Disqus: anche il Tumblr ha i commenti

Mentre ero "impossibilitata" a postare qui, causa trasloco, ho utilizzato il Tumblr (Catepol 2.0) quasi maniacalmente, per segnarmi e seguire le varie discussioni della italiana e non.

Un Tumblr è una piattaforma semplificata (e gratuita) di blogging grazie alla quale tutti possono in pochi minuti mettere su un Tumblelog o miniblog o microblog dove da subito poter scrivere post brevi velocemente e senza particolari conoscenze tecniche. Il Tumblr permette di impaginare automaticamente e ripostare altri post presi da altri siti e con un sistema di citazione immediata di link, citazioni di parti di testo, video, foto ecc. E’ un ridotto all’osso, non ci sono commenti, trackback ecc. Non c’è al momento la possibilità di creare network se non mediante l’apertura di canali in cui invitare altri. Un Tumblr insomma è un ma con tutto semplificato al massimo. Una guida in Inglese per aprire un Tumblr la trovate qui.

Visto il limite intrinseco dei Tumblr sui quali le discussioni non proseguono se non mediante la pratica del re-tumblr sul proprio Tumblr perchè non c’è possibilità di rispondere ai mini-post, ho pensato che per avviare la conversazione, anche il Tumblr (almeno il mio) doveva aprirsi alla grande conversazione. Ho trovato lo strumento che fa al caso mio e di tutti i tumbleristi che volessero provare a mettere i commenti sul proprio microblog/tumblelog.

Intanto su questo argomento: Tumblr, uso, abuso, commenti e non commenti, Blogbabel, autolinkaggi ecc. si discuteva qui, qui e qui.

Non entro nel merito delle questioni di alta filosofia d’uso/abuso del Tumblr (per il quale, in maniera forse più esagerata che con il blog, si può tranquillamente affermare: "Il Tumblr è mio e ci faccio il cavolo che voglio"), e della loro presenza massiccia su BlogBabel con relativo peso dei link provenienti dai Tumblr ecc ecc. Riguardo queste discussioni ho lasciato molti commenti in giro dove se ne è parlato. Il Tumblr è il giochino del momento. Vi basta sapere questo.

A me interessa invece presentarvi il servizio che offre Disqus, che io trovo utilissimo per fare del Tumblr un altro strumento di comunicazione 2.0 a nostra disposizione e quindi esplorare l’uso del tool.

Disqus è un un sistema di commenti organizzato in thread strutturati (come in un forum di discussione) applicabile ai Tumblr (che notoriamente non permettono i commenti). Presentato da Scoble tempo fa, Disqus è un sito per la gestione dei commenti per siti che normalmente, non li possiedono. Il servizio è pubblico e gratuito, utilizza le API di Tumblr per inserire i commenti grazie ad un’alleanza tra i due servizi, ed è quindi specializzato per i commenti nei tumbleblog.

Aprire l’account su Disqus è semplicissimo.

Con un paio di passaggi si ottiene il codice da copiare ed incollare nel template del Tumblr e si comincia a tenere traccia delle discussioni che avvengono. Disqus permette di inserire i commenti nel blog/tumblelog o sito che normalmente non li supporta. Inoltre la sua peculiarità è quella di creare un forum indipendente organizzato in thread che seguino i vari post dove i commenti vengono inseriti rendendo quindi le discussioni accessibili in un’altra modalità.Quindi, i commenti si leggono sia direttamente nel tumblr che nel forum che ha una URL propria. Si può rispondere ai commenti e tenerne traccia direttamente dal forum senza entrare nel tumblelog o viceversa. Ad esempio l’indirizzo dei commenti del 2.0 è http://catepol.disqus.com.

Come inserire i commenti sul tuo tumblr:

1. Crea il tuo account su Disqus.com

2. Seleziona “Create a new Forum” e inserisci i dati (in sostanza la destinazione dei commenti, quindi indirizzo Tumblr ecc.)

3. Seleziona Tumblr per visualizzare i codici da copiare e incollare nel template (i codici sono 2). E’ possibile utilizzare Disqus anche su altre piattafarome di Blogging, come si vede dall’immagine del pannello.

 


 

4. Seleziona il primo codice e inseriscilo nel “theme” del Tumblr (Custom HTML) di Tumblr dopo la riga di codice:

Come mostrato dall’immagine che segue, che evidenzia il punto del theme dove inserire il codice.

5. Il secondo codice serve per far apparire in ogni post un link con il numero di commenti del post. Per visualizzare anche questo, prima di

va inserito

6. L’ultimo codice che ci dà Disqus, "Number of Comments Code" e che dobbiamo mettere nel nostro tema va posto prima del tag

7. Salva il tema del Tumblr così modificato e i commenti appariranno sul tuo Tumblr.

 

PS ora magari San Maxime mi dice perchè le immagini hanno colto pienamente la filosofia del mio blogging e fanno il cavolo che gli pare invece di stare dove dico io.

PS2 Gigi ora lo publbico anche su 2.0pertutti, tranqui.

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

9 pensieri riguardo “Disqus: anche il Tumblr ha i commenti

  • 23/01/2008 in 11:23
    Permalink

    Bah. A me pare che un tumblr con i commenti non sia molto diverso da un blog, almeno per quanto riguarda la ormai famigerata "pubblicazione di contenuti originali". Se poi uno usa il tumblr esclusivamente per riportare contenuti altrui, allora i commenti bisognerebbe andare a farli nel blog dell’autore originale.
    Qualora invece uno usi il tumblr al posto del blog, allora ben vengano i commenti.

    Risposta
  • 23/01/2008 in 11:23
    Permalink

    Ecco ecco…buona cosa.
    Non mi piaceva il fatto che non si potessero commentare le "tumblrate" 😉

    Risposta
  • 23/01/2008 in 11:29
    Permalink

    annika e ester
    in effetti col tumblr si pososno fare diverse cose…
    liberi di usarlo come più ci piace. Però magari qualcuno i commenti ce li vuole (io li sto trovando utili, soprattutto quando mi si cita, si sparla di me su un tumblr…e allora ri-tumblro, dico la mia e lascio anche allo sparlante la possibilità di ribattere)

    Qualcuno in effetti è venuto a ribattere…
    Poi certo c’è chi vuole IMPEDIRE che la persona nominata dica la sua
    Ma questo è un altro discorso che rientra nell’alta filosofia del tumblr che non è il motivo di questo post, che vi presenta solo come attivare il servizio se vi va.

    Risposta
  • 23/01/2008 in 15:31
    Permalink

    Catepol: ho sistemato tutto, è "colpa" dei css e del fatto che usi l’editor avanzato di WordPress anziché scrivere a mano il codice html… Ti ho mandato un’email. 😉

    Risposta
  • Pingback:links for 2008-01-23 « Andy’s Blog

  • 23/01/2008 in 23:31
    Permalink

    Ho aperto un Tumblr, dopo aver letto questo post. L’umanità andava avanti molto bene anche prima, in effetti. Però io ho appena scoperto di non saper fare un trackback 🙁

    Risposta
  • Pingback:Disqus per commentare i Tumblr

  • 26/01/2008 in 20:21
    Permalink

    Eccomi di ritorno.
    Grande pezzo, ho visto che l’hai pubblicato anche su 2.0 x all.
    very cool.
    Ora mi ripasso la lezione e rispolvero il mio vecchio Tumblr, ormai mezzo morto!

    Risposta

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi