con 100 e lode, promozione delle eccellenze, bonus del ministero e finanziamenti regionali

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca premia gli studenti meritevoli che hanno preso 100 e lode agli esami di stato 2008. Per ricevere il premio in denaro (1000 euro) gli studenti non dovranno far e nulla perchè saranno le loro stesse scuole a segnalare il loro nominativo al Ministero ed il Ministero invierà il premio alla scuola che provvederà alla distribuzione degli assegni.

Agli studenti che superano da soli l’esame di Stato con il punteggio massimo, senza integrazione del credito scolastico, può essere attribuita dalla commissione la lode. La lode dà diritto a buoni da utilizzare per l’acquisto di libri e sussidi didattici, testi universitari, abbonamenti a riviste scientifiche. Ma un sistema più articolato ruota attorno al “premio all’eccellenza” anche per gli studenti che riportano ottimi risultati nel triennio delle superiori.

Con la direttiva n. 65 del 26.07.2007, il ministro Fioroni ha dettato le istruzioni per la valorizzazione delle eccellenze degli studenti per attuare effettivamente l’art. 34 della Costituzione sui capaci e meritevoli.

Ogni scuola provvede ad istituire un apposito registro per l’iscrizione degli alunni che abbiano riportato la votazione di 100 e lode. E’ anche istituito un albo nazionale degli alunni eccellenti, per essere utilizzato da università, istituzioni di alta cultura ed aziende interessate.

Vediamo in dettaglio e con la normativa di riferimento come funziona.

(foto di the idealist)

Con nota Prot. A00DGOS n. 7419 il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca comunica che per la “Promozione delle eccellenze per gli alunni delle scuole di istruzione secondaria superiore, statali e paritarie, per l’anno scolastico 2007/2008″ e facendo riferimento alla Circolare n. 57 del 18 giugno 2008, che riguarda proprio la promozione delle eccellenze degli studenti dell’istruzione superiore delle scuole statali e paritarie, le singole scuole dovranno trasmettere i nominativi degli studenti meritevoli, con votazione di 100 e lode all’Esame di Stato a.s.2007/08, tramite la rilevazione degli Esiti degli Esami di Stato effettuata dal Servizio di Statistica (nota Prot. AOODGSPSI 39).

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ribadisce quindi l’impegno pubblico per promuovere le eccellenze degli studenti dell’istruzione superiore delle scuole statali e paritarie in attuazione delle legge 11 gennaio 2007, n. 1 (art. 2, comma 1, lett. d) ), e quindi del decreto legislativo 29 dicembre 2007, n. 262 che disciplina l’impianto normativo per la realizzazione di un sistema di individuazione e di valorizzazione delle eccellenze degli studenti, ottenute a vario titolo, sulla base dei predetti percorsi di istruzione.

I nominativi degli studenti meritevoli, individuati come eccellenze in specifici ambiti disciplinari dei percorsi di istruzione superiore, che hanno raggiunto risultati elevati e una votazione di 100 con l’attribuzione della lode nell’esame di Stato conclusivo del corso di studi di istruzione superiore dell’anno scolastico 2007/2008, previa acquisizione del loro consenso, saranno inclusi nell’apposito Albo nazionale delle eccellenze pubblicato nel sito dell’INDIRE di Firenze, ora ANSAS, (http://www.indire.it/eccellenze/).

Il Ministero invierà successivamente le risorse finanziarie, destinate al riconoscimento di ogni singola tipologia di eccellenza, alle scuole interessate perché provvedano alla premiazione degli studenti, mediante la scelta autonoma delle varie forme di incentivo previste dall’art. 4 del decreto legislativo n. 262 del 2007, previa acquisizione di idonea certificazione.

(foto di ~ ????z © [ In New York ] )

L’Albo Nazionale degli Eccellenti e dei premiati comprende

Diplomati con 100 e Lode

L’Albo riporta i nominativi degli studenti di scuola statale e paritaria che hanno conseguito, negli esami di Stato a partire dall’anno scolastico 2006/2007, il punteggio di 100 e lode.

Premiati per le competizioni

L’Albo presenta i nominativi degli studenti del triennio finale della scuola secondaria superiore che, a partire dall’anno scolastico 2006/2007, hanno conseguito risultati di alto livello in competizioni di qualificata valenza formativa e scientifica.

L’albo è suscettibile di variazione e/o correzione a seguito di verifiche e integrazioni.

È consultabile quindi l’elenco delle competizioni realizzate nel corso dell’anno scolastico 2006/2007, suddivise in gare individuali e a squadre e raggruppate secondo i seguenti ambiti disciplinari:

BANDI REGIONALI

Gli studenti meritevoli e con una buona media hanno la possibilità di ottenere altri incentivi stanziati dalle Regioni. Ad esempio la Regione Calabria ha emanato un bando per la concessione di buoni premio per i migliori studenti calabresi delle scuole secondarie di 1° e 2° grado. Anno scolastico 2007-2008. Il tutto finanziato con il POR FSE CALABRIA 2007/2013.

Il buono premio viene quantificato in 1.200 € ed e? cumulabile con  eventuali altre borse di
studio. Dal Bando (che scade il 18 luglio 2008):

Possono accedere al contributo per il merito scolastico gli studenti residenti in Calabria e
frequentanti, nell’anno scolastico 2007/2008 le Istituzioni scolastiche di scuola secondaria di
primo e secondo grado statale.
Ai fini dell’ammissibilita? della domanda, gli studenti devono aver ottenuto nell’anno
scolastico 2007/2008:
– una votazione non inferiore a distinto, per gli studenti delle scuole secondarie di primo
grado;
– una media dei voti (escluse condotta, religione e altre materie opzionali) non inferiore a
8/10 e nessun debito formativo in alcuna delle discipline seguite, per gli studenti delle
scuole secondarie di secondo grado. La media dei voti degli studenti che nell’anno
scolastico 2007/2008 sosterranno gli esami di maturita? o di qualifica professionale e? quantificata sulla base dei voti di ammissione agli esami stessi (che deve essere non
inferiore a ottanta/centesimi) e l’erogazione del contributo e? condizionata dal successivo
superamento degli esami.
Per concorrere all’erogazione del contributo, la situazione reddituale familiare dello
studente, relativa all’anno 2007, non deve superare la somma di euro 40.000,00
(quarantamila).

L’Amministrazione Regionale concede il buono premio sotto forma di contributo economico
per la acquisizione di materiale didattico, attrezzature informatiche e servizi formativi, allo
scopo di rafforzare e migliorare il percorso scolastico e formativo degli studenti. In
particolare, il buono premio puo? essere utilizzato per:
1. acquisto di libri di testo riferiti agli insegnamenti del proprio carico didattico;
2. acquisto di pubblicazioni, riviste, periodici necessari o complementari alla didattica e
comunque utili nella formazione scolastica;
3. acquisto di hardware, software strumentazione ed attrezzature necessarie o
complementari alla didattica, attinenti al proprio percorso formativo;
4. iscrizione a corsi intensivi di formazione per il rafforzamento di competenze specifiche in
campo scolastico (es. lingua straniere, informatica, ecc.) ed extrascolastico (es. recitazione,
danza, musica, ecc.). Le attivita? formative dovranno essere realizzate presso enti
accreditati.

Anche altre regioni si sono attivate per erogare assegni e contributi agli studenti meritevoli. Consiglio di andare a visitare il sito della Regione di residenza sotto Istruzione e Formazione alla voce Bandi e Concorsi. I bandi da me recuperati verranno postati qui come aggiornamento di questo post.

Slitta all’anno accademico 2009/2010, invece, l’applicazione delle disposizioni sul bonus di 25 punti, che gli studenti eccellenti potranno spendere per l’accesso ai corsi di laurea a numero chiuso.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: