Il paradosso della visibilità su Facebook

Forse non lo sapete o forse ve ne siete già accorti: non tutti i nostri amici di Facebook vedono sulla loro homepage quello che pubblichiamo (dall’account o da una fan page).

Avere 1000 o 10000 contatti o fan non vuol dire automaticamente avere la possibilità di esporre la nostra “mercanzia” fatta di post, status, link ecc. a tutti quelli che ci seguono. Anche se abbiamo impostato la nostra privacy su Tutti. Tutti possono vedere quello che postiamo, certo, ma non è detto che tutto ciò che postiamo gli appaia sempre in bacheca. Possono vedere e leggere solo se ci vengono a visitare direttamente, sia sul profilo che su una Pagina.

Paradossalmente avere tanti contatti su Facebook o tanti fan su una pagina non paga in visibilità immediata e diretta.

Il post non arriverà sulle bacheche di tutti i contatti, ma solo di 250. Con grande gioia, immagino, degli amministratori di account e pagine che invece vorrebbero proprio contare su questa visibilità e sulla possibilità di far sapere a tutti i contatti quello che si sta postando (penso soprattutto anche alle aziende e a chi usa Facebook anche per marketing e/o customer care).

Facebook per default, infatti, permette di visualizzare sulla homepage del nostro account al massimo 250 tra profili di amici e Pagine con il criterio di privilegiare  i post maggiormente condivisi e apprezzati dai nostri amici e da altri utenti, i post delle persone o delle pagine su cui siamo andati a commentare o mettere “mi piace” di recente o che hanno commentato e messo il like da noi.

Paradossalmente il sistema Facebook darebbe visibilità a tutti su tutte le bacheche dei nostri contatti solo se tutti avessimo 250 contatti a testa. Se i nostri contatti non modificano le loro opzioni di visualizzazione notizie della loro homepage, banalmente gli amici aggiunti da 251 in poi non verrebbero visualizzati. Con numeri contenuti di contatti il problema è piccolo, dato che comunque visualizzeremo sempre, nei nostri 250, almeno i post delle persone o delle pagine su cui siamo andati a commentare o mettere “mi piace” di recente o che hanno commentato e messo il like da noi.

Con numeri più alti entra veramente in gioco il problema visibilità. Facebook è una vetrina, dopotutto.

Vi sarete accorti di avere in Homepage le notizie riguardanti sempre e solo le stesse persone, no?

Come tutto o quasi in Facebook, essendo un sistema automatico quello che gestisce il criterio di selezione dei 250 visibili per default non basato quindi del tutto sulle preferenze personali del proprietario dell’account o della pagina, può essere in parte condizionato e piegato al nostro volere.

E’ possibile  modificare le impostazioni di visualizzazione notizie da altri utenti e dalle Pagine di Facebook in questo modo: sulla nostra homepage, cliccate su “Più recenti” in alto a destra, poi scorrete la homepage e in basso a destra cercate e cliccate il link “Modifica opzioni” dal quale sarà possibile aumentare a nostro piacimento il numero massimo di connessioni al posto delle 250 di default che ci ha piazzato Facebook.

Si aprirà la finestra di Impostazioni Notizie  dove possiamo cambiare il numero massimo di amici mostrati nelle notizie in tempo reale (di default 250). Possiamo scrivere, se vogliamo vedere tutte le notizie dei contatti e delle Pagine, indicare come numero massimo la somma del numero degli amici più il numero delle Pagine a cui siamo iscritti oppure per semplicità e praticità possiamo inserire il numero 9999.

Ad ogni modo, indipendentemente dal numero di connessioni che scriveremo, possiamo impostare amici e pagine da visualizzare sempre e comunque, cliccando in basso a sinistra su “Mostra gli amici consigliati” per aprire un’altra finestra in cui troveremo l’elenco di tutti i nostri amici e delle pagine a cui siamo iscritti, in ordine alfabetico.

Basta cliccare su chi e cosa vogliamo tenere sempre in bacheca e selezionare.

Questa semplice procedura modifica, ovviamente, solo il modo in cui noi visualizziamo la homepage di Facebook.

Ovviamente la possibilità di far vedere i nostri post a quanta più gente possibile, si risolve consigliando ai nostri contatti di modificare anch’essi le opzioni di default, di scegliere chi vedere in bacheca e quali pagine (e di inserire noi o la pagina interessata in “Mostra gli amici consigliati”).

Altrimenti comunque non ci vedono, a meno che, dato che in generale si visualizzano in bacheca i post delle persone o delle pagine su cui siamo andati a commentare o mettere “mi piace” di recente o che hanno commentato e messo il like da noi…

…ci siamo capiti: a meno che non andiamo noi a conversare, commentare, mettere “mi piace” sulle bacheche dei contatti dai quali ci interessa essere seguiti.

(via e via)

37 thoughts on “Il paradosso della visibilità su Facebook

  • Pingback: Tweets that mention Il paradosso della visibilità su Facebook : Catepol 3.0 -- Topsy.com

  • Pingback: Facebook Login » Il paradosso della visibilità su Facebook : Catepol 3.0

  • 29/08/2010 at 10:59
    Permalink

    Grazie Cate, questa cosa proprio non la sapevo. Mi sa che tocca fare allora un po’ di pulizia ed settare come hai detto

    Reply
  • Pingback: Tweets that mention Il paradosso della visibilità su Facebook : Catepol 3.0 -- Topsy.com

  • 29/08/2010 at 13:58
    Permalink

    E’ la prima volta che arrivo sulle tue pagine, sono arrivato da facebook tramite il link di questo articolo condiviso da Robin Good.

    Ti ringrazio perchè questa proprio mi mancava!

    A presto
    Alberto

    Reply
  • Pingback: Il paradosso poco paradosso di Facebook

  • 29/08/2010 at 15:22
    Permalink

    Ottimo articolo e spunto di riflessione cate!

    Non so bene come funziona in questo caso ma se uno ci aggiunge e ha tipo 300 amici (quindi in teoria dovremmo essere fuori dalla home stream) in seguito ci viene a visitare o commentare un paio di volte, FB non ci aggiunge in automatico tra quelli consigliati e quindi entriamo di diritto nella sua home stream?

    Come scrive FB “Le notizie in tempo reale vengono determinate automaticamente includendo gli amici che Facebook ritiene ti interessino di più.” probabilmente chi ti commenta, mette like ecc ecc indica a FB che sarai tra gli amici che ti interessano e in questo modo scavalchi il vincolo dei 250 ovviamente a lungo periodo ;)

    Reply
  • 29/08/2010 at 15:25
    Permalink

    Allora…

    faccio un esempio pratico: il compagno delle elementari che ho aggiunto come contatto perchè non lo vedo mai in bacheca? può essere che abbia una vita banale e non aggiorni mai? vado sulla sua bacheca e scopro che non è così. Solo, non ci ho mai interagito dopo la richiesta di amicizia. Ecco perchè non è nei 250 (o quanti vogliamo noi). Allora lo commento o gli scrivo in bacheca anche solo come stai. Da quel momento mi apparirà in bacheca. se lui risponde… da quel momento apparirò sulla sua… banalizzo ma praticamente è esattamente così..

    si @julius Facebook praticamente fa così

    Reply
  • 29/08/2010 at 15:27
    Permalink

    occorre eventualmente aumentare il numero e suggerire agli amici di farlo…

    Reply
  • Pingback: La visibilità su Facebook dipende dalla socialità | Webeconoscenza

  • 29/08/2010 at 17:07
    Permalink

    Concordo ed effettivamente è vero che FB ‘traccia’ gli amici che ci interessano di più.
    Se però amministro una pagina da xmila ‘fans’ e questi fans hanno tutti MENO di 250 generatori di notizie (tra ‘likes’ e friends), questi dovrebbero comunque vedere il messaggio inviato.

    La frase “Il post non arriverà sulle bacheche di tutti i contatti, ma solo di 250.” è sbagliata. Altrimenti non si capirebbe come Lady Gaga, Obama o altri ‘toppers’ raccolgano migliaia di ‘like’ ad ogni post.

    Reply
  • 29/08/2010 at 17:59
    Permalink

    Scusate ma non ho capito dove sta il paradosso. Al contrario, il “filtro” di Facebook in base alle interazioni mi pare molto azzeccato: meno spam e più qualità!

    Reply
  • 29/08/2010 at 18:04
    Permalink

    Il paradosso è nel credere che avere più amici o più fan su Facebook porti a maggiore visibilità… non è esattamente così

    Reply
  • 29/08/2010 at 18:09
    Permalink

    Non è sbagliata. Se le impostazioni di default non le cambio, io utente facebook vedo in bacheca massimo 250 tra contatti e pagine a cui sono iscritto.

    Basta aver messo un Mi piace o un commento per vedere in bacheca quella pagina o i post di quel particolare profilo…

    I top come li chiami tu raccolgono migliaia di like e commenti proprio perchè appaiono sulle bacheche di migliaia di utenti e non perchè loro possono apparire…perchè quei singoli utenti, presi uno per uno, hanno messo in qualche momento un like o un commento dai Top… e quindi risultano conteggiati nei 250 di default…

    Spero di essermi spiegata. Sono io utente che decido chi apparirà sulla mia homepage di Facebook

    Reply
  • 29/08/2010 at 18:16
    Permalink

    no, non ci siamo intesi. La frase
    “Il post non arriverà sulle bacheche di tutti i contatti, ma solo di 250″
    è sbagliata.
    Perchè – scritta in quel modo – è come se il post fosse distribuito SOLO a 250 fans/amici, e dal 251esimo in poi, non venisse pubblicata nel loro stream di news.

    Reply
  • 29/08/2010 at 18:21
    Permalink

    @braccinocorto se io posto una cosa e tu hai 251 amici me compresa e con me non hai mai interagito…ci sono buone possibilità per me di essere il tuo 251esimo amico e non apparirò nella tua bacheca se è impostata a 250 di default.

    Se invece appaio nella tua bacheca è perchè
    a) hai 250 amici/pagine o meno, me compresa
    b) hai più di 250 amici ma con me hai interagito almeno una volta (commento, like, risposta a mio post) e quindi rientro nel conteggio di Facebook

    La frase non è sbagliata. Appari ai 250 con cui hai interagito (se sono più di 250 i tuoi amici), appari fino a che il tuo amico ha meno di 250 contatti.

    Reply
  • 29/08/2010 at 18:22
    Permalink

    Ovviamente se aumenti il numero come suggerisco nel post, e se i tuoi contatti lo aumentano…

    Si vedranno più contatti (ma il criterio interazione rimane)

    Reply
  • 29/08/2010 at 18:23
    Permalink

    e invece è sbagliata.
    Se io sono un amministratore di una pagina con 13000 fan e 10000 di questi hanno solo 100 contatti, almeno tutti i 10000 vedranno quello che ho postato.

    Reply
  • 29/08/2010 at 18:25
    Permalink

    stiamo dicendo la stessa cosa quindi
    non è importante quanti fan abbiamo noi
    ma quanti contatti ha il nostro contatto

    Reply
  • 29/08/2010 at 18:26
    Permalink

    ecco perchè nel post consiglio di aumentare il “250″ e di consigliare di farlo aumentare…

    Reply
  • 29/08/2010 at 18:28
    Permalink

    esatto.
    e perchè FB non dischiude questa informazione nelle insights? (es. il numero medio di amici dei fans, visto che questa impostazione è sì disponibile, ma imboscata, e comunque molto da ‘smanettoni’, non utente medio).
    Nascondere questa informazione è sicuramente un buon modo per venderti più pubblicità.

    Reply
  • Pingback: Tutti in fila col resto di tre « Ecosistemi Digitali

  • 31/08/2010 at 00:55
    Permalink

    Riporto due parti interessanti:

    “con il criterio di privilegiare i post maggiormente condivisi e apprezzati dai nostri amici e da altri utenti, i post delle persone o delle pagine su cui siamo andati a commentare o mettere “mi piace” di recente o che hanno commentato e messo il like da noi.”

    e la seconda:

    “Con numeri contenuti di contatti il problema è piccolo, dato che comunque visualizzeremo sempre, nei nostri 250, almeno i post delle persone o delle pagine su cui siamo andati a commentare o mettere “mi piace” di recente o che hanno commentato e messo il like da noi.”

    E qui mi viene in mente una domanda.
    Su quale base FB sceglie chi/cosa farci vedere sulla Home di un utente se questo:
    - ha il wall disabilitato (nessuno puo’ scrivere sul suo profilo, commentare, cliccare “Mi piace”, ecc ecc…);
    - non ha mai commentato post di amici/pagine;
    - non ha nessun tag su nessuna foto;
    - non ha mai commentato o cliccato “Mi piace” su nessun post di nessun amico/pagina.

    Cosa ne pensate? :)

    Reply
  • 31/08/2010 at 00:57
    Permalink

    @diego questi utenti IMHO hanno visibilità tendente a zero

    Reply
  • 31/08/2010 at 01:03
    Permalink

    @catepol

    Io non parlo di una sua visibilita’ nei confronti dei suoi amici/pagine e del mondo FB.

    Mi chiedo su quale base FB decide chi e cosa farti vedere se un utente non ha attivita’ su FB.

    Se l’ipotetico algoritmo si basa sulle eventualita’ che hai riportato (mi piace, commenti su amici/pagine, tag, wall personale, ecc ecc) come si comporta se questi parametri vengono a mancare?

    Reply
  • Pingback: Tweets that mention Il paradosso della visibilità su Facebook : Catepol 3.0 -- Topsy.com

  • 31/08/2010 at 20:41
    Permalink

    Francamente penso che sia un paradosso pensare a Facebook come vetrina o per avere visibilità. L’informazione è annegata in un pantano di banalità o ripetizioni della stessa notizia, anche da parte della stessa persona. Che razza di vetrina è?

    Reply
  • Pingback: Vita di un IO » Blog Archive » Best of my feed #70

  • Pingback: Credi che tutti i post che scrivi su facebook siano visibili a tutti i tuoi amici ? | Marketing Ribelle

  • Pingback: La matematica della visibilità su Facebook: EdgeRank & co. : Catepol 3.0

  • Pingback: Social Sharing – August 28th : Catepol 3.0

  • Pingback: Visibilità e diffusione su Facebook: 10 scoperte empiriche sul comportamento del social network | Dandy's Blog

  • Pingback: Zoccasioni Generative

  • Pingback: La visibilità su Facebook dipende dalla socialità | Webeconoscenza

  • 25/04/2012 at 06:16
    Permalink

    In realtà anche se tu imposti un numero più alto la visibilità di un post avviene sempre per il 16% dei contatti questo vale sia per le pagine che per i profili personali (e sono dati dello stesso Facebook https://www.facebook.com/business/fmc/guides/reach?campaign_id=250393211715997&creative=reach )
    Quindi in realtà l’unico modo per avere un incremento della visibilità sono le chiamate call to action,
    ti faccio un esempio Catepol
    Io sono sia tuo amico su Facebook che fan della pagina eppure non ricevo quasi mai i tuoi aggiornamenti (a volte sul Ticker) semplicemente perché ti commento poco.
    Però ricevo sicuramente i post con molti mi piace e commenti questo perché al di là del Rank con post con molti commenti e mi piace per facebook è importante (anche se sono pieni di vaffa…) quindi li visualizza tutti !!
    Provare per credere, io in questi giorni mi sto divertendo a fare questi esperimenti con le pagine.

    Reply
  • 25/04/2012 at 06:22
    Permalink

    Aggiungo al commento precedente che per questa logica se una pagina ha 100 fan solo 16 (statisticamente) riceveranno l’aggiornamento (i 16 più attivi) ma di questi 16 fan chi condividerà l’aggiornamento ? beh chi lo farà tra i loro amici lo leggerà sempre il 16 % insomma è una percentuale relativamente piccola (anche se si cresce di visibilità con l’aumentare dei fan – una cosa è il 16% di 100 un altra è di 10000) e con i mi piace e commenti, quindi l’abilità sta in chi gestisce le pagine a non limitarsi allo share ma essere un “animale da palcoscenico” e coinvolgere il pubblico, le pagine che solo condividono hanno pochi fan attivi anche se hanno contenuti di qualità per questo semplice algoritmo, le pagine che riescono a coinvolgere la gente anche se pubblicano emerite cagate hanno molti utenti attivi (ti dice niente la parola fallomarmocchi ?)

    Reply

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: