Dieta mediterranea pasquale

Ecco tu sei a dieta, con fioretto di non mangiare dolci in quaresima, sei rientrata  da poco in una taglia e finisci per passare sabato santo, pasqua e pasquetta ad ingozzarti (seppur evitando bevande gassate, insaccati e affettati di tutti i tipi e pane e limitando le quantità) di cibi della famosissima alimentazione macrobiotica calabrese. In ordine sparso e con la testa cosparsa di cenere e mea culpa ammetto di aver assaggiato: fileja al sugo, pesce spada arrosto, risotto al barolo, pasta con carciofi e speck, roastbeaf e polpettone, pastiere di varia fattura compresa quella della suocera, cioccolato al latte e fondente da diverse uova estratto, pasta al forno, rustici, frittata tradizionale, risotto ai frutti di mare, fagioli bianchi, gamberoni alla griglia, ricottine, qualche patatina fritta, patate al forno, verdure grigliate ma anche condite, capretto, agnello…varie ed eventuali. Oggi si chiude il cerchio dai suoceri e da domani si ricomincia. Lo giuro.

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

Un pensiero riguardo “Dieta mediterranea pasquale

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi