#Matera2019 Cattedrali di cartapacco e scotch

Cattedrali di cartapacco e scotch.

Costruire, distruggere.

Partecipare ad entrambi i processi.

Tra tutte le metafore possibili, quello del partecipare attivamente alla distruzione, potrebbe aprire ad altri ragionamenti.

Unire.

Non solo precariamente con lo scotch. Che poi anche quello può essere fatto ad arte e non come viene viene.

Costruire con mattoni su solide fondamenta.

La cartapacco, bastano due gocce d’acqua e s’ammolla.

Il distruggere lasciamolo fuori, lasciamolo altrove. La cultura non distrugge. Di solito è esattamente il contrario.

La cultura non è effimera. Non dura soltanto 24 ore.

My2cents passandoci accanto.

(Attenzione: non è affatto un parere negativo quanto scrivo…) #Matera2019 #MenoUno

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi