#basilicataborgtoborg

Oggi ho inondato i miei canali Instagram/Twitter/Facebook con e hashtag # e molti si son chiesti: Cos’è? Perchè? Ma che…?

Breve spiega.
La mia scuola ha partecipato al progetto dei Laboratori Esperienziali di “Vivere una vita che vale” dell’ e dell’Ufficio Scolastico Regionale della Regione . “VVV: ViviunaVitacheVale”

226733_10151698922936823_894943395_n

Io e la mia collega, due classi coinvolte, una idea semplice, un po’ di “tecnologia” come la chiamano in molti. No, nessun effetto speciale. Solo tempo da dedicarci, insieme agli studenti e (come tante cose che si fanno a scuola) nessun compenso.

Un http://basilicataborgtoborg.wordpress.com/ dove raccogliere l’idea semplice di #basilicataborgtoborg (e dal nome capite che ci ispiriamo liberamente, ma molto liberamente al più celebre giro della Basilicata del film “Basilicata coast to coast” e da “Basilicata digital Diary”.

L’idea è questa: sviluppare il tema del al cuore della vita con il Emozionale di Scoperta, con un che ci fa guardare con occhi nuovi anche i luoghi che conosciamo meglio, quelli in cui viviamo e che percorriamo ogni giorno.

La Basilicata e i suoi borghi! Gli studenti della nostra scuola provengono da un bel po’ di posti diversi, approfittiamone per costruire il nostro itinerario!

Macro Obiettivo del progetto dell’Arch. Tomangelo Cappelli: rinsaldare il legame con il territorio e diffondere stili di vita equilibrati e corretti.

Come possiamo fare noi?

Fotografando e provando a raccontare in maniera diversa, con occhi diversi, quanto di bello c’è nei vari paesi lucani, materiale che finisce tutto sul blog. Se ci riusciamo, magari provando a usare anche Instagram.

Abbiamo cercato di promuovere un processo di conoscenza ed esplorazione dei luoghi lucani, gioiosa e divertente, di trasformarci in turisti dei borghi, alla scoperta del patrimonio culturale lucano e alla sua valorizzazione.

Dal blog ricaviamo un video con una colonna sonora molto molto azzeccata.

Il video vince il concorso!

Il mio Istituto vince un itinerario dello stupore sui luoghi di Federico II (Castello di Lagopesole e Melfi) con un passaggio da Ripacandida (e San Francesco e la vita semplice che vale la pena di vivere).

Gli studenti vincono anche un ATTESTATO di GUIDE TURISTICHE EMOZIONALI per la valorizzazione del patrimonio culturale per vivere una vita che vale.

Io e la collega vinciamo il nostro attestato di “AMBASCIATRICI NEL MONDO” per diffondere la cultura lucana.

6998_10151699954851823_340450048_n

Le foto di @ (4 giugno 2013) ora sapete perché.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Lo Storify (per non farci mancare nulla, il 2.0 è una cosa seria)

Ah, ovviamente il viaggio alla scoperta della Basilicata prosegue.
In mente tante cose per il prossimo anno scolastico a partire dal Blog #basilicataborgtoborg che diventa il contenitore di foto e materiali anche delle altre scuole partecipanti (stay tuned, appena arriva il materiale, aggiorniamo) e…

…vedremo poi insieme!

Intanto cominciamo a fare di quanto di bello si fa a scuola e non solo.

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

2 pensieri riguardo “#basilicataborgtoborg

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi