Misure straordinarie per i precari della scuola (D.M. n. 82 del 29.9.2009)

Mi hanno inviato le schede di lettura per la comprensione del DM 82/2009, che trovate anche sul sito della Cisl Scuola.

Si tratta del decreto ministeriale riguardante i provvedimenti e le : 1) D.M. n. 82 del 29.9.2009; 2) nota prot. 14655 del 30.9.2009; 3) modello di domanda “docente”; 4)  modello di domanda “ATA”; 5) elenco dei distretti scolastici (e le schede CISL Scuola).

Il termine perentorio di presentazione dei modelli di domanda presso la  in cui è stato prestato servizio nell’a.s. 2008/2009 è venerdì 9 ottobre 2009.

Le allego anche qui così si possono scaricare e consultare:

SCHEDE_D_M_82_2009

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Una sintesi dei contenuti del DM (vi rimando alla lettura completa).

Benefici:

  • la precedenza assoluta nell’assegnazione delle supplenze brevi
  • un canale agevolato di acquisizione dell’indennità di disoccupazione ordinaria, come da convenzione INPS-MIUR.
  • la valutazione dell’intero anno di servizio, o per il personale ATA dello stesso punteggio ottenuto nell’anno scolastico 2008/2009, per la graduatoria o elenco relativa al posto/classe di concorso/profilo professionale in cui è stato prestato servizio nell’anno scolastico 2008/2009.

Beneficiari sono i supplenti forniti dei seguenti requisiti:

  • Essere inseriti a pieno titolo nell’anno scolastico 2009/2010:
  • Personale docente: nelle graduatorie provinciali ad esaurimento
  • Personale ATA:
  • nelle graduatorie permanenti (24 mesi – art. 554 del D.L.vo 297/1994)
  • nelle graduatorie ed elenchi ad esaurimento provinciali (30 giorni – DD.MM. n. 75/2001, e n. 35/2004)
  • Aver prestato servizio nell’anno scolastico 2008/2009 con contratto a tempo determinato di durata annuale o fino al termine delle attività didattiche in classe di concorso, posto o profilo professionale per cui si risulta attualmente inseriti nelle graduatorie di cui sopra;
  • Non aver potuto stipulare nell’anno scolastico 2009/2010, per carenza di posti disponibili, la stessa tipologia di contratto, oppure aver stipulato un contratto per orario inferiore a quello di cattedra o posto intero in assenza di disponibilità di cattedre o posti interi.
  • Rientrano tra i beneficiari coloro che nell’anno scolastico 2009/2010 hanno rinunciato ad una proposta di assunzione per orario non intero o i che hanno rinunciato ad una proposta di assunzione derivante da scorrimento di una delle graduatorie aggiuntive in cui risultano inseriti in coda. In quest’ultimo caso è indifferente che si tratti di posto intero o di spezzone.

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

Un pensiero riguardo “Misure straordinarie per i precari della scuola (D.M. n. 82 del 29.9.2009)

  • 02/10/2009 in 21:18
    Permalink

    Grazie della segnalazione.
    Devo andarmi ad informare dalla mia scuola dell'anno scorso, anche se credo poco di rientrare nei criteri…

    Risposta

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi