Il mio personale decalogo su microblogging e servizi similari

1. Rispondere subito alle domande “A che serve?”,  “Come si usa?” all’apertura della home. Se non capisco io, l’utente medio e meno avvezzo è già scappato. Io magari mi fermo ad esplorare per capire  “A che mi può servire?”, “Con chi posso utlizzarlo?”, “Cosa fa di nuovo?”, “Perchè dovrei cominciare ad utilizzarlo?”

2. Dopo prima esplorazione e testing farmi capire, ma stavolta davvero, alla luce della moltitudine di servizi simili utilizzabili e già utilizzati:  “A che mi può servire?”, “Con chi posso utlizzarlo?”, “Cosa fa di nuovo?”, “Perchè dovrei cominciare ad utilizzarlo?” ma soprattutto “Se ne sentiva veramente il bisogno di un altro clone?”

3. Un click, una azione. Usabilità ed immediatezza. Un box per scrivere i miei 140, 160, 200, 1000 caratteri dal quale posso aggiungere una URL o una immagine o un file o un video, le solite cose che si condividono, insomma. Scrivo e invio. Segnalo e posto. That’s microblogging, baby! Se poi me lo fai fare anche dal telefonino, via SMS perchè non è detto che tutti abbiano telefonini connessi in rete, stai a cavallo.

4. Aggiunta amici facile, please, ma soprattutto devo subito capire: “Chi sto seguendo io?” e “Chi sta seguendo me?”

immagine-2

5. Notifica sull’account, notifica via mail, notifica via Feed. Notifica come vuoi, basta che mi notifichi qualcosa. Robe come “Chi mi ha aggiunto come amico?” o “Chi ha risposto ad un mio messaggio?” o anche “Chi mi ha cercato con li classico metodo @catepol?” Notificamelo in qualche modo, fammelo sapere. Se non passo dal servizio e non mi loggo, per qualunque motivo, in qualche modo devi segnalarmi che succede là dentro, potrei dimenticare di esserci iscritta.

6. Posso cercare dentro qualcosa? Posso salvare la ricerca? Magari con un feed RSS? Grazie, mi fai contenta. Oltre all’egosurfing (quindi a cercare chi nomina catepol e quando, confesso lo faccio sempre) magari mi interessa cercare, per parole chiave o argomenti che mi interessano, chi ne ha già parlato. Per conversare.

7. Posso aggregarti su Friendfeed, Facebook, Twitter ecc?? Se non sei interoperabile con almeno questi 3 big, oramai dove vai? Di sistema chiuso e proprietario basta Facebook (infatti a me non piace e guarda caso non ci aggrego nulla). Le conversazioni sono liquide. Ma devono essere anche ricercabili e facilmente trovabili.

8. Il sistema di “Like” o “Favorito” o “Mi piace” non è essenziale, ma è utile come segnalibro (per ritornarci) o per dirlo anche agli altri contatti, per segnalare. Considera l’opzione. E’ un’opzione sociale.

9. Condivisione della conoscenza e  socialità all’interno ed all’esterno del servizio stesso. Non mi serve un altro servizio su cui postare, a reti unificate uno status identico su tutti i miei social network.

10. Avrai una killer feature, vero? Com’è che non la vedo? Son stupida io? O fan tutti le stesse cose?

Alla fine e quello che conta è la rete sociale che ti costruisci attraverso il microblogging e i social network, quella che ti gravita attorno, quella con cui entri in relazione, quella con cui è più semplice e immediato interagire, conversare, cazzeggiare. Quella da cui “impari” qualcosa.

Non importa il servizio utilizzato. Non importa che parli italiano se sei italiano (nonostante Facebook si sia diffuso proprio per questo). Non è la tecnologia, son le persone.

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

4 pensieri riguardo “Il mio personale decalogo su microblogging e servizi similari

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi