Web a Web #1 e #2

Domenica scorsa un manipolo di blogger si è cimentato in video sull’argomento della settimana: la puntata in cui da una sessuologa spiega la prostituzione degli adolescenti sui . Sirdrake ne ha fatto il ridotto in modo che tutti possiamo vedere la sintesi di cosa si è discusso. Nel mentre è stata proposta una lettera aperta da Stefano Quintarelli a Vespa, argomento che offre anche uno spunto per proseguire la conversazione.

Mi dicono che domenica scorsa ci son state punte di 50 spettatori (che son tantissimi). Mi dicono che stasera l’esperimento si ripete. Mi dicono dalla regia che dovrei esserci anche io (nelle vesti della sessuologa, mica ho capito bene…). Mi dicono che dovrei spammare in giro e invogliarvi a partecipare.

Il canale è questo: http://www..com/ e con la chat affiancata si può interagire. L’orario dovrebbe aggirarsi sulle 22 / 22.30.

è una conversazione dal basso in video e in chat tra bloggers.

Il tema sarà "La settimana corta di Vespa e la coda lunghissima della – come la disinformazione generalista riesce ad aggregare le conversazioni dal basso nella italiana".

I blog offrono la possibilità di interagire, di fare conversazione. Il riassunto della puntata precedente qui sotto. Vi aspettiamo!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

5 pensieri riguardo “Web a Web #1 e #2

  • Pingback:Web to Web: Talking Bloggers — MyLife

  • Pingback:Va ora in onda la blogosfera | Googlisti.com

  • 03/03/2008 in 01:19
    Permalink

    Ho sperimentato la "Web a Web" e sono contento che sia possibile mettere in piedi una cosa del genere, anche se credo che alla fine si sia parlato poco a fondo del tema proposto. Credo inoltre che una scaletta e palinsesto (anche se fanno poco "dal basso") possano aiutare a migliorare l’esperienza e renderla più concreta.
    Per quanto riguarda il tema invece io sono convinto che l’iniziativa di Quintarelli e co. sia giusta ed equilibrata. Ritengo che la parte abitata della rete debba andare in TV da Vespa e chiarire ai suoi telespettatori che avere un blog non è un delitto! È necessario trasmettere loro il vero valore edificante, innovativo e sociale del Web 2.0 e fare comprendere al Vespaio i benefici di Internet e l’importanza del loro ruolo per ridurre gli effetti negativi che i nuovi sistemi di comunicazione come il Web possono avere.

    Risposta
  • 03/03/2008 in 01:59
    Permalink

    Ho visto il video, bellissimo lavoro. Ho seguito il consiglio di Velas e l’ho linkato sul mio blog, con alcune mie considerazioni.

    Risposta

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi