ASP Vibo Valentia: Stalteri e Giunta Regionale Calabria (articoli quotidiani del 10 luglio 2009)

Il caso Stalteri di cui ho abbondandetemente scritto nei giorni scorsi:

- Vibo Valentia, sanità: Stalteri difeso dall’avvocato Policaro va reintegrato a Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria

- Vibo Valentia: Stalteri su Calabria Ora del 7 luglio 2009

- ASP Vibo Valentia: l’Avvocato Policaro chiede il reintegro coattivo del Direttore Generale Stalteri (Calabria Ora del 9 luglio 2009)

oggi si colora di novità. I tre principali organi di informazione della Calabria, La Gazzetta del Sud, Il quotidiano di Calabria, Calabria Ora dedicano il primo un trafiletto, il secondo e il terzo un articolo nelle pagine dedicate a Vibo Valentia, al caso Stalteri. Cosa succede? Si son svegliati?

No, semplicemente riportano una notizia,  in modo diverso uno dall’altro.  La Gazzetta del SudIl Quotidiano di Calabria infatti sostengono la tesi che la Giunta Regionale della Calabria, riunitasi ieri 9 luglio 2009, abbia preso atto della decisione del Tribunale che prevede il reintegro di Domenico Stalteri a Direttore Generale della ASP Vibonese e che lo sottoporrà a visita collegiale per verificare le condizioni di salute. Calabria Ora invece parla di un reintegro e una contestuale sospensione da parte della Giunta Regionale riunitasi ieri.

Preciso subito la posizione ufficiale fornita dal legale di Stalteri, Avvocato Giuseppe Policaro: “Non ci sono notizie ufficiali in merito a quanto sarebbe accaduto nella Giunta Regionale del 9 luglio 2009 nè comunicazione di visita collegiale o di reintegro e contestuale sospensione, al momento.” E aggiunge anche laconico e a nome del suo assistito che “Se così dovesse essere, ci riserveremo ogni azione necessaria in tutte le sedi giudiziarie, non esclusa quella penale visto che sarebbe eluso l’ordine concreto impartito dal Tribunale di Vibo Valentia, di consentire al Dott. Domenico Stalteri di essere reintegrato effettivamente, non solo formalmente, nel ruolo e nelle funzioni di Direttore generale.”

E ora passiamo alla lettura della notizia, anzi delle due versioni della notizia di oggi.

immagine-31

Riporto l’articolo del Quotidiano di Calabria di oggi 10 luglio 2009, nel quale si legge che da un lato

“è ufficiale il reintegro di Stalteri, dall’altro sulla poltrona di ex-Inam siede l’attuale DG Rubens Curia che aveva preso il posto del primo nel ruolo di commissario staordinario e che recentemente era stato nominato dalla Regione Calabria, Direttore Regionale con mandato quinquennale.”

E fin qui vale quanto detto nei post precedenti e che cioè la Regione Calabria potrebbe trovarsi a dover pagare contemporaneamente non uno bensì due Direttori Generali per la ASP vibonese.

Il titolo dell’articolo del Quotidiano di Calabria di oggi 10 luglio 2009 recita infatti “All’ASP due Direttori generali” – “L’ex DG sottoposto sottoposto a visita collegiale, dovrà presentare le sue controdeduzioni” – “La Regione prende atto della decisione del giudice di reintegro di Stalteri”

100709 quotidiano calabria stalteri

Per scaricare l’articolo in formato PDF qui: 100709-quotidiano-calabria-stalteri

Sempre nell’articolo del Quotidiano di Calabria di oggi 10 luglio 2009 si legge che la stessa Giunta Regionale ha nominato una Commissione che dovrà valutare le condizioni di salute dell’ex manager vibonese, quindi Domenico Stalteri mandato a visita collegiale ed entro 60 giorni dovrà presentare le sue controdeduzioni.

La La Gazzetta del Sud (si legge online qui) scrive:

L’ex dg Stalteri a visita collegiale

La giunta regionale ha preso atto della sentenza con la quale il giudice ha reintegrato al propio posto di lavoro (la guida dell’Asp) l’ex dg Domenico Stalteri (foto), ma nello stesso tempo ha preso spunto della sentenza per chiedere una visita collegiale nei confronti dell’ex dg. Atto necessario prima di un suo eventuale reintegro.”

immagine-25

immagine-13Ma passiamo alla lettura dell’articolo di Calabria Ora di oggi 10 luglio 2009 dal titolo un po’ diverso “Stalteri torna DG a Vibo, anzi no” – “Reintegrato e subito sospeso. Curia rinominato Commissario dell’ASP”:

“Il pasticciaccio brutto diventa ancora più brutto. La Giunta Regionale, incassando l’ordinanza emessa dal Tribunale di Vibo Valentia il 2 luglio 2009, dispone sulla carta il reintegro di Domenico Stalteri nel ruolo e nelle funzioni di Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale. Lo stesso Stalteri viene però contestualmente sospeso vista l’apertura di un nuovo procedimento di decadenza con la riformulazione delle contestazioni alla base della sospensione già decretata nel settembre 2008 e che condusse alla sua rimozione nel novembre successivo.”

Quindi non è la tesi della visita collegiale e dello stato di salute, ma secondo Calabria Ora di oggi, un reintegro e una contestuale sospensione.

Rubens Curia, invece, verrebbe revocato dalla carica e nominato nuovamente Commissario Straordinario dell’ASP Vibonese in attesa che venga ridefinita la procedura di decadenza a carico di Stalteri di cui, come sappiamo, il Tribunale di Vibo Valentia ha, il 2 luglio 2009, disposto con verdetto inappellabile, il reintegro nel ruolo e nelle funzioni di Direttore Generale.

Insomma non si capisce cosa sia successo in questa Giunta Regionale, a leggere i due articoli che vi metto a disposizione.

100709 Calabria Ora Stalteri

Per scaricare l’articolo in formato PDF qui: 100709-calabria-ora-stalteri

NOTA BENE: anche questo post, come i 3 precedenti, sono stati scritto per 2 motivi, che ripeto.

1. L’Avvocato difensore di Stalteri è mio fratello, il giovane avvocato vibonese 31enne Giuseppe Policaro (quindi orgoglio personale e familiare, in primis).

2. Cercando in rete informazioni riguardanti questa notizia con gli aggiornamenti degli ultimi giorni non si trova nulla, se non i miei post, mentre molta informazione si riferisce all’epoca del licenziamento di Stalteri al quale fu dato, invece, ampio spazio e risalto su tutti gli organi di informazione locali e nazionali (finanche il TG1!!). Scrivendo questi post rendo un servizio a quanti cercano informazioni sul caso Stalteri in Internet, dal momento che le edizioni PDF di questi quotidiani locali rimangono in rete per sole 24 ore.

Nel caso in cui gli amici giornalisti che mi leggono fossero interessati ad approfondire, possono contattarmi.

Esami di maturità 2008: e se mi fanno togliere la maglietta per copiare?

E se la prof mi fa togliere la maglietta?
Cosa fai l’esame a petto nudo o in reggiseno??? In ogni caso tranquilli da qui alla maturità metteremo un file da scaricare in cui a norma di legge nessuno vi deve impedire di fare l’esame con la vostra maglietta maturità 2008.

Come dicevo in questo post in cui spiegavo i trucchi per copiare all’esame e in cui si parlava della moda 2008, la maglietta da indossare per copiare dalla schiena del compagno davanti, avrebbero dovuto fornire il kit per difendersi da commissari e presidenti zelanti che potrebbero richiedere ai maturandi di togliersi questa benedetta T-shirt della salvezza.

Io il kit o il file PDF non lo trovo e non lo vedo ancora. L’esame di maturità comincia domani. Con 10000 giovincelli bardati della maglietta copio io che copi tu che si presenteranno nelle scuole superiori di tutta Italia convinti che niente e nessuno li potrà fermare o svestire.

(foto di B a r s h o ™)

E saranno pronti a sollevare sommosse e proteste qualora il Presidente o uno dei Commissari di esame pretenderà da loro di togliersi la maglietta o di coprirla (e se ve la fanno indossare al contrario, male che vada, che rispondete? Che vi ledono la libertà d’espressione?)

Voglio ricordare ai maturandi una cosa:

il Presidente della Commissione di esame ad un esame di stato e i Commissari interni o esterni che siano, sono là in veste di Pubblico Ufficiale. In realtà i docenti e il preside son sempre pubblici ufficiali mentre svolgono il loro lavoro. La cosa in sede d’esame è solo più formale e quindi più seria. Esiste un reato previsto dal Codice Penale che si chiama oltraggio a Pubblico Ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni.

Fate un attimo 2 + 2, miei cari maturandi che arrivate a scuola domani senza carta in mano e senza kit “legale” di sopravvivenza alla richiesta “Togli la maglietta per copiare o invalido la tua prova d’esame”.

Ecco il potere di invalidare la prova d’esame è nelle mani del Presidente e della Commissione. E’ un potere che ricevono dallo Stato Italiano. Sicuramente si potrà ricorrere per vie gerarchiche passando dai vari TAR e fino ad arrivare al Presidente della Repubblica, al Papa o chi ha i contatti giusti fino al Padreterno.

Intanto l’anno lo perdete. Poi fate il ricorso. Ma l’anno lo perdete.

Ne vale la pena? Per una maglietta che vi dà il placebo di essere invincibili all’esame di maturità illudendovi di poter copiare e fare le prove senza fatica?

La nozione di pubblico ufficiale ce la dà lo stesso codice penale, Articolo 357 (Nozione del pubblico ufficiale):

“Agli effetti della legge penale, sono pubblici ufficiali coloro i quali esercitano una pubblica funzione legislativa, giudiziaria o amministrativa. Agli stessi effetti è pubblica la funzione amministrativa disciplinata da norme di diritto pubblico e da atti autoritativi e caratterizzata dalla formazione e dalla manifestazione della volontà della pubblica amministrazione o dal suo svolgersi per mezzo di poteri autoritativi o certificativi”.

Non era mia intenzione spaventare nessuno, ma solo fare un “In bocca al lupo” generale a tutti i maturandi che bene o male passano da questo blog cercando ahimè come copiare all’esame e anticipazioni delle tracce provenienti dall’Australia.

In bocca al lupo. Ci siam passati tutti da questi esami di maturità. Se avete studiato qualcosa, ve la caverete, come milioni di studenti se la son cavata prima di voi. Non tutto andrà come vorrete, ma controllatevi e concentratevi. L’esame siete voi a farlo. Buona fortuna!

(L’Italia ce l’ha fatta senza copiare no?)

Come ti copio all’esame di maturità 2008

(via e via)

Fine maggio, arriva giugno e con giugno nel mondo della scuola arrivano gli esami. Che ti vanno a pensare a scuolazoo.com? Che ti vanno ad inventare (come se nella scuola italiana non ci fossero già abbastanza asinelli in giro che avrebbero usato la fantasia e la creatività per inventarsi nuovi modi per copiare agli esami)?

Una volta andavano le cartuccere con temi, prove, fogliettini, tutti rigorosamente organizzati e le tasche piene, così come ogni buco possibile. Orde di gente che si presentava alla maturità con i camicioni larghi, ma così larghi da potercene far stare anche 3 di cartuccere diverse, sotto.

Oppure i fogliettini di carta copiativa (salvo poi come capitò a me, che la genia in matematica, messa appositamente a centro classe, colei che doveva scrivere i bigliettini copiativi per tutti, appallottolarli e tirarli ad ognuno di noi, fece tutte le operazioni, ma i bigliettini copiativi nell’appallottolaggio si cancellavano e perciò ci arrivarono bianchi, e a quel punto un’altra donzella di buona volontà (io chi altri?) si dovette mettere a far l’integrale e passarlo nella sua zona che non c’era più tempo…). Ah lo ricordo ancora come ieri, quello fu l’unico integrale (forse) che mi uscì realmente esatto.

Poi vennero i telefonini e le tecnologie e si diffusero le tecniche di copia più moderne

Ora invece, per la maturità 2008, l’ultima trovata è quella di scuolazoo.com ed è geniale ed imprenditoriale al tempo stesso (nel senso che ci faranno anche bei soldi). scuolazoo.com produce e vende agli studenti che affronteranno gli esami di maturità quest’anno una maglietta con le formule matematiche (e non solo quelle, esistono diverse versioni della maglietta stessa). La maglietta è da indossare ed utilizzare agli esami di maturità, ovvio. Per copiare dalle spalle di quello che siede avanti. Cosa possono volere di più i nostri maturandi?

Durante la seconda prova cquelli di scuolazoo consigliano di utilizzare la maglietta (la cosa riesce se tutta la classe la indossa insieme). Finiti gli esami, suggeriscono, spazio a dediche e firme per ricordare forever come ti ho copiato all’esame.

Scuolazoo.com ha pensato di fare un regalo a tutti i suoi iscritti che stanno per fare la maturità. 10.000 magliette-bigliettino in distribuzione per la maturità 2008. Regalo? 2 euro a maglietta le prime 10000, 5 euro a maglietta dalla 10001 in poi. Questo è vendere, non regalare. ma non sta a me spiegar la differenza ai maturandi già alle prese con altri concetti da apprendere molto più interessanti no?

Le hanno pensate e prodotte davvero per tutti i gusti, ma soprattutto per ogni possibile necessità dei maturandi 2008. Le materie previste per le magliette di scuolazoo
riguardano la seconda prova dell’esame di stato e quindi sono su Matematica, Greco, Ragioneria, Geometri, Lingue e Pedagogia che NON saranno più un PROBLEMA per i maturandi.

Ci sono quindi 6 modelli diversi di maglietta, ognuna con stampato tutto quello che serve sapere, nei vari indirizzi d’esame, per superare le prove scritte senza preoccupazioni.

“Quello che non è impresso nella testa è stampato sulla maglietta!” all’insegna di questo motto comunicano anche ai maturandi ed aspiranti copiatori professionisti che la maglietta è GRATIS et amore dei, o meglio che si pagano solo le spese di spedizione: 2 euro a maglietta!

Dalle FAQ si legge:

Ma la maglietta come si usa?
Semplice indossandola puoi usufruire dei suggerimenti stampati sul fronte, mentre grazie alla maglietta di quello seduto davanti a te potrai copiare la parte sul retro.

E se sono in prima fila?
Beh qualche tuo compagno certamente si alzerà per andare alla cattedra a chiedere qualcosa, così anche tu potrai copiare i suggerimenti stampati sulla schiena della maglietta.

E se la prof mi fa togliere la maglietta?
Cosa fai l’esame a petto nudo o in reggiseno??? In ogni caso tranquilli da qui alla maturità metteremo un file da scaricare in cui a norma di legge nessuno vi deve impedire di fare l’esame con la vostra maglietta maturità 2008.


Ecco, andiamo a capire come è possibile che le Commissioni non possano far levare la maglietta ai maturandi e possano permettere l’operazione copia. Rispondono con la normativa, dicono che nessuna legge può impedire di indossare la maglietta agli esami. Dicono che forniranno ai maturandi il kit (la fotocopia insomma, anche se sarà un pdf) con la LEGGE che li tutelerà da commissari e presidenti troppo zelanti che oseranno far togliere queste magliette o pretendere che le coprano con un giubottino magari.

L’ideona secondo me è solo un gran bel business: basta fogliettini arrotolati nascosti in tasca, le cartuccere saranno da anni oramai roba del pleistocene, basta con telefonini e smarthphone di ultima generazione capaci di collegarsi anche a internet a portata di mano, basta con la penna magica ad inchiostro simpatico..

Alla Maturità 2008 debutta una nuova era: quella del ti copio alla luce del sole. Si cerca aiuto sulla schiena di chi è seduto davanti e, dicono a scuolazoo che sia anche tutto legale. Sarà… Attendiamo questo fantomatico PDF in cui metteranno a disposizione la normativa (ho cercato in lungo e in largo nei loro siti e non si trova la fantomatica normativa a prova di maglietta per copiare alla maturità 2008.

Intanto oh giovani maturandi, consiglio di aspettare anche le tracce del tema di italiano (che si sa in Australia arrivano 12 ore prima e le trovate su internet ovvio no?)

Giovani, siate seri e studiate invece. Lo scorso anno infatti internet si è fatto beffe di voi e voi come allocchi ci siete cascati, le tracce finte ve le siete portate davvero dietro e vi siete anche incazzati perchè non sono poi davvero uscite. Senza aver letto, senza aver studiato. Come al solito aspettate che vi arrivi tutto dal cielo (ecco quest’anno aspettate che vi arrivi tutto dalla schiena del compagno/a seduto avanti)…