Io linko, tu linki, egli linka…perchè?

link , L’ultimo articolo di Luisa Carrada come contributo all’opera Scrivere di De Agostini. Il tema sono i link. Leggiamolo per capirne l’importanza reale, in termini di apertura della conoscenza, connessioni, correlazioni o anche semplicemente apertura dei giardini. I link collegano (dall’inglese to link = collegare). Se così non fosse, li avrebbero chiamati diversamente, non trovate? Un link è una porta aperta verso altri giardini, altre parole, altre persone.

La c’è arrivata dopo e ne ha visto solo la facciata del “linkami e io ti rilinko per avere prestigio”. Anni fa si parlava di hyperlink e ipertesti, in altri ambiti. Si discettava dell’importanza di aprire nuovi contenuti col semplice click di una “parola calda”, di come questo, rispetto alla lettura lineare dei libri, avrebbe favorito l’ di concetti e nozioni in modo più simile ai collegamenti che fanno i neuroni nel cervello.

I link sono il sale del web, aprono sentieri poco noti, ci fan trovare il compendio a ciò che stiamo leggendo, portano novità, nuovi punti di vista, dipanano conversazioni. Ora come non mai, che le conversazioni non avvengono più solo sui ma anche su o Friendfeed o Facebook o altrove.

Se non ci fossero i link, bisognerebbe inventarli.

E non fidatevi di chi vi dice non mettere troppi link perchè il tuo lettore poi si perde (o peggio ancora, se metti troppi link ci sfasi l’algoritmo) o di chi vi spiega che è meglio fornire tutto il contenuto e non rinviare altrove.

Il bello dei link é proprio questo: la libertà di cliccarci su o meno. Loro di offrono solo altre opportunità per girovagare nel mare magnum della rete. Evviva i link, insomma.

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

10 pensieri riguardo “Io linko, tu linki, egli linka…perchè?

  • 20/09/2008 in 17:36
    Permalink

    Evviva i link, sono d’accordo… e ora che ho scoperto il blog roll vedo in tempo reale cosa scrivono gli altri… è bellissimo. Mi piace sempre guardare i link degli altri: si capisce molto del blog che leggi. Ed è bello scoprirti linkato laddove non te lo aspettavi…

    Risposta
  • 21/09/2008 in 10:34
    Permalink

    Anche se la blogosfera e le relative classifiche li hanno un po’ snaturati concordo, i link sono la forza di internet … adoro seguire link dopo link e ritrovarmi alla fine lontanissimo da dove sono partita ma comunque in un posto che mi sembra molto interessante … come ad esempio questo blog 🙂

    Risposta
  • 22/09/2008 in 05:00
    Permalink

    Io sono uno abbastanza nuovo (3 mesi di attività) ma linkato e linkabile.
    Ho dei problemi perchè ho notato che ho più link di quelli segnalati da Technorati.
    Ho un secondo problema: non sopporto dire “ho linkato”, avete suggerimenti?
    Un terzo e ultimo: se 2 calcolatori sono 2 computer perchè due link sono due links?
    Questo lo chiedo, magari, all’Accademia della Crusca, fatemi sapere per piacere per il resto.
    Grazie.
    Dario.
    ITALY ITALIA

    Risposta
  • 23/09/2008 in 20:31
    Permalink

    Bello questo post. Io attualmente sto facendo ricerca proprio su ipertesti, link e la loro applicazione nello spiegare il paesaggio culturale enogastronomico. Teoria dell’informazione al servizio dell’antropologia dell’alimentazione. Suona terribile? Invece è affascinante!

    Un saluto,

    Carolina

    Risposta
  • Pingback:Scambio link? No, grazie. : Catepol 3.0

  • Pingback:And the winner is… : Catepol 3.0

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi