Studenti meritevoli, maturità con 100 e lode, promozione delle eccellenze, bonus del ministero e finanziamenti regionali

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca premia gli studenti meritevoli che hanno preso 100 e lode agli esami di stato 2008. Per ricevere il premio in denaro (1000 euro) gli studenti non dovranno far e nulla perchè saranno le loro stesse scuole a segnalare il loro nominativo al Ministero ed il Ministero invierà il premio alla scuola che provvederà alla distribuzione degli assegni.

Agli studenti che superano da soli l’esame di Stato con il punteggio massimo, senza integrazione del credito scolastico, può essere attribuita dalla commissione la lode. La lode dà diritto a buoni da utilizzare per l’acquisto di libri e sussidi didattici, testi universitari, abbonamenti a riviste scientifiche. Ma un sistema più articolato ruota attorno al “premio all’eccellenza” anche per gli studenti che riportano ottimi risultati nel triennio delle superiori.

Con la direttiva n. 65 del 26.07.2007, il ministro Fioroni ha dettato le istruzioni per la valorizzazione delle eccellenze degli studenti per attuare effettivamente l’art. 34 della Costituzione sui capaci e meritevoli.

Ogni scuola provvede ad istituire un apposito registro per l’iscrizione degli alunni che abbiano riportato la votazione di 100 e lode. E’ anche istituito un albo nazionale degli alunni eccellenti, per essere utilizzato da università, istituzioni di alta cultura ed aziende interessate.

Vediamo in dettaglio e con la normativa di riferimento come funziona.

(foto di the idealist)

Con nota Prot. A00DGOS n. 7419 il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca comunica che per la “Promozione delle eccellenze per gli alunni delle scuole di istruzione secondaria superiore, statali e paritarie, per l’anno scolastico 2007/2008″ e facendo riferimento alla Circolare n. 57 del 18 giugno 2008, che riguarda proprio la promozione delle eccellenze degli studenti dell’istruzione superiore delle scuole statali e paritarie, le singole scuole dovranno trasmettere i nominativi degli studenti meritevoli, con votazione di 100 e lode all’Esame di Stato a.s.2007/08, tramite la rilevazione degli Esiti degli Esami di Stato effettuata dal Servizio di Statistica (nota Prot. AOODGSPSI 39).

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ribadisce quindi l’impegno pubblico per promuovere le eccellenze degli studenti dell’istruzione superiore delle scuole statali e paritarie in attuazione delle legge 11 gennaio 2007, n. 1 (art. 2, comma 1, lett. d) ), e quindi del decreto legislativo 29 dicembre 2007, n. 262 che disciplina l’impianto normativo per la realizzazione di un sistema di individuazione e di valorizzazione delle eccellenze degli studenti, ottenute a vario titolo, sulla base dei predetti percorsi di istruzione.

I nominativi degli studenti meritevoli, individuati come eccellenze in specifici ambiti disciplinari dei percorsi di istruzione superiore, che hanno raggiunto risultati elevati e una votazione di 100 con l’attribuzione della lode nell’esame di Stato conclusivo del corso di studi di istruzione superiore dell’anno scolastico 2007/2008, previa acquisizione del loro consenso, saranno inclusi nell’apposito Albo nazionale delle eccellenze pubblicato nel sito dell’INDIRE di Firenze, ora ANSAS, (http://www.indire.it/eccellenze/).

Il Ministero invierà successivamente le risorse finanziarie, destinate al riconoscimento di ogni singola tipologia di eccellenza, alle scuole interessate perché provvedano alla premiazione degli studenti, mediante la scelta autonoma delle varie forme di incentivo previste dall’art. 4 del decreto legislativo n. 262 del 2007, previa acquisizione di idonea certificazione.

(foto di ~ ????z © [ In New York ] )

L’Albo Nazionale degli Eccellenti e dei premiati comprende

Diplomati con 100 e Lode

L’Albo riporta i nominativi degli studenti di scuola statale e paritaria che hanno conseguito, negli esami di Stato a partire dall’anno scolastico 2006/2007, il punteggio di 100 e lode.

Premiati per le competizioni

L’Albo presenta i nominativi degli studenti del triennio finale della scuola secondaria superiore che, a partire dall’anno scolastico 2006/2007, hanno conseguito risultati di alto livello in competizioni di qualificata valenza formativa e scientifica.

L’albo è suscettibile di variazione e/o correzione a seguito di verifiche e integrazioni.

È consultabile quindi l’elenco delle competizioni realizzate nel corso dell’anno scolastico 2006/2007, suddivise in gare individuali e a squadre e raggruppate secondo i seguenti ambiti disciplinari:

BANDI REGIONALI

Gli studenti meritevoli e con una buona media hanno la possibilità di ottenere altri incentivi stanziati dalle Regioni. Ad esempio la Regione Calabria ha emanato un bando per la concessione di buoni premio per i migliori studenti calabresi delle scuole secondarie di 1° e 2° grado. Anno scolastico 2007-2008. Il tutto finanziato con il POR FSE CALABRIA 2007/2013.

Il buono premio viene quantificato in 1.200 € ed e? cumulabile con  eventuali altre borse di
studio. Dal Bando (che scade il 18 luglio 2008):

Possono accedere al contributo per il merito scolastico gli studenti residenti in Calabria e
frequentanti, nell’anno scolastico 2007/2008 le Istituzioni scolastiche di scuola secondaria di
primo e secondo grado statale.
Ai fini dell’ammissibilita? della domanda, gli studenti devono aver ottenuto nell’anno
scolastico 2007/2008:
– una votazione non inferiore a distinto, per gli studenti delle scuole secondarie di primo
grado;
– una media dei voti (escluse condotta, religione e altre materie opzionali) non inferiore a
8/10 e nessun debito formativo in alcuna delle discipline seguite, per gli studenti delle
scuole secondarie di secondo grado. La media dei voti degli studenti che nell’anno
scolastico 2007/2008 sosterranno gli esami di maturita? o di qualifica professionale e? quantificata sulla base dei voti di ammissione agli esami stessi (che deve essere non
inferiore a ottanta/centesimi) e l’erogazione del contributo e? condizionata dal successivo
superamento degli esami.
Per concorrere all’erogazione del contributo, la situazione reddituale familiare dello
studente, relativa all’anno 2007, non deve superare la somma di euro 40.000,00
(quarantamila).

L’Amministrazione Regionale concede il buono premio sotto forma di contributo economico
per la acquisizione di materiale didattico, attrezzature informatiche e servizi formativi, allo
scopo di rafforzare e migliorare il percorso scolastico e formativo degli studenti. In
particolare, il buono premio puo? essere utilizzato per:
1. acquisto di libri di testo riferiti agli insegnamenti del proprio carico didattico;
2. acquisto di pubblicazioni, riviste, periodici necessari o complementari alla didattica e
comunque utili nella formazione scolastica;
3. acquisto di hardware, software strumentazione ed attrezzature necessarie o
complementari alla didattica, attinenti al proprio percorso formativo;
4. iscrizione a corsi intensivi di formazione per il rafforzamento di competenze specifiche in
campo scolastico (es. lingua straniere, informatica, ecc.) ed extrascolastico (es. recitazione,
danza, musica, ecc.). Le attivita? formative dovranno essere realizzate presso enti
accreditati.

Anche altre regioni si sono attivate per erogare assegni e contributi agli studenti meritevoli. Consiglio di andare a visitare il sito della Regione di residenza sotto Istruzione e Formazione alla voce Bandi e Concorsi. I bandi da me recuperati verranno postati qui come aggiornamento di questo post.

Slitta all’anno accademico 2009/2010, invece, l’applicazione delle disposizioni sul bonus di 25 punti, che gli studenti eccellenti potranno spendere per l’accesso ai corsi di laurea a numero chiuso.

14 thoughts on “Studenti meritevoli, maturità con 100 e lode, promozione delle eccellenze, bonus del ministero e finanziamenti regionali

  • Pingback: Libru » Studenti meritevoli, maturità con 100 e lode, promozione delle …

  • Pingback: Fioroni: 1000 euro ai diplomati : Catepol 3.0

  • 04/07/2008 at 11:29
    Permalink

    commento cancellato…il tuo corso java lo vai a pubblicizzare altrove (non è pertinente al post non trovi?)

    Reply
  • 07/07/2008 at 18:50
    Permalink

    Io ci sono arrivata con la laurea alla lode e nessuno l’ha scritto da nessunissima parte. Solo io l’ho scritto, in quella parte del curriculum che in molti saltano “per andare al sodo” (non era forse sodo il lavoro che ho fatto per guadagnarmi il masssimo dei punteggi, mi chiedo?).
    Ok, sono un po’ invidiosa, lo ammetto.
    :P

    Reply
  • 18/07/2008 at 21:43
    Permalink

    Ho preso 100 e lode all’esame di maturità quest’anno, quindi da come ho capito ho diritto alla borsa di studio di 1000 euro…Ho una domanda..Ma devo chidere io alla scuola di spedire il mio nominativo al ministero della pubblica istruzione oppure lo fanno da loro.. altra domanda..sapete per caso i tempi di consegna del suddetto bonus di 1000 euro..Grazie mille in anticipo per la disponibilità..

    Reply
    • 28/07/2009 at 07:05
      Permalink

      Ciao Giacomo, tutti i diplomati che hanno passato la maturità con cento e lode hanno diritto a recepire la somma di mille euro come stabilito dal decreto legislativo del 2007. Sarà la tua stessa scuola a fare il passaggio del nominativo al ministero; la somma ricevuta potrà essere utilizzzata per l'acquisto di un personal computer o per l'abbonamento a riviste scientifiche.
      ll resto è tutta soddisfazione. :)))))

      Reply
  • 23/07/2008 at 20:53
    Permalink

    sono uscita quest’anno con cento e lode e ho capito come funziona la storia dei 1000 euro del Ministero :) … ma per le altre agevolazioni, sussidi, ecc non trovo info da nessuna parte. nemmeno sul sito della regione (piemonte) qualcuno sa dirmi qualcosa please?

    Reply
  • 24/07/2008 at 11:12
    Permalink

    Cioa Jennifer, scusami puoi spiegare anche a me come funziona le storia dei 1000 euro per chi ha ha preso 100 e lode, no perchè non so se agisce la scuola per fornire il nominativo oppure devo chiedere io alla scuola di fornirlo…boo! Comunque per quanto riguarda la altre agevolazioni che dicevi…se sul sito della tua regione (piemonte) non c’è non è presente nessun bando per assegnare borse di studio per merito allora vuol dire che la regione in questione non ha aderito ad opere di questo tipo quindi di conseguenza non sono presenti alcune agevolazioni per chi ha preso il massimo dei voti, anche nella mia regione è così purtroppo (marche)…grazie in anticipo…Ciao

    Reply
  • 24/07/2008 at 11:31
    Permalink

    ragazzi allora per ricevere il bonus ministeriale di 1000 euro se avete preso 100 e lode non dovete far nulla è la scuola che è TENUTA a comunicare i vostri dati al Ministero. Magari passate in segreteria per sapere se hanno già comunicato, comunque hanno delle scadenze per cui dovrebbero farlo alla fine della sessione degli esami di maturità.

    (Comunque era scritto nel post che ci pensa la scuola…lo so che l’articolo è lungo, ma l’avevo scritto come funziona e ci sono i rimandi alle varie circolari se avete voglia e tempo di leggerle)

    Per quanto riguarda i bandi regionali dovreste esplorare i siti delle vostre regioni alla sezione BANDI soprattutto relativi al settore scuola o istruzione o formazione o educazione…

    Reply
  • 24/07/2008 at 13:31
    Permalink

    ciao!
    Anch’io ho preso 100 e lode l’anno scorso.
    Non c’è bisogno di fare nessuna richesta nè segnalazione… l’assegno verrà inviato direttamente alla tua scuola, che ti avviserà di andare a prenderlo. Il mio è arrivato a novembre

    Reply
  • 08/01/2009 at 15:06
    Permalink

    ciao a tutti. anch’io ho preso 100 e lode, ma siamo a gennaio e non ho ancora visto un centesimo… arriveranno mai? mah…

    Reply
  • 19/07/2009 at 19:05
    Permalink

    La lode non esiste più, ormai chi la prende sono solo i raccomandati.
    Nella mia scuola (120 maturandi) ci sono state quest'anno ben 6 lodi e 24 100.
    Ho preso 45 agli scritti, 30 all'orale, 25 crediti, il massimo quindi, ma della lode manco l'ombra.
    Sono stati i miei stessi professori a dirmi di aver ricevuto telefonate dall'esterno dopo aver chiesto spiegazioni.
    Beato chi la lode l'ha avuta senza pressioni intorno, è stato davvero fortunato!
    Ormai l'Italia non è più quella di una volta, e si vedrà col tempo chi vale e chi no, la lode e i mille euro dello stato non contano niente in un governo che non conta niente.
    Questa è l'unica verità purtroppo e nessun vuole farci niente.

    Reply
    • 28/07/2009 at 06:54
      Permalink

      ciao mary, io mi sono diplomata con cento e lode quest'anno e sono stata l'unica della mia scuola. Non ti lascio dire che sono solo i raccomandati che prendono la lode, perchè il frutto della mia lode è stato l'impegno, l'onestà e la soddisfazione di aver coronato un cammino lungo 5 anni. E pur vero che i raccomandati hanno già la strada aperta, ma ricorda che non tutto quello che luccica è oro. Anche altri della mia scuola hanno avuto il tuo stesso punteggio ma senza lode, ed è semplice il motivo: non hanno dimostrato la sete del sapere, e secondo me è giusto che in una scuola ci sia solo una lode. Non tutti possono essere considerate eccellenze. (Non parlo del tuo caso giustamente).
      lucia

      Reply

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: