Dal sociale al personale: today.

Sto leggendo i fatti di Genova. Mi sarebbe piaciuto esserci non lo nego. Ma Genova proprio non ci si infilava tra i miei percorsi affannati. Però ho deciso che mi compro qualche libro.

Qui non mi ci fa iscrivere. O meglio iscritta lo sono già e anche da tempo. Per ironia della sorte al login ricevo mail che mi ricorda nome e password. E il loop non sembra voler portarmi all’accesso.

Mi sto documentando sulla vicenda delle vignette. Non le ho ancora viste. Tutti ne parlano ma ancora non ho beccato il link (o forse mi è solo sfuggito) [UPDATE: se le vignette sono queste ditemi cosa fa ridere o cosa è blasfemo perchè io, culturalmente parlando, non capisco. Ne ho viste di peggiori su Dio e il Papa]. Però concordo: la chiesa cattolica sono secoli che viene beffeggiata. Io da cattolica mi posso risentire, ma oltre non vado. E il Vaticano certo non si mette a perseguitare con la violenza chi si pone contro in maniera satirica o spesso blasfema. "…tacere è il miglior modo di cancellare i bit del demonio."

Ho finalmente tra le mie cose informatiche  e lo sto testando. Pare che il suo lavoro lo faccia veramente bene. E sto provando un lettore di RSS feed. Per verificare se mi può cambiare la vita… 🙂

Lato personale: nessuna movimentazione prevista fino a domani sera quando andrò per la penultima notte della supplenza (convitto ad un’ora e mezza da qui). Ho da lavorare tranquilla al portatile sulla piattaforma di cui ho già detto e su un articolo che mi coniughi, non so ancora come, l’e-learning e google earth. Sono stata ammessa (ancora non in maniera definitiva, ma quale ricorso potrà mai smuovermi dalla mia posizione?) al "CORSO DI ATTIVITA’ FORMATIVE ATTINENTI L’INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI IN SITUAZIONI DI HANDICAP" (SISS – 800 ore in 2 anni), corso che non ho mai voluto fare ma che appare essere l’ultima spiaggia per tentare di entrare in ruolo (o almeno di lavorare con continuità) nella scuola (prima che la Moratti o chi per lei decidano di chiudere totalmente il comparto). E della serie non lasciamo nulla di intentato oramai. Anche perchè l’insegnamento ben si coniuga con l’esperta e-learning e tecnologa che è in me. Infatti, a corso neanche cominciato, a iscrizione neanche fatta, ho già deciso che la tesi (e tutto ciò che dovro produrre) verterà su handicap e tecnologie. E chi vivrà vedrà.

UPDATE: cazzeggiando cazzeggiando…il mio egosurfing pare stare molto bene oggi:

 

catepol - Caterina Policaro

My Google Profile+

5 pensieri riguardo “Dal sociale al personale: today.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere eventuali dati personali che pensi di aver lasciato su questo blog, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'OK', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa. Informativa Estesa: Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi