Nascondere i retweet dei nostri contatti si può

Twitter permette il retweet di Tweet postati da altri utenti, con il solo click di un bottoncino (non vale per gli account protetti dove il bottoncino risulta disabilitato e, ad esempio, per fare il retweet a me bisogna optare per scrivere direttamente RT @catepol TESTO TWEET DA RETWITTARE).

E’ anche vero che se un utente genera troppi retweet di tweet altrui appare agli occhi di chi lo segue come generatore di rumore.

E’ preferibile, perciò, usare bene la funzione di retweet ed evitarla quando non è strettamente necessario. I vostri follower vi ringrazieranno. Ad ogni modo da oggi Twitter risolve alla fonte questo problema del rumore generato da un altro utente mediante troppi retweet. Possiamo tornare a seguire solo i suoi tweet ed escludere alla nostra vista i suoi retweet.

Basta andare su ogni profilo per trovare la possibilità di decidere, per ognuno degli utenti che seguiti, se seguire o meno il flusso dei suoi retweet.

Se il circoletto sotto il nome del profilo è verde, i retweet di questo utente appariranno nella tua timeline.

Cliccandoci sopra, il circoletto diventa bianco e i retweet di questo utente non appariranno nella tua timeline.

Semplice, facile, utile. Non me ne voglia @arMyZ…per averlo usato come cavia.

Fate buon uso del retweet, non generate rumore inutile, utilizzatelo per rilanciare qualcosa di importante che merita diffusione massima (con relativa citazione della fonte, fate buon uso anche del bottoncino anti-retweet.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: