La vera social media revolution

La vera social media revolution non è esattamente quella che ci raccontano.

I social media non riguardano le persone. Sui social media trovi di tutto, dal porno al LOL passando per i gattini. I social media si basano solo su statistiche.
Il 60% dei ragazzi con meno di 20 anni legge solo un libro all’anno. E quel libro si chiama “Faccialibro”
Se Twitter avesse 200 caratteri invece che 140…i tedeschi potrebbero finire finalmente una frase, quando twittano!
Se mettessimo gli utenti MySpace uno dietro l’altro in fila copriremmo il diametro…del palazzo degli uffici di Facebook!
Un ladro su tre è un PowerSeller su EBay.
Si stima che per la fine del 2012 almeno 150 neonati avranno la @ come iniziale del nome di battesimo.

Ciascun utente sul web passa almeno una giornata della sua vita a cancellare il testo “Inserisci il testo qui” dai motori di ricerca.
Ci sono più Social Media Consultant a Londra (e forse anche a Milano) che bambini al mondo.
La seconda bugia più raccontata al mondo dopo le parole “Ti amo” è “Sei stato cancellato con successo dal nostro database”.
Il 27% della capacità dei server di Facebook è utilizzato per gestire e archiviare la parola LOL.

Lo sapevi? :D

(via Tiragraffi)