Piccole Miss crescono con loghi addosso

La maggioranza delle bambine dai 6 ai 10 anni veste Miss Ribellina. E’ un dato di fatto.

Lo vedo ogni giorno a scuola. Bardate con almeno un capo a scelta tra una maglia, una felpa, i jeans col ricamo a tutta gamba, i cappottini ecc.

 

Ovviamente il marchio era a me sconosciuto (mi sa che son rimasta a Guru in quanto abbigliamento giovanile di tendenza o mi sa che sto invecchiando). O meglio la rannocchietta di Monella Vagabonda oppure Miss Sixty oppure Baci Rubati o i cuoricini di SweetYears pensavo fossero il top per la KIDS (il top nel senso che avevo visto già orde di bambini e bambini così addobbati con le scritte del marchio ben in vista, ricamate, colorate, perlinate ecc.)

Ora il "meglio" dell’abbigliamento bimba in questo partcolare momento storico è questa apina (orribile tra l’altro che fa a gara con la ranocchietta per il premio logo trash dell’anno). Magari domani sarà già superato da un altro marchio. Il punto non è questo. Non sono esperta di Kids fashion. Non ho idea della qualità dei capi di questi marchi famosi in questo target di mercato (baby moda).

Mi chiedo e vi chiedo invece: com’è che solo uno di questi marchi presenta una collezione KIDS? Esplorare i siti per credere.

Come vengono pubblicizzati questi marchi per essere così diffusi? Che canali adoperano? E la pubblicità o il loro marketing fa presa più sulle bambine o più sulle mamme? Cioè come funziona il settore fashion a questa età?

Chi ne sa qualcosa mi dica. Vorrei capire.

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

7 pensieri riguardo “Piccole Miss crescono con loghi addosso

  • 26/01/2008 in 18:35
    Permalink

    In ogni caso quel marchio l’ho visto anche su abiti per ragazze. Magari è proprio quello il veicolo. I bimbi lo vedono sui più grandi e quando lo trovano in un negozio su abiti della loro misura "convincono" i genitori a comperarli…

    Risposta
  • 26/01/2008 in 20:46
    Permalink

    Arrivo troppo tardi per farti gli auguri per il nuovo Blog? Spero di no. Comunque ti avrei "nominata". Forse non ti interessa o meno..io riferisco.
    Ciao e di nuovo auguri,
    Romano

    Risposta
  • 26/01/2008 in 23:17
    Permalink

    Ma onestamente quando uscirono i primi capi di Guru pensavo che fossero per bambini a causa di quella margheritina stilizzata che a tutt’oggi mi raccapriccia non poco. Adesso la Guru fa abiti pure per bambini.
    Ormai i vari brand cercano di accaparrarsi l’utenza sin da quando è piccola e poi via via crescendo amplia il suo bacino.

    Risposta
  • 26/01/2008 in 23:19
    Permalink

    la guru è infatti l’unica che sul sito ha la collezione KIDS. le altre non nascono KIDS eppure sul KIDS stravendono…

    Risposta
  • 26/01/2008 in 23:42
    Permalink

    Allora vale il concetto imitativo.
    Vedono quegli abiti ai grandi e li vogliono pure loro per sentirsi grandi.

    Risposta

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi