Feste 2.0?

E gli hashtag del 2011, i video più visti su Youtube, cosa ha cercato la gente su Google nel 2011, i topic principali su Facebook, le 50 applicazioni iPhone più scaricate del 2011, le migliori applicazioni per iPhone e Android, i best trending topic di Twitter, i miei 50 miglior post del blog nel 2011 ve li raccolgo anche in un ebook, le più belle infografiche, la classifica delle pagine Facebook con più fan e con miliardi di Like del 2011, i top dei top su Klout, le Twitstar, i topblogger (esistono ancora?), le Storify dell’anno, i Friendfeeders che odio, i followers che amo, i punti su Foursquare che non s’è mai capito a cosa servano realmente, le più belle foto di Instagram (povero Flickr così maltrattato oramai anche se le foto più belle del 2011 ovviamente le troviamo anche là), quanti retweet servono per diventare famosi, quanti followers, quanti fan, quanti mi piace, quanti reshare, condividimi questo, condividimi quello, il tag nelle foto natalizie di parenti, amici e sconosciuti, i miei 100 migliori tweet in un comodo PDF scaricabile, la newsletter natalizia, le mail augurali con 100 indirizzi in copia…
Non oso aprire Google Plus per sapere che passa da là.

20111222-133122.jpg

Moltiplica per “n” contatti sui Social Network (che comprendono anche amici e parenti, oramai). Chiunque.
Tutti produttori di contenuti natalizi da condividere.

Essere originali a tutti i costi e paradossalmente far tutti le stesse cose.

Non me ne vogliate ma, se queste sono le originalissime “feste 2.0″ a cui sto partecipando, ecco…io mi sarei già abbondantemente stancata.

A very merry Christmas

Amici, contatti, follower, gente dell’internet, lettori del blog, passanti tra questi post, si, si, proprio voi.

Sereno Natale da estendere alle persone che amate.

Bastasse un post per assicurare serenità e pace, per ognuno di voi, lo scriverei.

Bastasse un twit, lo twitterei.

Auguri di pace, di cuore. Dalla vostra catepol stranamente di poche parole.

La storia del Natale…avessero avuto i social network

La storia del Natale…avessero avuto i social network.
Vista poco fa su FF.
Meravigliosa storia della nascita di Gesù dall’annunciazione ai re magi passando per Twitter, Facebook, Gmail, Youtube, Amazon & co.

Enjoy!

O è natale tutti i giorni o non è natale mai

O è natale tutti i giorni… (click to listen)

Io una volta il natale ci tenevo di più

tenevo a quello che voleva dire

la sua essenza, il dio bambino che scendeva tra di noi

la sua essenza, la tenerezza

il vogliamoci bene di cuore non solo perchè è natale

vicini o lontani, parenti, amati, amici e conoscenti

tenevo a dire, fare, augurare, regalare, stare, lettera, biglietto, telefonare

tenevo alle persone.

Immagine 5

Poi venne un’altra vita.

Poi vennero gli SMS, poi venne il blog, poi vennero i social network

poi vennero altre persone, altri amici, altre relazioni.

L’online e la vita reale si fusero, si confusero, si diffusero.

Io una volta il natale ci tenevo di più.

Ora arriva già da metà novembre,

quando al super c’è già il panettone

quando in città per l’immacolata son tronfie anche le luci

quando tutti hanno già l’albero e il presepe

e tu rimandi perchè no, non è ancora il momento.

E arrivi sotto sotto

tiri fuori presepe e qualche decorazione

senza impegno, tanto a casa non staremo

non sai quando, non sai come

c’è la Salerno-Reggio in mezzo al nostro natale

facciamocene un perchè.

Io una volta il natale ci tenevo di più.

Ma in questo corri corri

di famiglie da riunire triangolando kilometri

di lavoro che si interseca

di tempo che non ce n’è mai abbastanza

o è natale tutti i giorni

o non è natale mai.

Scelgo tutti i giorni.

Vi lascio gli auguri sin da ora

rimarranno qualche giorno

tutti i giorni qui in cima

qui sul collettore della mia vita digitale

si diffonderanno per il web 2.0 con ogni mezzo

rimbalzeranno, spero vi giungano

in ogni casa, in ogni famiglia.

O è natale tutti i giorni

o non è natale mai.

Che sia natale tutti i giorni

che siano serene feste coi vostri cari

che siano serene feste con chi volete voi

che siano serene feste

che siano serene

che siano. Ecco.

O è natale tutti i giorni

o non è natale mai.

Auguri da catepol

Auguri da husband

Auguri da noi, a voi.

Auguri di cuore.

Buon Natale to everyone!

Jingle bells

Happy XmasSilent Night

GenteWhite Christmas – Imagine

Bianco NatalL’amore èGloriaLet it beAdeste Fideles

———-

Semplicemente, 1.0, con gif animate anzichè effetti speciali, a voce, con affetto e amicizia, per voi miei lettori, amici, passanti, solo per voi, il consueto post alberello per questo Natale 2008.

Auguri Blogosfera!! (ripensando allo scorso anno…io vi vedo qui a tremarrrr…)

:-)

Un alberello carico degli auguri miei e di husband di serenità, pace, tranquillità da estendere anche ai vostri cari e a chi volete bene. Merry Christmas to you! Buon Natale to everyone!

Auguri classici e Auguri più moderni, Auguri sacri e Auguri profani, Auguri cristiani e Auguri laici. Auguri per tutti e pensieri di pace, d’amicizia, di condivisione, d’amore. Auguri di cuore.

PS – l’effetto ALBERELLO dovrebbe essere questo…pazienza se con alcuni browser si perde:

A natale non fiori ma…

…Internet key. Qualora pensavi di farmi un regalo. Sarebbero gradite (per ovvi motivi di ADSL ancora staccata).Si, le chiavette per navigare in internet. Proprio quelle.

Non importa l’operatore.

Non importa se ricevo doppioni di regalo.

Anzi, solo così posso avere molte ore di connessione a disposizione al giorno no?

Una internet key for catepol. Graditissima. Sapevatelo.

(mamme, suocere, parenti e affini…questo post è per voi)