#allertameteoBAS

Basilicata. Qui piove da più di 24 ore.
Un uno e due dicembre da non dimenticare. Molto bagnato.

Sto seguendo sui social #allertameteoBAS, hashtag usato per raccogliere informazioni, notizie, segnalazioni di quanto sta accadendo in questa terra.
Ci sono zone allagate, strade interrotte, la Protezione Civile Regionale al lavoro insieme a volontari e forze dell’ordine. Fiumi che rompono gli argini, livelli che salgono, dighe che raggiungono la massima capacità di contenimento, agricoltura in ginocchio, trasporti che saltano ecc.

Immagine 2

Sto prestando il mio profilo Twitter alla diffusione (anche nazionale) di quello che accade. Mi sembra doveroso dare un contributo. I social servono anche a questo.

Sindaci che chiudono le scuole, sospensioni della fornitura idrica, strade e collegamenti, viabilità.
E non solo.

Questo e molto altro raccolto in tempo reale in questa tagboard https://tagboard.com/allertameteoBAS che aggrega Twitter, Facebook, Instagram, Youtube ed eventualmente Google+ e Vine (che nessuno sembra utilizzare, come prevedevo).

Contribuisco ad aggregare e informare, per quello che posso, per quello che so.

Questa la lista Twitter per seguire l’informazione lucana (stampa e media locali) https://twitter.com/catepol/lists/informazione-basilicata

Invito tutti, cittadini, Sindaci, Amministratori, Media, Stampa, esponenti politici del PD e non solo, Protezione Civile ecc. ad usare nei tweet e su Facebook #allertameteoBAS (anche nei titoli).

Un hashtag apparentemente sembra non servire a nulla, invece sta facendo davvero molto, qui in Basilicata.

Si chiede al Governo lo stato di calamità. Rilancio anche da queste pagine.

One thought on “#allertameteoBAS

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: