Twitter sulle Pagine Facebook

Postare lo status di Twitter sulla bacheca Facebook è facile, a partire dall’applicazione per Twitter, anche se ci sono mille altre soluzioni. Come portare , invece, Twitter sulla Pagine di Facebook? Come far postare Twitter su una Fan Page? Come fare per dare lo stream di Twitter in pasto ai propri fan su Facebook?

La soluzione è l’applicazione Twitter di Involver (tra le altre sempre utili per gestire le fan page per Flickr, Youtube, RSS ecc.)

Una volta installata sul vostro Facebook, per impostare Twitter che posta su una Fan Page gli aggiornamenti basta seguire la guida di Lynn&Justin.net: A Twitter tab for your Facebook fan page in 7 easy steps: 7 passaggi per utilizzarla sulla Fan Page e soprattutto per metterci anche il tab dedicato.

Vediamo in sintesi cosa fare:

Una volta loggati in Facebook installare l’app Twitter da questa pagina di Involver. Si aprirà così la pagina del tuo account Facebook in cui ti viene chiesto se vuoi aggiungere o meno l’applicazione. Click sul classico bottoncino blu “Add/Aggiungi Twitter for Pages” per continuare.

L’applicazione Twitter for Pages ora ti chiederà a quale pagina essere associata e naturalmente le credenziali dell’acocunt Twitter da utilizzare. Accetta i Terms of Service e click su Save the changes.

Per aggiungere il TAB di Twitter sulla Pagina, cerca il segno + alla fine dei tab:

Cliccaci su ed aggiungi Twitter:

Ecco fatto. Da questo momento il tuo account Twitter comincerà ad aggiornare anche la tua Fan Page di facebook e non solo, cliccando sul TAB Twitter della Pagina avrai lo stream dei tweet e permetterai ai tuoi fan di seguire il tuo account Twitter anche dalla Pagina.

Twitter: identità e essere influenti dipendono dagli altri

(via Lifestream Blog) La tua identità su Twitter è fatta da quello che ci scrivi tu sopra e da come lo usi ma anche, e forse soprattutto, da come ti vedono gli altri. Anche se possiamo inserirci in liste per categorie (decise da noi) utilizzando strumenti tipo WefollowTwibes, l’informazione riguardo il “come ci vedono gli altri” e cosa pensano di noi ci viene sicuramente dalle Liste Twitter in cui altri utenti ci hanno inserito. La web reputation dipende soprattutto dagli altri e non da te.

E non è tanto il numero di liste in cui ci inseriscono gli altri utenti Twitter a fare di noi degli utenti in qualche modo influenti, quanto i temi e/o categorie in cui i nostri contatti ci inseriscono. Occorrerebbe quindi poter verificare non solo il numero di liste in cui siamo inseriti, operazione che tutti gli utenti Twitter possono effettuare autonomamente dal loro stesso account ( http://twitter.com/NOMEUTENTE/lists/memberships) ma la loro utilità per l’utente che le crea, a partire dal nome/categoria/tag che l’utente assegna alle sue liste e alla loro composizione.

In pratica, occorrerebbe una identity page, una pagina in cui capire l’identità di una persona su  Twitter vista dagli altri utenti, una pagina costruita mediante una sorta di tag cloud che analizza le keywords, le parole chiave delle liste in cui gli altri utenti ci inseriscono.

Il servizio per fare tutto ciò esiste ed è Mustexist/list_tags. In pratica quando veniamo aggiunti in liste Twitter, gli utenti ci taggano, ci assegnano dei tag, delle etichette, che vanno dal semplice “persone che conosco” al “blogger” o anche al “da evitare”!!

Mustexist/list_tags non fa altro che analizzare queste etichette (i nomi delle liste Twitter in cui siamo inseriti) e tirare fuori la nostra identità Twitter.

Cosa dicono gli altri di noi? Inserisci il tuo nick (autorizza l’applicazione loggandoti con Twitter, ma è facoltativo) e aspetta l’analisi che Mustexist/list_tags farà per te.

Viene fuori l’immagine di tutte le keywords utilizzate per descrivere noi nelle liste in cui siamo inseriti. Io sono inserita in 116 liste.

Quante più volte è stata inserita la parola chiave, tanto più grande sarà la parola nella tag cloud risultante.

La mia è “Blogger”, seguita da “italia” come potete vedere.

Si può cliccare su ciascuna delle parole che vengono fuori dall’analisi di Mustexist/list_tags e accanto verranno mostrate le liste corrispondenti in cui siamo inseriti e da parte di chi, corrispondenti a quella parola. Inoltre, appaiono anche le top list di Twitter, quelle maggiormente seguite, per quella data parola chiave.

Mustexist/list_tags è utilissimo quindi per conoscere l’immagine che gli altri utenti si son fatti di noi ma anche per verificare come viene visto realmente un qualunque utente. Esempio banale: è facile descriversi “social media expert & web 2.0 strategist & social network evangelist” da soli. Poi vai a vedere la tag cloud risultante da Mustexist/list_tags e dalle liste in cui si è stati inseriti e scopri che la parola chiave più frequente è “scassaballe” ;) (io, fortunatamente, solo una volta. No, non mi conoscete bene per nulla!!!)

Il ritratto dell’utente Twitter in questione è sicuramente più realistico, così come la sua vera identità e la sua capacità di essere realmente considerato tra gli utenti più influenti per una determinata categoria.

Ci sono strumenti tipo Favstar.fm che permettono di valutare quante volte è stato preferito, fino a poco tempo fa si considerava parametro utile per valutare quanto fosse influente un utente su Twitter anche il numero di Follower, il rapporto tra follower e following, possiamo utilizzare anche strumenti come KloutTweetrank (tra i più usati e noti)… insomma l’identità online, su Twitter si costruisce tenendo conto del parere degli utenti che ci seguono. Non è un fatto puramente personale ed egocentrico, anzi.

Chiaramente gli account Twitter privati hanno metriche di “autorevolezza” un po’ sfasate proprio dalla privatizzazione dell’account. (su questi altri strumenti, magari ci torno presto).

Facebook: come sapere se un gruppo cambia nome

Per ricevere una notifica da Facebook quando un gruppo a cui sei iscritto cambia nome vai su http://www.facebook.com/editaccount.php?notifications vai alle opzioni dedicate ai GRUPPI e proprio sotto GRUPPI trovi l’opzione: “Cambia il nome di un gruppo al quale appartengo”.

Inserisci la spunta. Facebook ti manda una notifica se un gruppo a cui sei iscritto cambia nome.

Immagine 8

Friendfeed: Cleaner FriendFeed e hai le conversazioni a colpo d’occhio

Ho già scritto qualche consiglio per meglio gestire i contatti su Friendfeed qualche post fa. Aggiungo oggi un’altra utility per Friendfeed per meglio gestire il flusso delle conversazioni.

Si tratta di uno script per Greasemonkey (per Firefox ma anche per Safari con GreaseKit), Chrome, e Opera, raccomandato in accoppiata con Stylish dal momento che è uno stile (userstyle), in effetti.

Si tratta di Cleaner FriendFeed. Una volta installato sul nostro browser permette di visualizzare i thread di Friendfeed a colori. Con un criterio, ovviamente, che è quello dell’immediatezza di lettura a colpo d’occhio.

Before

After

Come vedete dalle immagini, con Cleaner FriendFeed un thread su Friendfeed diventa così:

Immagine 6

* I commenti dei propri contatti/amici sono evidenziati in giallino (e questo ti permette di sapere istantaneamente che quell’utente ti segue, è tuo amico, è iscritto a te)
* I tuoi commenti sono in azzurro (ottimo per distinguere subito, a colpo d’occhio, nel flusso dei commenti di un thread molto lungo, quando e dove hai commentato tu. Saprai esattamente quando hai commentato, anche se ti allontani dal thread e la discussione prosegue. Ottimo segnalibro insomma, per continuare a leggere da dove hai lasciato)
* I Likes sono evidenziati in rosa (a colpo d’occhio anche qui vedi subito il gradimento del thread)
* I commenti dei “non amici”, cioè di chi non ti segue, oppure di chi ha un account privato e non ti ha tra i following, oppure di chi ti ha bloccato, oppure di quelli che non segui tu, sono bianchi. Senza Evidenza di colore alcuna, sono del normale colore dei commenti su FriendFeed senza script)
* Ogni post è separato dal successivo da un bordino, il carattere visualizzato è più leggibile, lo sfondo rimane essenziale

Questo userstyle Cleaner FriendFeed è indispensabile per seguire al meglio il flusso della comunicazione e delle conversazioni su FriendFeed portandole veramente ad un livello di usabilità notevole (e di risparmio di tempo) dal momento che ti permette di conoscere immediatamente, solo a colpo d’occhio, quelli che sono i tuoi commenti, dove e quando hai scritto in un thread (in azzurro), i commenti delle persone che segui e che ti seguono (in giallino), i like (in rosa), i commenti di utenti che non ti seguono, hanno un account privato e non ti hanno tra i following, ti hanno bloccato, oppure che non segui o hai bloccato tu (che rimangono in bianco).

Insomma, consiglio l’uso di Cleaner FriendFeed per una lettura immediata e iconica del flusso di Friendfeed grazie all’uso dei colori che evidenziano l’andamento delle conversazioni e che ti permettono di seguirne meglio il filo, oltre che sapere costantemente se ti stai relazionando con utenti che sono tra i tuoi contatti o che non lo sono.

In pratica diventa anche un altro modo immediato (oltre quelli già scritti per gestire i contatti su Friendfeed) per sapere chi ha fatto unfollowing o addirittura block del tuo account.

Voice Chat su Facebook con l’applicazione Vivox

Una applicazione di voice chat è stata rilasciata in open beta su Facebook. L’applicazione Vivox permette agli utenti Facebook di chiamare e/o ricevere chiamate voce all’interno dello stesso social network.

Vivox, è l’applicazione che serve per poter fare chat vocali direttamente dentro Facebook. Per utilizzare l’applicazione, gli utenti Facebook devono installare l’applicazione Vivox Voice nella propria lista applicazioni di Facebook da questo indirizzo:

http://www.facebook.com/apps/application.php?id=48611720055

Immagine 6

Sulla pagina dell’applicazione Vivox, come potete vedere nelle immagini, troviamo la spiegazione e le immagini che ci guidano all’uso:

Immagine 7

Immagine 8Andiamo con ordine, per capire cosa fare:

Basta cliccare su “Go to Application” sulla sinistra della pagina dell’applicazione.

Si aprirà la pagina di richiesta autorizzazione per l’applicazione Vivox http://apps.facebook.com/vivoxvoice/:

Immagine 9

Cliccare su Allow/Consenti.

Questa operazione consentirà a Firefox/Internet Explorer di installare il Vivox plug-in.

Io ho provato con Safari e come potete vedere, Safari non è abilitato all’installazione del plug-in Vivox.

Immagine 10

Dopo aver installato il plug-in Vivox su Firefox/Internet Explorer, l’applicazione ci fornisce un Canale/channel e viene creato un numero telefonico apposito da utilizzare per le chiamate voce.

Quando si installa il plugimn, ricordarsi di cliccare su permetti, in Firefox.

Immagine 12

Ci viene chiesto il riavvio di Firefox.

Immagine 11

A questo punto, l’utente Facebook poò effettuare chiamare voce (o ricevere chiamate/telefonate) dagli amici di Facebook che hanno installato e utilizzano la stessa applicazione Vivox.

Immagine 13

La cosa interessante è che il canale di Vivox in Facebook ci offre un call-in number, un numero telefonico al quale farci chiamare anche dai non-Facebook users. Quindi anche chi non ha Facebook ci può chiamare e partecipare alla conversazione.

Il mio numero è:

Immagine 14

Per invitare i contatti Facebook a chattare con noi via voce (in pratica a telefonarci), viene mandato un invito attraverso la Facebook chat. Il contatto deve però installare Vivox per poter accettare l’invito.

Immagine 15

Chi riceve l’invito deve solo cliccare sul link che viene incluso e cominciare a chattare con chi l’ha mandato.

Si installa in pochi minuti Vivox, audio e trasmissione sembrano chiari. A leggere chi lo ha provato. Per testarlo bene ho bisogno che qualche mio contatto installi Vivox (try it out), e lo proviamo in viva voce. Chi mi contatta?

Mi trovate qui: http://bit.ly/2cQwlX

http://bit.ly/2cQwlX

Twittami: i link più twittati della blogosfera

Queto blog sta provando Twittami (in beta chiusa per ora, ufficialmente lo potrete usare tutti a settembre).

immagine-22

Twittami è un progetto e una idea di Nicola Greco – http://nicolagreco.com.

In pratica è un badge da installare sul blog (lo trovi su ogni mio post in alto a destra, quello azzurro col numeretto!)

Il badge di Twittami può essere molto utile per aumentare le visite al blog e rendere i contenuti virali su Twitter, ma soprattutto ad avere idea di quante volte un link al tuo post viene diffuso su Twitter.

Il badge è disponibile solo per chi ha l’invito a testare la versione beta.
Sei un blogger e vuoi richiedere un invito ? Contatta Twittami inviando un messaggio diretto su twitter @retwittami (per farlo devi seguirlo su twitter).

Come funziona Twittami?

immagine-41

immagine-51

Twitter è un potenziale strumento virale, bisogna quindi sfruttarlo.
Pubblicare un link su Twitter significa che in media più di 100 persone, i tuoi followers (coloro che seguono i tuoi aggiornamenti di stato) vedranno il tuo link pubblicato.
Aggiungendo sul tuo sito/blog il badge di Twittami, aumenti la possibilità che il tuo link venga pubblicato da qualche tuo lettore su Twitter, così i suoi 100 followers vedranno il suo link, visiteranno il link e se anche a loro piace, re-pubblicheranno il tuo link e per ognuno di loro altre 100 persone visiteranno il tuo link, rendendo il tuo contenuto virale.

E’ interessante vedere poi quante volte un tuo post viene RiTwittato attraverso Twittami (e soprattutto anche chi dei contatti Twitter ha RiTwittato:

immagine-6

E soprattutto vedere la “classifica” dei post più Twittati del giorno:

immagine-7

Sono attualmente in vantaggio! Scherzi a parte, auguri a Nicola per il lancio e il test di questo servizio che sarà molto utile a tutti per capire cosa piace, cosa viene letto e linkato su Twitter nella blogosfera italiana!

Metti il Friendfeed gadget in Gmail

Ho già parlato più volte di Friendfeed, come utilizzarlo e come ricevere i DM e le notifiche via mail. Sempre riguardo all’integrazione con Gmail per utilizzare direttamente Friendfeed da là, vi spiego come inserire il Friendfeed Gadget in Gmail. Operazione semplicissima, bisogna avere i GLabs attivi, innanzitutto.

Nella tua casella Gmail, allora, clicca sull’ampollina verde e abilita l’inserimento di gadget direttamente mediante URL:

immagine-1

Una volta abilitati, clicca sulla tab in alto “gadget” e inserisci questa URL

http://friendfeed.com/embed/googlegadget/spec

immagine-2

Click su ADD e apparirà il Friendfeed gadget attivo:

immagine-3

Lo troverai lateralmente alla tua GMAIL:

immagine-4

Utile per seguire Friendfeed senza aprirlo. Non si può postare direttamente però, il numero di thread visualizzati è limitato e il refresh non è automatico anzi è un po’ lento.

Friendfeed: notifiche e DM via mail e la velocità d’uso si impenna

Di Friendfeed ho già scritto come provare ad utilizzarlo al meglio. E che mi trovate qui: http://friendfeed.com/catepol

Forse non tutti sanno che Friendfeed permette una gestione delle notifiche via mail sia dei messaggi diretti (DM) sia di thread e messaggi.

Innanzitutto, puoi inviare post su Friendfeed inviandoli direttamente dalla tua mail a

share@friendfeed.com

L’oggetto della mail sarà il tuo post. Puoi allegare ovviamente una immagine alla mail che viene postata nel post. Tutto ciò che aggiungi nel corpo della mail apparirà come commento al tuo post.

Puoi anche, via mail direttamente:

  • Postare in un gruppo inviando la mail a groupname@friendfeed.com (sotituisci groupname col nome del gruppo)
  • Inviare un Direct message ad un altro utente semplicemente inviando una mail a username@friendfeed.com. (Ricorda che puoi inviare direct message solo se l’utente ti segue)

Per quanto riguarda i messaggi diretti possiamo inviarli dall’interfaccia nuova di Friendfeed semplicemente inserendo il nome di un contatto:

immagine-42

O anche di più contatti:

immagine-51

Il messaggio diretto così inviato giungerà al o ai destinatari, i quali potranno rispondere direttamente da Friendfeed (dal momento che se lo ritroveranno sotto “Messaggi Diretti” (a sinistra sulla pagina di Friendfeed) oppure via mail, rispondendo direttamente alla notifica che Friendfeed invia al nostro indirizzo mail, contenente il messaggio diretto.

Nel caso di risposta ad un messaggio diretto per più destinatari, tutti i destinatari continueranno a partecipare alla discussione e quindi a ricevere le risposte al messaggio diretto.

I messaggi diretti possono essere visti e letti solo dai destinatari e non in pubblico.

Quando si risponde ad un DM via mail è consigliabile togliere il testo automaticamente inoltrato e la firma, per non correre il rischio di postare codice e testo indesiderato (nel mio caso la firma e il messaggio originario):

immagine-61

Ma veniamo alla novità vera delle notifiche. Friendfeed ora permette di decidere cosa vogliamo ci venga notificato in mail. Cliccando su Email / IM in alto sulla pagina, a destra si apre la possibilità di andare a sistemare le impostazioni di notifica:

immagine-7

Clicca su View All per andare a questa pagina: http://friendfeed.com/settings/notifications

Da qui puoi decidere cosa vuoi che Friendfeed ti invii in mail:

immagine-8

Puoi scegliere di ricevere i commenti ai tuoi post, i commenti dei post dove tu commenti, i commenti dei post su cui semplicemente hai fatto LIKE.

E puoi decidere di ricevere sia (oppure o) in mail, su IM o sul Desktop Notifier.

Puoi inoltre decidere di ricevere determinati post appartenenti alle categorie che tu stesso ti sei costruito, raggruppando, ad esempio, le persone che segui per argomenti e categorie.

immagine-9

Ed infine possiamo decidere come ricevere i DM e le notifiche di nuove richieste di iscrizione al nostro Friendfeed.

immagine-10

Il bello del ricevere via mail le notifiche da Friendfeed, oltre all’aggiornamento costante (anche senza aprire Friendfeed) è la possibilità di rispondere a un thread direttamente dalla mail e quindi di seguire la conversazione:

immagine-111

Da quando ho settato le notifiche di Friendfeed via mail non ho più bisogno di aggiornare la pagina su FriendFeed “Le mie discussioni” per vedere se ci son nuovi commenti alle conversazioni che seguo. Se ne guadagna in velocità, insomma.

Così posso lasciar scorrere in realtime la pagina di Friendfeed con i thread delle persone che seguo io e commentare o mettere un like di continuo. Se succede qualcosa in queste conversazioni lo so dalla mail (che tengo sempre aperta) in tempo reale, e senza dover cliccare nulla, commento da Gmail.

L’unica accortezza, ripeto, è togliere il testo automaticamente inoltrato e la firma dalla mail di risposta.

Le notifiche sono utilissime per me, quando sono da telefonino e quindi posso leggere con comodità solo le mail, oppure quando sono su un computer non mio a controllare solo la mail.

Su Gmail ora, con il TwitterGadget e le notifiche di Friendfeed, ho praticamente il controllo di Twitter e Friendfeed senza dover aprire nessuna altra pagina web e nessuna applicazione, dovunque io mi trovi.

Poi dici i superpoteri e la velocità di risposta. Son tecniche che si affinano sempre di più!

MyHeritage: il tuo albero genealogico online.

Un amico, Markingegno, è diventato da qualche tempo il Community Manager Italia per MyHeritage. Oltre ad essere contenta per lui, la curiosità mi ha fatto andare a provare, ovviamente, anche questo social network che conoscevo poco.

E una volta che ho provato, non posso non scriverne qui, così magari lo provate anche voi. E gli date dei feedback.

MyHeritage, è stato pensato per permetterci di costruire il nostro albero genealogico online in modo divertente tanto che, secondo me, possiamo tranquillamente convincere e coinvolgere i nostri familiari e parenti meno “geek” a costruire l’albero genealogico insieme a noi. Dopo tutto se son riusciti ad aprire un account Facebook possono riuscire anche a giocare con MyHeritage, no?

immagine-17MyHeritage, è innanzitutto un social network per famiglie e si rivolge ad un pubblico piu’ ampio.

Una volta iscritti, si comincia a costruire il nostro albero genealogico attorno a noi, aggiungendo le relazioni coi nostri familiari, i loro dati, eventualmente e, ora, è anche possibile inserire anche video e foto per ognuno di loro.

Il cuore del sistema di  MyHeritage è l’editor online al quale tutti possiamo creare partendo da zero il nostro albero genealogico, oppure possiamo caricare il file che abbiamo già creato con altri editor di alberi genealogici o con lo stesso software di MyHeritage.

Basta poi cliccare su ogni componente della famiglia per aggiungere relazioni con altri soggetti, e quindi immediatamente aggiungere nuove persone.

I diagrammi e gli alberi creati possono essere sia esportati che stampati direttamente.

immagine-34

C’è un ottimo motore di riconoscimento facciale e un widget che permette di individuare anche eventuali somiglianze delle persone con personaggi famosi e quindi di giocare

E’ anche possibile organizzare eventi nei quali ogni partecipante può a sua volta caricare foto e video. Oltre che giocandoci, è possibile fare un bel po’ di altre cose su MyHeritage

Ho ovviamente provato il celebrity-collage che ti mostra a quali personaggi famosi assomigli (si puo’ fare anche  su Facebook o
esportare li’ il risultato) http://www.myheritage.it/celebrity-collage

http://www.myheritage.com/collage

Segnalo anche il gruppo di MyHeritage Italia su Facebook http://www.facebook.com/group.php?gid=138054590472
mediante il quale è possibile ricevere consigli e suggerimenti da altri utenti e condividere le proprie esperienze.

E vi consiglio di provarlo e di invitare i vostri familiari per apprezzarne appieno le possibilità, anche di interazione.

Facebook: come evitare le applicazioni inutili

Vi spiego brevemente e soprattutto attraverso le immagini, così capiscono veramente tutti, come ignorare o bloccare, insomma evitare le applicazioni inutili che infestano Facebook e che spesso attentano anche alla nostra privacy. Immagino che ne riceviate a migliaia di inviti a scoprire che animale sei piuttosto che film eri nella preistoria o invia un bacino a questo e quello ecc. ecc.

Bene, si possono evitare  gli inviti, soprattutto della stessa applicazione più volte, anche se l’abbiamo già ignorata.

Anche perchè non è bello mostrare a tutti che si sta facendo il test su “Quale tipo di perizoma sei” no?

Tutto è agire sul primo invito che riceviamo.

Se non vogliamo utilizzare una determinata applicazione, appena riceviamo l’invito:

immagine-141…che come sapete, e vedete nell’immagine si configura come una richiesta per qualcosa, cliccate sulla richiesta, e visualizzate:

immagine-151Questa è una delle tante applicazioni. Come vedete è possibile effettuare alcune azioni, semplicemente cliccando. Se cliccate su IGNORA e basta, quando un altro utente vi rimanda la stessa applicazione, riceverete il suo invito. Se l’applicazione non vi interessa, una volta e per sempre, cliccate sotto dove dice “Blocca questa applicazione” (notate che è possibile cliccando anche su “Ignora tutti gli inviti da questo utente” impedire a qualcuno di inviarvi qualunque cosa).

immagine-16Bene, sulla finestra che si apre, cliccate su blocca e quella applicazione Facebook ha finito di rompere. Il problema è che le applicazioni Facebook si clonano per cui non è detto che non riceviate applicazioni che promettono cose simili.

Vi assicuro che questi semplici passaggi su applicazioni inutili, limitano di molto la ricezione di notifiche e si perde molto meno tempo in cavolate.

Se qualche applicazione c’è sfuggita, oppure l’abbiamo utilizzate e quindi abbiamo autorizzato anche ad utilizzare alcuni dei nostri dati, l’operazione da eseguire per bonificare un po’ il proprio account è un’altra. Ora ve la spiego.

Cliccare su POSTA in alto sul nostro menù. Poi cliccare su NOTIFICHE.

immagine-7

La pagina di Notifiche si compone di due aree: nella parte più grande la successione delle notifiche che ci sono arrivate, nella colonna laterale tutta la serie di applicazioni e funzioni per cui desideriamo ricevere notifiche.

Notate che possiamo decidere noi, mediante spunta, quali notifiche ricevere e quali no.

Notate anche che ci sono applicazioni che noi abbiamo autorizzato

immagine-111Ad esempio, nel mio caso ho autorizzato l’applicazione Kickmania, ma ne avevo tolte le notifiche perchè non è spuntata. Ora la voglio eliminare. Come faccio?

Basta cliccare sulla spunta, toglierla se c’è, inserirla se non c’è. In alto sulla pagina apparirà su sfondo rosa

immagine-121

Segnala le notifiche di Kickmania (in questo caso) come spam, oppure Rimuovi l’applicazione.

Clicchiamo su una e/o sull’altra possibilità. E diciamo addio alla nostra applicazione invadente.

immagine-131A volte capita che alcune applicazioni, non ho ancora capito perchè, passino i livelli di guardia (Blocca e/o Ignora al primo ricevimento) e ce li ritroviamo sempre nella colonna laterale di questa pagina NOTIFICHE come altre applicazioni.

immagine-8Io ad esempio son sicura di aver ignorato e/o bloccato (o proprio mai visto) cose come SMS, Horoscope, docking perfection ecc. Eppure me le ritrovo. Cosa fare?

Sempre click sulla spunta dell’applicazione, appare in alto il messaggio su sfondo rosa

immagine-9Ecco, adesso cliccare su “Segnala l’applicazione come spam”

E addio! Applicazione inutile.

immagine-10Non ne riceveremo più notifica alcuna.

Sperando di aver fatto cosa gradita con questa spiegazione di procedure che facilitano la vita su Facebook, vi ricordo l’esistenza del gruppo anti bufale.

Vi aspetto a darmi una mano. Spieghiamo le dinamiche di Facebook a chi non le ha ancora “afferrate” a pieno.

LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!!

Tutte le puntate del gruppo antibufale (e relativi elenchi di gruppi bufala segnalati): LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! e  LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (2)LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (3) e  LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (4) e  LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (5)LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (6) e LE BUFALESU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (7)LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (8)LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (9)LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (10)LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (11) – Come capire che si tratta di Bufale e LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (12)LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (13)LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (14)LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (15)LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (16)LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (17) e LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! (18)

immagine-15

Ve l’ho detto che ho creato un gruppo su Facebook per segnalare tutte le bufale che vi circolano dentro?

Il gruppo è LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! Siamo già 1234 membri. Non pochi ma neanche paragonabili ai gruppi bufala che promettono di vedere le statistiche o di scoprire chi vede le tue foto o il tuo profilo o a quelli che ti trovano il sosia ecc.

In questo gruppo segnaliamo tutte le bufale di Facebook, ad esempio tutti i gruppi FASULLI creati appositamente per raccogliere quanti più utenti possibili dagli amministratori ecc.

I gruppi di Facebook in cui si promettono cose tipo le statistiche di facebook, oppure sistemi per conoscere chi ci visita, oppure possibilità di accedere a profili anche senza essere amici ecc. sono dei gruppi che NON FUNZIONANO.  Lo scrivo anche qui sul blog. Bisogna saperlo.

Sono gruppi creati da alcuni utenti più furbi degli altri che vogliono solo raccogliere quanti più iscritti possibile. Perchè?
A volte per divertirsi alle spalle degli altri utenti, molte altre volte perchè cercano di fare pubblicità ingannevole, inserendo link o inviando posta indesiderata a tutti gli iscritti, o invitandoti a cliccare su link di vario genere!

E tu pensa quanto è facile e comodo mandare PUBBLICITA’ a migliaia di iscritti in un colpo solo…
Non a caso in fondo alla descrizione di ogni gruppo c’è un link pubblicitario…
E poi, avete notato che la maggior parte non hanno nemmeno la bacheca dove gli iscritti al gruppo possano confrontarsi?

Bene, vediamo cosa sta emergendo dalla partecipazione e condivisione di bufale di questo gruppo.

Vi segnalo anche qui i gruppi BUFALA di Facebook:

Scopri chi salva le tue foto da facebook http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=49536994634

VEDI A QUALE CELEBRITA’ SOMIGLI! GRATIS http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=63211015699

Scopri Ki e Per quanto Tempo Guarda Le TUE FOTO su Facebook! LEGGI COME!
http://www.facebook.com/group.php?gid=48889599653&ref=nf

Guadagna con Facebook? http://www.facebook.com/group.php?gid=37711438402

VOTATE CONTRO IL FUTURO FACEBOOK A PAGAMENTO !!! http://www.facebook.com/group.php?gid=67037415119

SCOPRI CHI SALVA LE TUE FOTO DA FACEBOOK!! http://www.facebook.com/group.php?gid=49536994634&ref=mf

Hai antenati illustri o di nobile casato? Scoprilo gratis http://www.facebook.com/group.php?gid=46132089156

Recover All Your Friends If Your Account Has Been Disabled By Administ
http://www.facebook.com/group.php?gid=103238750466

Facebook Stats – Controlla chi ti visita!
http://www.facebook.com/group.php?gid=71588534008

L’ ALBERO GENEALOGICO
http://www.facebook.com/group.php?gid=39694393822

TROVA IL TUO SOSIA SU FACEBOOK! GRATIS
http://www.facebook.com/group.php?gid=58220139816

VEDI A QUALE CELEBRITA’ SOMIGLI! GRATIS http://www.facebook.com/group.php?gid=58220139816#/group.php?gid=63211015699

FACEBOOK VIP : scopri quanto sei famoso su facebook http://www.facebook.com/profile.php?id=1271292372&v=feed&story_fbid=47478982573#/group.php?gid=61115284832&ref=nf

ECCO COME METTERE COLORE E STILE AL TUO FACEBOOK, ECCO IL LINK! http://www.facebook.com/group.php?gid=75314826256#/group.php?gid=60500399988

SCOPRI I LEGAMI DI PARENTELA SU FACEBOOK INTERNATIONAL
http://www.facebook.com/group.php?gid=53196046651

VISUALIZZA IL PROFILO DI CHIUNQUE SU FACEBOOK (ANCHE NON-AMICI) http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=48065213357&ref=nf

E chi più ne ha più ne metta.

Il meccanismo è sempre lo stesso con piccole variazioni:

¤¤¤ ISTRUZIONI ¤¤¤

|1| Iscriviti a questo gruppo
|2| Fai click su “Invita altri ad iscriversi” dal menù a destra
|3| Seleziona tutti i tuoi amici (o almeno 20 o almeno 5 altrimenti non funziona perchp il sistema ti riconosce solo se li hai invitati…)
|4| Fai click su “Invia inviti”

::IL SERVIZIO E’ RISERVATO SOLO AGLI ISCRITTI DI QUESTO GRUPPO::

I report vengono inviati automaticamente a tutti gli iscritti che hanno fatto iscrivere un minimo di 5 amici.
Ricevi gratuitamente un report ogni mese elaborato grazie al sistema di statistica gratuito offerto da facebook stats con i seguenti dati:

- amici che ti visitano
- amici che non ti visitano
- iscritti a facebook non-amici che ti visitano
- non iscritti a facebook non-amici che non ti visitano
- durata della visita
- pagine visitate
- foto visitate
- keyword

Vabbè, insomma, ci siamo capiti come funzionano. Hanno migliaia di iscritti ognuno, anzi qualche gruppo, quello dei sosia mi pare, ha superato il milione di imbecil…ahem iscritti.

La viralità è impressionante, da un giorno all’altro gli iscritti si moltiplicano in maniera esponenziale.

E report di statistiche non mi risulta che siano mai arrivati a nessuno.

Bè se volete contibuire al servizio di pubblica utilità del gruppo LE BUFALE SU FACEBOOK: NON CASCATECI!!! non dovete fare altro che iscrivervi.

Pagina 1 di 212