buone cause, condivido link, leggo e condivido, odi et amo, social

Amianto o Eternit ancora fanno morire

feowyn da Casale Monferrato lancia un urlo ed un appello a diffondere il più possibile.
Sappiate che l’Amianto/Eternit uccide ancora e senza che nessuno muova un pollice per risolvere il problema come invece è successo in Francia dove il Governo se ne è reso conto ed ha già attuato soluzioni.

C’è da diffondere un video. Il video dà un’idea più completa dalla storia dell’Eternit, la fabbrica che produceva amianto e che adesso è stata abbattuta e sepolta sotto il cemento. Il problema dell’amianto a Casale Moferrato è fortissimo, è la città ha la più alta percentuale di morti per mesotelioma pleurico,causato appunto dall’amianto.  Sicuramente il problema è ancora presente in altri posti.

Si tratta di gruppo di minerali altamente fibrosi dei quali l’inalazione di una sola fibra particolarmente invisibile di dimensioni può causare patologie fatali. L’Amianto/Eternit veniva disinvoltamente utilizzato nei cantieri e nelle cucine di tutt’Italia (considerando che è diventato fuorilegge solo dal ’92…quanto ce ne sta ancora in giro?)

Dedichiamo un piccolo spazio nei nostri blog a questo problema. La consapevolezza e la conoscenza di un problema è un passo fondamentale. In quanti devono ancora morire prima che qualcuno si decida a fare qualcosa?

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

4 thoughts on “Amianto o Eternit ancora fanno morire

  1. eh…già…noi abbiamo la fibronit in città pensa te. ora è stata bonificata (dopo tanti morti e tanti anni e i politici si stanno autoincensando!) ma ha fatto tanti guai…

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. <br>Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi