La Gelmini vuole accorciare le vacanze estive a 4 settimane? E noi scioperiamo!

ATTENZIONE!!!

MESSAGGIO PER CHI E’ ARRIVATO QUI CERCANDO NOTIZIE IN MERITO ALLO SCIOPERO E ALLA PROPOSTA DI LEGGE DELLA GELMINI RIGUARDO LA RIDUZIONE DELLE VACANZE:

NON ESISTE NESSUN DISEGNO DI LEGGE DELLA GELMINI, E’ UNA BUFALA: NON E’ VERO.

Qualche giorno fa nella mia rubrichetta [cateprof] segnalavo che, anche nella mia piccola scuola superiore ai confini dell’impero, “i ragazzi non sono entrati per una presunta protesta studentesca contro la gelmini. Non ci è dato sapere quale.”

Alunni che decidono di non entrare a scuola, non è una novità. Altri che poi entrano alla seconda ora perchè non era vero che c’era sciopero (o perchè esistono ancora genitori che li rimandano, non dico a calci nel sedere, ma li rimandano a scuola). Chiedi loro la causa del loro astenersi dalle lezioni in massa e ti rispondono “C’è sciopero contro la Gelmini!” sottintendendo: “Com’è che solo voi professori non lo sapete??”

Immagine 6

Allora insisti a chiedere si ma contro la Gelmini perchè? E ti dicono che “Dice che” …la Gelmini in mezzo a tutti i tagli, vuole anche tagliare le vacanze estive e ridurle a 4 settimane. Ovviamente “Dice che…” chi?? Boh non si sa. Ok è la solita giustificazione degli studenti per saltare un giorno di scuola. Vecchia come il mondo. Anche noi che oggi siamo prof abbiamo saltato in massa una o più giornate di scuola con una scusa ben congeniata quando eravamo studenti, no?

Pare invece che quello che fino a poco tempo fa era un fenomeno locale (il passaparola tra scuole della stessa zona per concordare una comune giornata di sciopero studentesco, perchè se si fa tutti insieme è più bello e agli occhi dei grandi sembra una cosa veramente organizzata) grazie a telefonini prima e a Facebook adesso, acquisisce dimensioni molto più grandi.

Una Bufala, un passaparola che si allarga a macchia d’olio viaggiando via SMS, email, MSN e Facebook, forum & co.  Strumenti e veicoli di informazione e comunicazione che non possiamo non conoscere (questo lo scrivo per i miei colleghi prof.) o far finta che sono “Altro da noi”.

Non ho indagato il fenomeno, è il fenomeno che mi si è presentato direttamente, stavolta, in quanto anello della catena che passa velocemente da uno all’altro grazie al web.

Arriva, infatti, anche a me una mail (si tra i miei contatti ci sono un po’ di adolescenti, conosciuti) privata di Facebook che mi riporta un post di un blog. Lettura utilissima per meglio comprendere le dinamiche della comunicazione tra gli adolescenti nell’era dei social network. E quello che passa per la loro testolina.

Leggiamo insieme:

Ogni anno c’è la solita catena-bufala. Ovviamente anche quest’anno non è da meno, ed ecco che sulle finestre di msn, sulla mail, troviamo scritto:

“LA GELMINI CON LA LEGGE 639 VUOLE ACCORCIARE A 4 SETTIMANE LE VACANZE ESTIVE… VOI VOLETE SOLO 4 SETTIMANE D’ESTATE?!? NO ALLORA TUTTI SCIOPERIAMO IL 1 OTTOBRE !!!! TI PREGO MANDALO A TUTTI DEVE SCIOPERARE TUTTA ITALIA!!!!”

Hahaha, la legge 639! Sembra una legge razziale contro gli studenti italiani per obbligarli a lavori forzati! Ovviamente è tutta una bufala organizzata – o per dormire il 1 Ottobre – o per uno scopo preciso irato a cacciare il ministro dell’istruzione Mariastella Gelmini.

Abbiamo cercato ulteriori informazioni su questa fantomatica legge 639. Nulla che riguardi la scuola, e soprattutto il 2009:

1) La legge 639 del 5 luglio 1964, “Restituzione dei diritti doganali e delle imposizioni indirette interne diverse dallimposta geerale sull’entrata per taluni prodotti industriali esportati”
2)Legge 639, contro l’imbrattamento di cose altrui.

Distaccandoci dalla politica, Sinistra o Destra, è pur sempre una bufala!
E ricordate di scioperare solo per una giusa causa!

Gli scioperi veri sono indetti tramite una circolare apposita che deve girare nelle scuole almeno una settimana prima, oppure è il TG stesso a dare l’informazione sullo sciopero.

Fonte: http://msn-livesidus.blogspot.com/2009/09/catena-la-gelmini-accorcia-4-settimane.html

Sorrido e vado a leggere il post. Che è strapieno di commenti. Ed ha anche una seconda parte, dove i gestori del blog, studenti anch’essi, continuano a spiegare ai coetanei che “E’ UNA BUFALA!!!”

Immagine 5

Cioè, avete capito bene, un bloghetto che parla di trucchi MSN, fa un pacco di visite l’altro giorno perchè gli studenti hanno scatenato un passaparola tramite internet, msn e facebook su uno sciopero contro la Gelmini e la presunta legge 639.

Il blog prova a spiegare ai coetanei che è una bufala e che in queste cose sono delle pecore che vanno dietro a tutto pur di saltare un giorno di scuola oltre che a specificare che uno sciopero ha un minimo di credibilità se segue gli iter previsti.

Sostenendo anche che “Le catene che girano su MSN e su Facebook sono finte al 99%”

Confesso: lo spasso per me è leggere i commenti del primo post e i vari forum e le yahoo answers (qui e qui su Facebook)!!  E la tentazione è forte. Ora vado a commentare anche io come una bimbominkia fra loro, una profe infiltrata, per aggiungere un piccolissimo ma non insignificante tassello informativo alla cultura adolescenziale sullo sciopero: il fatto che, non essendo LAVORATORI, forse, magari, non è che abbiano proprio un diritto di sciopero di cui avvalersi.

Mi riconoscerebbero subito, però. Io non skrivo con le kappa!!!!

Chiamatela “assenza di massa”, “non abbiamo voglia di stare a scuola”, “facciamo sega/filone ecc.” ma non inventate scuse ufficiali che vi si ritorceranno contro. E soprattutto  pensateci un paio di volte prima di divulgare ai vostri amici e contatti una notizia che “Me l’ha detto tizio su MSN che gliel’ha detto suo cugino su Facebook che l’ha letto da un volantino che aveva in mano la sorella della compagna di scuola del suo vicino di casa”

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

14 pensieri riguardo “La Gelmini vuole accorciare le vacanze estive a 4 settimane? E noi scioperiamo!

  • 03/10/2009 in 13:50
    Permalink

    Beh questo si sapeva….è impossibile che la geRmini accorci le vacanze estive,pi veramente fa la fine del prsidente Kennedy; anche se,se continua così lo farà lo stesso!!!
    sta esagerando,deve andarsene!!!!!!

    Rispondi
  • 04/10/2009 in 17:17
    Permalink

    Ah, mi hai fatto venire in mente quando organizzavo questi magnifici scioperi falsificando i volantini da chi aveva il PC ed inventando sigle di movimenti, lotte, cause filantropiche.
    Ovviamente lo facevamo per divertirci, perché saremmo stati fuori lo stesso, ma volevate mettere il gusto?
    E non c'era internet 😀

    Rispondi
  • 06/10/2009 in 07:46
    Permalink

    Ti ringraziamo di aver linkato e parlato del nostro blog, grazie.

    Gli amministratori di Msn-Livesidus

    Rispondi
  • 07/10/2009 in 17:05
    Permalink

    scemi voi ch ci credete a questa cavolata sulla Gelmini.
    non è vero niente..SVEGLIA. è la solita catena che inviano gli stupidi

    Rispondi
  • 09/10/2009 in 11:06
    Permalink

    mha….. questa è fusaaaaaaaaaaaaaaaaa nn è normale io mi sto a kasa nn mi interessa nnt sa po fari idda sta kosa mha………………………..

    Rispondi
  • 13/10/2009 in 19:00
    Permalink

    Ma puru pi mia sa pò fari idd'a…..ma è tutta malata vieru chista…mha….cuosi i fuoddi

    Rispondi
  • 14/10/2009 in 18:06
    Permalink

    Si ma io non credo sia normale questo ministro. Non tanto per gli alunni che con quel poco che fanno e con i risultati scandalosi che hanno…nell’era di oggi poi con bulli ma soprattutto bulle si distraggono troppo nei tre mesi estivi…ma per i professori.

    Li pagano uno schifo, anche se ci sarebbe da fare della meritocrazia stipendiale secondo me, ma come farebbero ad organizzare tutto? Una vacanza ste anime povere se la devon fare? Bhooo

    Rispondi
  • 14/10/2009 in 22:42
    Permalink

    Se fosse davvero una bufala, allora xk la Gelmini nn spiega la situazione ai media? Tanto loro sono sempre contenti di ricevere notizie. XD

    Rispondi
  • 15/10/2009 in 15:24
    Permalink

    Ma non è normale.
    Cioè noi alunni ora abbiamo pochissimo tempo per riposarci. Non credono di esagerare così?
    Inoltre anche i professori porelli. Quelli che seguono gli esami di maturità che fanno? Non avranno manco una settimana di vacanze?
    E che cribbio!

    Rispondi
  • 15/10/2009 in 15:26
    Permalink

    ma avete letto bene tutto quello che c'è scritto??? Ripeto E' UNA BUFALA NON E' VERO NIENTE NON ESISTE QUESTA PROPOSTA DI LEGGE

    Rispondi
  • 16/10/2009 in 09:13
    Permalink

    Anch'io, da prof. sono caduta nel tranello, e chiedendo ai miei colleghi ho scoperto che pure loro si rifacevano alla presunta legge,menzionata anche dalla vicepreside. Seguo tutti iTG, lego molti quotidiani e mi son chiesta: "come ha fatto a sfuggirmi?". Così per colmare la mia ignoranza ho posto il quesito al mitico google ed ho trovato quanto cercavo! Incredibile, vero? NON ESISTE.
    I miei allievi sostenevano che la Gelmini avrebbe fatto ciò per uniformarsi al calendario europeo (!). Combinazione avevamo tra le mani un calendario delle scuole francesi ed abbiamo valutato che esistono molte più vacanze che in Italia!!!
    I Prof. francesi guadagnano di più ed hanno diversi stop allevianti…

    Rispondi
  • 06/11/2009 in 09:27
    Permalink

    vorrei chiedervi .e' normale che nel chiedere spiegazioni ad un'insegnante di 4 elementare se non dia troppi compiti x casa(di cui il bimbo memorizza x poi dimenticarsene dopo,e finiamo sempre verso le 20:00 di sera.La signora in questione risponda che la figlia sta al secondo anno e finisce alle 2330.E' normale sta tizia?

    Rispondi
  • 26/09/2010 in 21:22
    Permalink

    ma il guverno e pieno di scemi,o cosa?LA GELMINI VUOLE ACCORCIARE A 4 SETTIMANE?ma sn proprio scemi,handicapati….etc…siiiiii allo sciopero

    Rispondi

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi