Chatta con me (1)

Come vedete e sapete, qui accanto, sul , c’è in una delle due colonne laterali, il cazzabubolo offerto gratuitamente da /Google su cui c’è scritto “ with catepol” (e se è verde, vuol dire che sono online e che puoi contattarmi, io di solito rispondo sempre, per cortesia).

Quando sono online, su Gtalk, se qualcuno mi contatta dal cazzabubolo del blog, mi appare una chat il cui nome contatto è  “Guest”. Un anonimo ospite, insomma. Di solito, dopo la prima domanda o il saluto del contatto, scrivo sempre “Ciao chi sei”. Spesso è qualcuno che conosco, che trova più veloce dirmi una cosa rapida da là, piuttosto che loggarsi su Gtalk o altro. Si presenta, mi saluta, mi dice quello che mi doveva dire, va via.

A volte son perfetti sconosciuti (si uomini, statisticamente parlando, poi capirete anche perchè, leggendo più sotto). Perfetti sconosciuti che vogliono attaccar bottone con Lady Oscar. E cominciano sempre con “Complimenti per il tuo sito!”. Senza averlo neanche guardato.

E la chat spesso diventa uno spaccato dei comportamenti che la gente ha online e io mi diverto, se ho tempo, ad osservare che accade.

Questa è una conversazione di poco fa. Sulla mia chat, sul mio blog, con uno sconosciuto che secondo me tradisce le sue intenzioni da più di un paio di dettagli. Spiazzato dalle mie risposte (civilissime).  L’aggressiva sono io?

Se ritenete di si, dal dialogo, ditemelo nei commenti. Son curiosa di sentire che percezione avete di me.

Dopo aver letto in chat la percezione del mio sconosciuto “Guest” tra i vari stereotipi di comunicazione in rete in cui si è barcamenato e che riassumo per punti:

1) complimenti per il sito (ma grazie, ma dai?)

2) chi è il webmaster (c’è scritto in alto di chi è il blog, basta leggere)

3) argomenti del sito (son sotto il titolo, basta leggere e non solo, c’è scritto grande così che è un blog)

3) ah ma sei donna!! EUREKA!! (se avessi letto il nome, caterina è un nome di donna, fino a prova contraria)

4) una donna che scrive un blog? (strano eh?)

5) posso vedere una tua foto. (ma non ti interessava il mio sito, gli argomenti di cui tratto?ah ti interessa il mio volto?)

Io sarò aggressiva, ma tu non hai nè letto, nè esplorato il blog. E questo mi far girar le balle, mio caro “Guest”.

Guest has joined.

me: ciao chi sei

Guest: ciao sono TIZIO sto visitando il tuo sito cerco di capire come “funziona”

me: cioè?

Guest: di cosa parla!

me: c’è scritto in alto sotto il titolo, gli argomenti 🙂

Guest: tu sei il webmaster? l’autore?

me: è un blog, è il mio blog, sono la proprietaria e l’autrice dei contenuti piacere, non è un sito ma un BLOG

Guest: ah scusami

me: piccola ma non sottile differenza

Guest: sì, sei una donna

me: ovvio

Guest: avevo dato per scontato, come ovvio? eheheh

me: che fossi un uomo? e perchè?

Guest: boh

me: mi incuriosisce spiegami

Guest: forse è una cosa statistica

me: perchè davi per scontato

Guest: è raro trovare una donna dietro un blog ma forse non ho esperienza io

me: guarda che ti posso segnalare almeno 100 blog scritti da te li scrivo qui subito

Guest: ok ok ma scusami ma non ti pare di essere un po’ aggressiva?

me: non so chi sei

Guest: mi stai facendo venire la’nsia! ahahaha  scherzo dai ma passi all’attacco!

me: non è attacco ti sto spiegando come FUNZIONA il mio BLOG. Rispondo alla tua domanda

Guest: sì ma ogni cosa che dico è un problema!

Guest: cmq complimenti per il BLOG mi piace

me: grazie come ci sei arrivato?

Guest: è ben strutturato sinceramente, avevo messo questo sito da parte con l’obiettivo di vederlo in seguito ma non ricordo dove l’ho preso

me: comunque la struttura la fai con wordpress

me: i contenuti, o ce li hai, o non ce li hai. Non c’è wordpress o CMS che tenga

Guest: sono d’accordo sì. c’è una tua foto sul blog? sono curioso di vedere il tuo volto

me: guarda se leggessi il blog…trovi anche video dove parlo eh…ma se non ti metti a leggerlo…

Guest: ehehehe

me: nella prima pagina, intendo…

Guest: sei tremenda! (mi permetto…)

me: per cui stai facendo i complimenti ad un template

Guest: no… sto facendo i complimenti ad una impostazione generale del tuo blog, vedi che attacchi! e mamma mi!

me: scusa eh ma chiedi una foto…quando basta scendere un po’ nella pagina e mi trovi. Non l’hai manco guardato il blog

Guest: non la trovo sto cercando l’HO GUARDATO!!! ah ma è il video con l’interbista?

me: no uno dove ballo nuda…secondo te??? quella in video sono io. Un video non è meglio di una foto???? e dai su

Guest: ok ti ho visto

me: soddisfatto ora?

Guest: sì

me: meno male

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

8 pensieri riguardo “Chatta con me (1)

  • 15/11/2009 in 18:01
    Permalink

    mah, non mi sembra che tu sia stata aggressiva…secondo me parlavate due linguaggi diversi,per es. tu dicevi blog e lui continuava a dire sito..si vede che non era molto esperto, e ok, questo è comprensibile… ma un po’ più di umiltà da parte sua piuttosto!

    Risposta
  • 15/11/2009 in 16:26
    Permalink

    sai che sei aggressiva? perché sei una donna giusto? no perché statisticamente…
    ma chiara03, vanity200, jessica35 e sara74 sotto i post consigliati sono amiche tue? me le fai conoscere?
    Catepol sei tecnicamente perfetta… peccato che sei donna però… sai statisticamente… 😀

    Risposta
  • 15/11/2009 in 17:16
    Permalink

    bè, caterì, io ti seguo sul blog, su twitter, su ff… in effetti si , sei molto aggressiva nei modi di fare, molto prevenuta… oddio, con questo non voglio darti contro, ognuno è fatto a modo suo ed ognuno va preso a modo suo.. da te si trovano interessanti spunti e gradevoli argomenti… però diciamolo, metti sempre le mani avanti con le persone che non conosci… prendiamo l'esempio di sopra

    Guest: tu sei il webmaster? l’autore?

    me: è un blog, è il mio blog, sono la proprietaria e l’autrice dei contenuti piacere, non è un sito ma un BLOG

    me: piccola ma non sottile differenza

    … ti assicuro, ma lo sai meglio di me, che ci sono persone che usano abitualmente internet e non sanno la differenza fra blog, sito, autore, webmaster… rispondergli così ad una di queste, ma più semplicemente forse dicendo "si, sono io ma questo non è un blog per questo questo e quest'altro motivo…."

    e questo è ancor prima che la persona arrivi a capire che te sei donna, non sò se già lo dai per scontato che lui a quello vuole arrivare… ma in alcuni punti della discussione sei aggressiva si…

    con rispetto 🙂
    nicola

    Risposta
  • 15/11/2009 in 17:16
    Permalink

    Più che aggressiva mi sembri "reattiva", a tratti, quando dice veramente delle scemate troppo grandi.
    Ma che problema c'è?
    O meglio, che cosa si aspettava il tuo interlocutore?
    Lo dice anche: "ogni cosa che dico è un problema".
    Lui lo dice in modo retorico, a significare "te la prendi per qualsiasi cosa che io dica", ma in realtà dice solo cose per cui è ovvio mandarlo a quel paese.
    Non sei aggressiva "senza alcuna ragione di esserlo", sei, ogni tanto, aggressiva IN RISPOSTA alla sua aggrssività mascherata da ingenuità.
    Insomma, dire "ah che strano, una donna che scrive", non è mica un atto rasserenante che invoglia all'amore universale, no?

    Risposta
  • 15/11/2009 in 21:25
    Permalink

    ma che aggressiva hai fatto bene a rispondergli così…che cretino.
    sei molto gentile invece… mi ha fatto piacere conversare con te! ci risentiamo nei luoghi virtuali in cui sono disseminate le nostre rispettive identità elettroniche… 😉
    buona serata.

    Risposta
  • 28/11/2009 in 16:04
    Permalink

    Mi sa che propendo anche io per un filo d'aggressività, giacche' non c'era bisogno di far sentire ancor piu' stupido il certamente stupido tipo solo perchè -per qualche motivo che non ci e' dato di conoscere e che sarebbe corretto non giudicare- non ha chiara la differenza tra blog e sito…

    Risposta

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi