Un’altra pagina web? No grazie…

Una volta c’era geocities e la possibilità di crearti la tua pagina web. Non ricordo che faccia avesse, ma so bene che esisteva anche la mia pagina . Quasi in contemporanea poi vennero i vari lycos, tripod, (che forse erano la stessa cosa), e yahoo e…e anche là provai e sperimentai. Ed esistevano pagine web catepol anche là.
Poi, mi pare, altervista che ti faceva fare qualcosa in più e poi vennero i . E nel mezzo altri tentativi.
E vai di splinder, blogger e compagnia cantando. Altro che la mia pagina web. Esiste una registrazione catepol a tutto. Ne sono certa.
Ora il tuo pensiero può essere online in 5 minuti. E puoi dimenticare anche l’HTML tanto fa tutto il blog. Tu pensa a contenuti interessanti e coinvolgenti. Poi la scoperta dei CMS php (gratuiti e Open Source) e la meraviglia: basta registrare un dominio per pochi euro all’anno e basta "leggere le istruzioni" per installare e far girare, anche il database, ed eccoti pronto portale dinamico. Allora si prova phpnuke, exoops, exoopport e via discorrendo…
Stesso discorso per le piattaforme . Capito il principio, funzionano. Senza che tu ci metta mano più di tanto.
Ora google mi propone di crearmi la mia pagina web in 5 minuti.
Ovviamente mi attivo e provo. Ma che me ne faccio? Avendo a disposizione ben altro. E poi l’url contiene "nome.cognome" (così sono registrata a gmail). Non l’ho mai messo fino ad ora il nome, così spudoratamente e egocentricamente. Perchè dovrei cominciare a farlo proprio ora?

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

15 pensieri riguardo “Un’altra pagina web? No grazie…

  • 28/02/2006 in 18:08
    Permalink

    Si infatti, io questo non capisco, tutta sta gente che all’improvviso solo perchè lo dice google, sente il bisogno di una pagina web di quelle tamarre che tanto andavano di moda dieci anni fa.

    Risposta
  • 28/02/2006 in 17:58
    Permalink

    e ma secondo me hai toccato il tasto-tosto!! vero che ormai “il tuo pensiero è online in cinque minuti”… il dramma è che la maggior parte delle volte il pensiero in questione non esiste. Migliaia e milioni di pagine a non dire assolutamente niente!

    (presenti esclusi, ovviamente)

    Risposta
  • 28/02/2006 in 18:01
    Permalink

    si…a cui si aggiungeranno queste altre migliaia e milioni che si faranno la pagina con google…sembra di tornare indietro di qualche anno

    Risposta
  • 28/02/2006 in 18:58
    Permalink

    Mi viene in mente la mia prof di greco che voleva creare un blog con il suo nome e cognome a tutti i costi.

    Valentina Troione. Sarebbe stata un’apoteosi di fraintendimenti.

    Domani voglio essere Charlotte.

    Risposta
  • 28/02/2006 in 18:59
    Permalink

    soprattutto sai che gioia per gli studenti il blog della troione su cui mandare commenti “carini” alla prof

    Risposta
  • 28/02/2006 in 23:10
    Permalink

    se hai già il blog che te ne importa…

    io all’epoca avevo creato un sitarello su tripod! veramente triste, non ci capivo niente di html… che ridere

    Risposta
  • 28/02/2006 in 23:11
    Permalink

    Ciao,

    mi interessa sapere qualcosa sulle piattaforme e-learning.

    Tu hai un sito dove posso vedere il tuo lavoro?

    Rispondimi in pvt quando hai tempo. Grazie!

    Marilù

    Risposta
  • 01/03/2006 in 11:16
    Permalink

    Eh no, adesso anche noi vogliamo sapere cosa sono ste piattaforme e-learning. E che diamine. 😉

    Risposta
  • 02/03/2006 in 14:45
    Permalink

    Ciao a tutti! Cercate di immaginare cosa potrebbe accadere se qualcuno provasse ad “ingabbiare” e controllare blocchi di blogger inermi ed inconsapevoli….?????

    Questa notizie è stata data sul blog di Grillo recentemente:

    “Se appartenete a un QUALSIASI gruppo di Yahoo – state attenti che Yahoo sta usando i “Web Beacons” per tracciare ogni utente dei gruppi Yahoo. Si tratta di una cosa simile ai cookies e che permette a Yahoo di registrare ogni sito web e ogni gruppo che venga visitato, anche se non si è connessi a Yahoo.

    Consultate il loro aggiornamento sulla privacy su http://privacy.yahoo.com/privacy.

    Circa a metà pagina verso il basso, nella sezione sui cookies, vedrete un link che dice WEB BEACONS.

    Cliccate sulla frase “Web Beacons.” Nella pagina che si apre, troverete un paragrafo intitolato “Outside the Yahoo Network.”

    In quella sezione c’è un piccolo link “Click Here to Opt Out” che vi permetterà di “opt-out” (uscire) dal loro tracciamento. State attenti! NON cliccate sul bottone che apparirà successivamente. Si tratta di un bottone di re-ingresso che, se cliccato, annullerà l’uscita dal tracciamento.

    Si noti che l’invasione di Yahoo della nostra privacy – e della nostra possibilità di sottoscrivercisi – non è legata all’utente. Bensì è specifica della MACCHINA. Ciò significa che dovrete azionare l’opzione di uscita su ogni computer (e browser) che voi usiate.”

    …direi che sarebbe bene far girare il post. Che ne pensate? Vai catepol e non demordere!

    Florianopolis

    Risposta
  • 02/03/2006 in 15:18
    Permalink

    grazie cara…ne faccio un post di questa cosa di yahoo…che allora di me saprà pure quando facico pipì avendo almeno 3 account di posta + 2 del maritino e bla bla bla…ok alla caccia del web beacons che ci spia anche nella doccia

    Risposta
  • 02/03/2006 in 16:13
    Permalink

    Florianopolis: il post l’ho scritto ma correggo un po’ il tiro rispetto a quanto dicevi tu…ho verificato le cose non stanno proprio così

    Risposta

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi