Piccole Miss crescono con loghi addosso

La maggioranza delle bambine dai 6 ai 10 anni veste Miss Ribellina. E’ un dato di fatto.

Lo vedo ogni giorno a scuola. Bardate con almeno un capo a scelta tra una maglia, una felpa, i jeans col ricamo a tutta gamba, i cappottini ecc.

 

Ovviamente il marchio era a me sconosciuto (mi sa che son rimasta a Guru in quanto abbigliamento giovanile di tendenza o mi sa che sto invecchiando). O meglio la rannocchietta di Monella Vagabonda oppure Miss Sixty oppure Baci Rubati o i cuoricini di SweetYears pensavo fossero il top per la KIDS (il top nel senso che avevo visto già orde di bambini e bambini così addobbati con le scritte del marchio ben in vista, ricamate, colorate, perlinate ecc.)

Ora il "meglio" dell’abbigliamento bimba in questo partcolare momento storico è questa apina (orribile tra l’altro che fa a gara con la ranocchietta per il premio logo trash dell’anno). Magari domani sarà già superato da un altro marchio. Il punto non è questo. Non sono esperta di Kids fashion. Non ho idea della qualità dei capi di questi marchi famosi in questo target di mercato (baby moda).

Mi chiedo e vi chiedo invece: com’è che solo uno di questi marchi presenta una collezione KIDS? Esplorare i siti per credere.

Come vengono pubblicizzati questi marchi per essere così diffusi? Che canali adoperano? E la pubblicità o il loro marketing fa presa più sulle bambine o più sulle mamme? Cioè come funziona il settore fashion a questa età?

Chi ne sa qualcosa mi dica. Vorrei capire.

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

7 pensieri riguardo “Piccole Miss crescono con loghi addosso

  • 26/01/2008 in 18:35
    Permalink

    In ogni caso quel marchio l’ho visto anche su abiti per ragazze. Magari è proprio quello il veicolo. I bimbi lo vedono sui più grandi e quando lo trovano in un negozio su abiti della loro misura "convincono" i genitori a comperarli…

    Risposta
  • 26/01/2008 in 20:46
    Permalink

    Arrivo troppo tardi per farti gli auguri per il nuovo Blog? Spero di no. Comunque ti avrei "nominata". Forse non ti interessa o meno..io riferisco.
    Ciao e di nuovo auguri,
    Romano

    Risposta
  • 26/01/2008 in 23:17
    Permalink

    Ma onestamente quando uscirono i primi capi di Guru pensavo che fossero per bambini a causa di quella margheritina stilizzata che a tutt’oggi mi raccapriccia non poco. Adesso la Guru fa abiti pure per bambini.
    Ormai i vari brand cercano di accaparrarsi l’utenza sin da quando è piccola e poi via via crescendo amplia il suo bacino.

    Risposta
  • 26/01/2008 in 23:19
    Permalink

    la guru è infatti l’unica che sul sito ha la collezione KIDS. le altre non nascono KIDS eppure sul KIDS stravendono…

    Risposta
  • 26/01/2008 in 23:42
    Permalink

    Allora vale il concetto imitativo.
    Vedono quegli abiti ai grandi e li vogliono pure loro per sentirsi grandi.

    Risposta

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi